Recensione Prisoner of War

Da XBoxItalia.com: Finalmente è uscito sul mercato un titolo "diverso" dal solito; pieno di fascino, astuzia e "furtività". Gli sviluppatori sembrano essersi direttamente inspirati al Film "La grande fuga", addirittura il protagonista di POW assomiglia molto a Steve Mc Queen (fatta eccezione per la pettinatura). Riuscirete a resistere dietro la rete della vostra prigionia e soprattutto all'umorismo di tutti quei simpaticoni crucchi? Non perdetevi la recensione di questo singolare gioco, che fa dello Stealth (pianificato) il suo cavallo di battaglia.

Recensione Prisoner of War

TI POTREBBE INTERESSARE