Microsoft sconfitta legalmente da Immersion

Da quanto riporta una notizia apparsa sul portale CNet, Microsoft ha perso la causa intentata da Immersion a febbraio del 2002. Quest'ultima società aveva citato in giudizio il colosso di Redmond per aver sfruttato un suo brevetto regolarmente depositato e riguardante una tecnologia per sensazioni tattili da applicare a mouse, joystick e altre periferiche (in qualche modo collegata al più famoso Force Feedback).
Ora Microsoft è stata costretta a pagare 26 milioni di dollari per acquistare la licenza di utilizzo della tecnologia di Immersion.
Vi ricordo inoltre che Immersion è attualmente coinvolta in una causa legale anche con Sony.

TI POTREBBE INTERESSARE