Archivio[EGN 2004] Da Londra qualche novità su PSP 

[EGN 2004] Da Londra qualche novità su PSP

Nel corso della Game Developer Conference Europe '04 che si sta tenendo in questi giorni a Londra, George Bain, developer support manager dello SCEE Technology Group, ha presentato a oltre cinquanta sviluppatori europei PSP e il suo sistema di sviluppo. Riassumiamo schematicamente: Sono stati mostrati quattro nuovi demo: due filmati per dimostrare le capacità di video playback della console e due demo in 3d (aerei in cielo e pesci in un laghetto). Bain ha precisato che la console utilizzerà un'API in stile OpenGL e, sebbene sia quasi potente come PS2, si programmerà in modo più simile a PS1. Il kit di sviluppo definitivo, già disponibile in Giappone ma mostrato per la prima volta in Europa, ha un costo di 750.000 Yen (circa 5600 Euro), ed è composto dall'ambiente di sviluppo per PC, un drive DVD e un lettore UMD, i dischi proprietari utilizzati da PSP. Il Pc potrà essere collegato a un'apposita unità PSP per testare la durata delle batterie della console con il gioco che si sta sviluppando. Bain ha precisato che non verrà mai commercializzato alcun masterizzatore UMD, nè per il pubblico nè per gli sviluppatori, che dovranno inviare i giochi a Sony su DVD-R per la masterizzazione. Bene per la lotta alla pirateria, male per chi pensava di poter trasporre su UMD la propria collezione di film in DVD, file audio e quant'altro. I dischi UMD sono in grado di contenere due ore di filmati in qualità DVD, quattro ore in qualità televisiva. La console sfrutterà un particolare protocollo per collegarsi wireless tramite 802.11b ad altre PSP, consentendo a più persone di giocare a giochi diversi su reti diverse stando nella stessa stanza. Sarà inoltre possibile collegarsi tramite USB 2.0 a PS2 e a normali PC. Bain ha confermato che la console supporterà il formato audio ATRAC proprietario Sony: sarà quindi possibile ascoltare audio importato in tale formato e registrato su Memory Stick Duo Sony. A proposito della compatibilità con il formato MP3 Bain si è chiuso dietro un criptico 'no comment' che lascia ben poche speranze, soprattutto considerando la ferma intenzione di Sony di spingere il suo nuovo negozio di musica online, Connect. No comment anche sul fronte durata delle batterie. Bain si è rifiutato di rilasciare dichiarazioni e non ha risposto alle domande poste in proposito, ribadendo però che la console è stata progettata avendo come obiettivo un basso consumo di energia elettrica e sottolineando la grande esperienza di Sony nel campo dei device portatili. Prezzo, data di uscita e durata effettiva delle batterie della console verranno svelate da Sony all'imminente Tokyo Game Show.

TI POTREBBE INTERESSARE