Le vendite di Alan Wake non sono andate così male  0

Metà del totale sono copie digitali

Alan Wake ha rappresentato una certa delusione in termini di vendite per Remedy e Microsoft: dopo aver investito molto nello sviluppo dell'horror psicologico, il fatto di non aver forse tenuto fede a tutte le promesse iniziali alla fine ha determinato un risultato modesto, rispetto alle aspettative, per un gioco che puntava ad essere un blockbuster.

Tuttavia, se si prendono in considerazione le vendite digitali del gioco, la visione generale potrebbe cambiare sostanzialmente. Secondo i dati NPD Alan Wake ha venduto 330.000 copie in nord America, ma se a queste si aggiungono le vendite di copie digitali, che in USA sono state parecchie a causa di un bundle che proponeva Xbox 360 insieme ad una copia retail di Forza Motorsport 3 e un voucher per scaricare il gioco Remedy, il totale cambia di molto.

Tra retail e digitale il gioco raggiungerebbe 1,23 milioni di copie vendute e questo solo per quanto riguarda i dati americani raccolti da NPD, secondo quanto riportato da IndustryGamers. "Sfortunatamente non possiamo parlare di numeri precisi, ma le vendite di Alan Wake in bundle sono state sostanziali, in pratica metà del totale", ha affermato Oskari Häkkinen di Remedy. "I bundle digitali di Alan Wake sono stati un primo esperimento", ha spiegato poi, "ci piace testare nuovi territori e quando l'opportunità del digitale ci si è presentata, l'abbiamo colta al volo". In effetti, continuando con questa filosofia, assume ancora più coerenza la scelta di far uscire il seguito della serie in formato digitale, come pare sia l'ancora misterioso Alan Wake: Night Springs.

Fonte: IndustryGamers