Emperor: Battle For DuneNotizie su Emperor: Battle for Dune 

Notizie su Emperor: Battle for Dune

C'è un'interessante intervista, su DailyRadar.com, al produttore di Emperor: Battle for Dune, il nuovo RTS completamente 3D dela Westwood, di cui si comincia a parlare in giro per la rete. Vi riporto le due domande che ho trovato più interessanti:

D: Perchè un'altra volta Dune e non un continuo dell'universo di C&C o qualcosa di nuovo?
R: Dune è sempre stato un prodotto molto importante per noi. Fu il primo RTS di tutti i tempi e l'abbiamo sempre amato. E' diventato poi Command & Conquer e ora è venuto il tempo di far risplendere la sua innovazione e di farlo diventare un RTS completamente 3D con elementi originali nel gameplay.
D: Abbiamo notato che il gioco continuerà ad avere gli Ordos; qual'è la motivazione per averli tenuti nel gioco invece di introdurre un nuovo gruppo o uno tratto dal libro, come i Bene Tleilaxu?
R: Beh, in Dune 2 avere una terza fazione era qualcosa di molto importante per bilanciare il gioco. Il classico aspetto 'sasso, forbici e carta'. Ogni House aveva le proprie forze e debolezze, nessuna era più forte delle altre. Abbiamo aggiunto i Bene Tleilaxu in questo nuovo gioco introducendo le Sub-House. Ogni grande House può allearsi con due Sub-House che includono i Tleilaxu, Ix, Fremen, Space Guild e gli Imperial Sardaukar.