Two Worlds: Epic EditionUn nuovo sistema di incantesimi per Two Worlds: The Temptation 

Una delle pecche più lamentate dai fans di Two Worlds,action rpg occidentale sviluppato dalla Reality Pump e pubblicato su Pc, Xbox e PS3 nel 2007, era il cattivo bilanciamento della difficoltà acuito da un ambizioso sistema di magia che - per quanto intrigante nelle premesse - finiva per creare dei "super maghi" capaci di annientare qualsiasi avversario senza il minimo sforzo.
Evidentemente attenti alle indicazioni dei propri fans, gli sviluppatori tedeschi hanno recentemente pubblicato sul sito ufficiale di The Temptation, il seguito di Two Worlds sviluppato questa volta in esclusiva per pc, tutta una serie di indiscrezioni sul nuovo sistema di magia che hanno progettato per l'occasione.
A quanto pare, le magie di questo seguito nasceranno dalla combinazione di una carta "base", che indica la tipologia dell'incantesimo (per esempio "ad area d'effetto"), ed una carta di modifica, che ne determina l'affinità elementare (acqua, fuoco, vento ecc...), e gli attributi base come il danno o la velocità.
La combinazione di queste due tipologie di carte, nonché il livello del personaggio utilizzato, determineranno la quantità di mana impiegata per lanciare l'incantesimo e il tempo richiesto per portare a termine l'operazione. Le abilità del protagonista determinaneranno anche la percentuale di successo della magia, mentre un sistema di autoverifica interno al gioco preverrà la creazione di incantesimi troppo potenti.
Che dire? Sulla carta il sistema sembra molto più coerente di quello del primo Two World.

TI POTREBBE INTERESSARE