Miyamoto punta sulla qualità che sulla quantità

Secondo fonti interne a Nintendo of Japan, Shigeru Miyamoto, il guru assoluto dei videogames, lavorerà su un numero inferiore di giochi per concentrare tutta la sua attenzione e sfogare le sue geniali idee su di essi. Anche il suo ruolo di supervisore di quasi l'intera line-up Nintendo è ormai scemato, dato che quell'incarico è passato nelle mani di Eiji Aonuma e di altri produttori. Un Miyamoto che quindi tornerà alle origini, coinvolto in prima persona nello sviluppo dei giochi, con la speranza che la qualità dei progetti torni ai massimi livelli, al contrario di quanto successo con Super Mario Sunshine e The Legend of Zelda: The Wind Waker, esempi lampanti di come sia importante la figura del Maestro nella creazione di un gioco (e infatti in quei due casi la sua mano si è fatta sentire poco, portando come risultato finale due prodotti qualitativamente inferiori rispetto alle precedenti controparti).

TI POTREBBE INTERESSARE