Gamecube sotto esame

Hiroshi Yamauchi, presidente di Nintendo, torna alla ribalta con alcune clamorose dichiarazioni sul Gamecube. "Nel caso in cui la nuova macchina da gioco non dovesse impressionare al prossimo E3, sarebbe un grosso colpo per Nintendo, e la società potrebbe decidere di sospendere la commercializzazione del prodotto" ha affermato Yamauchi. Parole pesanti che testimoniano il clima di tensione che si respira alla Nintendo. Non ci sembra che attorno al Gamecube si sia creata una attesa tale da suscitare ottimismo da parte dei produttori. Speriamo di essere smentiti, ma si prevedono tempi duri anche per la "Grande N".

TI POTREBBE INTERESSARE