Tomb Raider: UnderworldBuoni risultati per Tomb Raider Underworld, ma inferiori alle aspettative 

1,5 milioni di copie vendute rappresentano teoricamente un risultato ottimo, un po' meno buono se il gioco in questione si chiama Tomb Raider Underworld, nuova avventura di Lara Croft su cui Eidos ha investito tanto, e dalla quale evidentemente il publisher britannico si attende qualcosa di più.
"Le vendite globali fino al 31 dicembre, che approssimativamente ammontano a 1,5 milioni di unità, sono inferiori ai nostri pronostici", ha affermato Eidos in un comunicato, "probabilmente a causa soprattutto di una partenza lenta nel mercato nord americano". Secondo il publisher infatti "nella difficile situazione economica nord americana abbiamo visto i rivenditori diminuire l'inventario e abbassare i prezzi dei prodotti tripla A più di quanto ci aspettassimo".
A causa soprattutto di questo risultato, Eidos ha abbassato le sue previsioni di profitto tra i 160 e i 180 milioni di sterline, circa 20 milioni in meno rispetto a quanto previsto prima. In ogni caso, il publisher resta fiducioso per il prossimo periodo, avendo dalla sua anche l'uscita di Batman: Arkham Asylum.