Warrior Kings, è tempo di eroi...

Bisogna riconoscere che in questi ultimi mesi di strategici in tempo reale ne sono usciti a tonnellate, ma veramente pochi sono stati in grado di portare qualche innovazione o qualche feature originale all'interno di questo genere, di cui si è fin troppo abusato. E un titolo che probabilmente verrà ricordato, non solo per il dettaglio grafico veramente sbalorditivo, ma anche per l'estrema caratterizzazione dei personaggi, al limite del RPG, è proprio questo Warrior Kings, che sbarca oggi nei negozi della nostra penisola, insieme alla nostra recensione, curata dall'onnipresente Matteo Caccialanza.

"Se al contrario preferite aggredire il nemico per primi, sfiancandolo con ripetuti rush di unità non troppo potenti ma a basso prezzo, la vostra scelta sarà per i Pagani. Se infine volete optare per qualcosa di più innovativo, i Rinascimentali fanno per voi, dal momento che sono in possesso di unità tecnologicamente avanzate, quali bombarde, fucilieri e così via. Naturalmente ogni "razza" ha i suoi pro e i suoi contro, ma in ogni caso difficilmente vi troverete a seguire solo ed esclusivamente una delle tre strade e potremo dare vita a originali mix, ad esempio unendo l'animosità dei Pagani con l'uso della polvere da sparo, o costruire templi per l'evocazione di piccoli demoni nonostante ci siamo votati all'Impero. "
#AI3128,1#

TI POTREBBE INTERESSARE