Valve ed i cheats: una battaglia appena cominciata

Sembra che la Valve cominci veramente a prendere sul serio la possibilità di sviluppare valide protezioni anti-cheat all'interno del motore di Half-Life, in seguito alla fine del progetto PunkBuster. Eric Smith è infatti intervenuto sulla questione direttamente su Planet Half-Life.

"Sfortunatamente non posso darvi maggiori informazioni. Siamo coscienti degli attuali problemi con il cheating e stiamo lavorando per trovare una soluzione. Anche noi giochiamo online e siamo frustrati per questi cheaters come tutti voi. Stiamo lavorando per implementare una soluzione a lungo termine, e le operazioni di coding sono già iniziate. Questo porterà a varie fasi di attacco. Sono sicuro che voi tutti possiate capire come mai non posso dare dettagli specifici sulla nostra strategia.
Tuttavia, NON DOVRA' passare 'un anno o più' prima che inizieremo a rilasciare codice per prevenire i cheats. Lo rilasceremo già durante i futuri aggiornamenti.

-Eric"