Clamoroso: Resident Evil 4 multipiattaforma! (E Killer 7 rivoluzionato)  0

Clamoroso: Resident Evil 4 multipiattaforma! (E Killer 7 rivoluzionato)

In un'intervista che uscirà domani sull'autorevole quotidiano economico giapponese Nihon Keizai Shimbun, anticipata in alcuni passaggi da Nikkei.net, controparte online del giornale, Shinji Mikami rivela una clamorosa evoluzione della questione sull'esclusività di Resident Evil 4, che si è più volte affacciata sulla scena ma che stavolta sembra sia giunta alla sua conclusione, peraltro piuttosto prevedibile visti i recenti annunci su Killer 7.
Il game designer annuncia che Capcom ha rotto qualsiasi contratto con Nintendo sull'esclusività del titolo, e che versioni per PlayStation 2 e Xbox sono già in sviluppo: "E' stata una decisione puramente economica e di marketing, come tale presa dai manager e non da me, ma a malincuore devo ammettere di essere d'accordo." Mikami si riferisce ovviamente all'eterno dilemma del target di Nintendo: "Molti credono che Nintendo sia in difficoltà, ma la realtà è che si è scelta il suo mercato e da lì non sembra muoversi, perché nel segmento dei bambini in età da scuola elementare e media è dominatrice incontrastata. Questo però causa problemi a tutte le software house esterne che vorrebbero investire in titoli per GameCube dedicati ad un mercato più adulto: forse ricorderete di quanto rimasi deluso dal fatto che Biohazard Rebirth fosse stato battuto da Kingdom Hearts, un gioco per bambini, alla sua uscita. Ai tempi me la presi col mercato in generale, ma la realtà è che Biohazard Rebirth è un gioco adatto solo ad una minima parte dell'utenza GameCube; su PlayStation 2 avrebbe siucramente battuto Kingdom Hearts. Biohazard 4 sarà un gioco diverse volte più spaventoso degli altri, e temiamo possa essere recepito male su GameCube. Vi faccio un solo piccolo esempio: durante la fase nel fiume, sulla barca, che avete visto nel filmato di Famitsu, abbiamo inserito dei piccoli pesci deformati che assalteranno Leon durante il viaggio. Pensate quanto potranno impressionare i più piccoli, che sicuramente avranno problemi a mangiare pesce per il resto della loro vita! (ride)"
E le questioni contrattuali? Mikami chiarisce anche questo risvolto: "I dirigenti sono stati prudenti all'epoca della firma con Nintendo, e hanno inserito una clausola grazie alla quale ora il contratto, alla luce dei non eccellenti risultati raggiunti dai titoli precedenti, può essere rotto. Ovviamente abbiamo dovuto pagare una penale salatissima, ma la dirigenza crede comunque che i ricavi delle versioni Xbox e soprattutto PlayStation 2 ci permetteranno di rientrare anche di questi costi. Dovete capire che Capcom è in una difficile situazione economica, in questi giorni ci sarà la chiusura dell'anno fiscale e penso che diffonderemo i nostri ultimi risultati che non sono lusinghieri, e non può permettersi passi falsi." Il giornale a questo punto precisa che l'intervista è stata fatta qualche giorno fa e che solo ora viene pubblicata appunto per la chiusura dell'anno fiscale e la decadenza di tutti gli obblighi.

I fan GameCube, in ogni caso, possono dormire sonni tranquilli: "I nostri rapporti con Nintendo restano saldi, e continueremo a supportare massicciamente GameCube e Game Boy Advance, con titoli e collaborazioni adatte all'età media dell'utenza. Per quanto riguarda Biohazard 4, lo sviluppo procede a buon ritmo sulla macchina Nintendo, e le altre versioni saranno basate sull'originale GameCube. Possiamo anche prevedere che la versione GameCube uscirà prima di quelle PS2 e Xbox, per quanto non esista alcun obbligo contrattuale riguardo a ciò: vogliamo però avvalerci delle caratteristiche hardware delle altre due console per offrire ai tanti loro possessori dei giochi all'altezza delle rispettive lineup; se su GameCube vi ha impressionato, su Xbox Biohazard 4 vi lascerà senza fiato!"

Vere e proprie rivoluzioni, infine, per Killer 7, lo stiloso e ancora misterioso Action supervisionato da Mikami: "Recentemente abbiamo annunciato la versione PlayStation 2 di Killer 7, nata esattamente per gli stessi problemi. Però abbiamo fatto un passo avanti: la tecnologia cel shading ci permette di modificare l'impostazione del titolo molto facilmente e renderlo adatto ai bambini, cosa che non può avvenire per Biohazard 4. La versione PlayStation 2 si chiamerà Killer 7 Red Light, e sarà quella che avete visto finora in foto e filmati; la versione GameCube invece si chiamerà Killer 7 Green Light, e racconterà le vicende di Harman Smith quando aveva sette anni, in un mondo decisamente meno oppressivo e violento. Non direi da età per la scuola elementare, ma sicuramente non ci dovrebbero essere problemi per gli studenti delle medie. Solo giocando entrambe le versioni il giocatore comprenderà appieno il mondo e le tematiche di Killer 7, di cui abbiamo intenzione di creare una serie, in futuro, su PlayStation 2. Potrete giocare la nuova Green Light Version al prossimo E3."

Si ringrazia la Prof.ssa Marina Alvino per la traduzione dall'originale giapponese. #I1#