E3 2001 Coverage: Editoriali gustosi  0

E3 2001 Coverage: Editoriali gustosi

Se non avete frequentato l'Area E3 2001, vi segnalo un paio di articoli "life" dei prodi The Nurse e Kilamdil. Entrambi si sono gettati sulle loro impressioni dall'atterraggio del 777 all'aeroporto fino ad arrivare ai primi approcci con il Convention Center dove si terrà l'Electronic Entertainment Expo 2001. Se non sapete, l'E3 è una manifestazione a cadenza annuale nella quale vengono presentati giochi e prodotti che non vedremo per almeno un anno, o anche più in alcuni casi. Quest'anno verranno presentati titoli del calibro di Return to Castle Wolfenstein (il seguito di quel Wolfenstein 3D che anni fa cambiò la storia del videogioco per pc) e addirittura la nuova console Nintendo di nuova generazione, il GameCube.

Da "E3 Day One" di Kilamdil:

"Immensi gli spazi ed immensi anche i mezzi pubblicitari utilizzati per attirare l'attenzione della stampa e degli operatori sui vari espositori: parcheggiate sul piazzale adiacente la fiera abbiamo visto fare capolino svariate macchine dipinte dai loghi di Microsoft ed X-Box, appese ai muri locandine e manifesti di impressionanti dimensioni., dipinte sulle pareti slogan ed immagini dei più famosi marchi legati all'industria videoludica... ovvero una babele di immagini ed informazioni da cui è impossibile scampare!"

Da "L'avventura inizia qui" di The Nurse:

"Nessun calcolo, nessuna scelta di mercato, niente budget, nessuna politica commerciale: solo il gioco, quei centomila poligoni o bytes che saranno capaci di farci sognare per l’ennesima volta.
Osservare oggi i primi striscioni che gli addetti cominciavano ad appendere, ha avuto l’effetto di innescare in noi quella scintilla che ci ha permesso di attraversare mezzo mondo senza risentirne in fatica: vi lascio immaginare la nostra reazione quando i nostri occhi sono caduti su quello di Age of Mithology (sono pronto a scommettere che una volta presentato il prodotto, Bill Gates gli ridarà il suo vero nome, Age of Empires 3), tanto imponente quanto promettente, sicuramente uno dei titoli maggiormente attesi dagli appassionati strategici.
"