9.5

Redazione

7.9

Lettori (33)


  • 30
  • 6
  • 37
  • 3

Subway SurfersTemple chi? 19

Approdato su App Store da poche settimane e scaricabile gratuitamente, Subway Surfers si è subito imposto come uno dei migliori running game per i dispositivi iOS

Il Gioco Gratis della Settimana è l'appuntamento di Multiplayer.it che, ogni sabato, mette sotto i riflettori un'app per iPhone scaricabile a costo zero. Non necessariamente titoli nuovi né di etichette di primo piano ma piuttosto, semplicemente, prodotti che meritano di essere presi in considerazione. A maggior ragione se non si deve sborsare nemmeno un centesimo.

Il filone degli endless run, o running game, gode di straordinaria popolarità sui dispositivi mobile. Il perché è presto detto: si tratta di titoli estremamente immediati, divertenti, di rapida fruizione, che possono intrattenere per pochi minuti o per un tempo più prolungato, a seconda delle esigenze. Temple chi? Se nel sottogenere dei running game a scorrimento orizzontale è di certo Jetpack Joyride l'avversario da battere, quando si parla di comandi gestuali e visuale dall'alto a tre quarti viene subito in mente Temple Run, il prodotto targato Imangi Studios che ha totalizzato qualcosa come quaranta milioni di download e di recente è stato ripubblicato con un'edizione speciale basata sul film Disney "Ribelle". Diciamo subito che Subway Surfers si ispira in modo palese a Temple Run, adotta un sistema di controllo quasi identico e anch'esso ci mette in una situazione di "urgenza", in cui il personaggio deve correre a più non posso per evitare un pericolo, ma quest'ultimo si identifica con un burbero capotreno che ha dichiarato guerra ai graffitari e che ci inseguirà dopo averci beccato a realizzare un murale su di un vagone fermo. L'azione comincia dunque da qui, ma gli sviluppatori danesi di Kiloo Games sono stati molto bravi a concederci un periodo di preparazione prima di attuare l'immancabile accelerazione della corsa, che ovviamente rende più difficile evitare gli ostacoli e calcolare i giusti tempi per il salto. Dicevamo che i controlli sono quasi identici a quelli di Temple Run, e in effetti i gesti necessari per saltare e scivolare sono gli stessi, con il dito che deve disegnare un vettore ascendente o discendente sul touch screen. Ci sono però due importantissime differenze: in primo luogo, il percorso non è dotato di un'unica corsia, bensì di tre "piste" su cui spostarsi a seconda del momento tramite degli "swipe" laterali; in secondo luogo si è deciso, a nostro avviso saggiamente, di non ricorrere in alcun modo all'accelerometro.

Turk 182

Temple chi? In Subway Surfers insomma, si corre, si salta e si cambia corsia al volo. Tutto qui? Naturalmente no: il gioco è strapieno di monete da raccogliere che possiamo poi utilizzare per acquistare potenziamenti, di lettere bonus e di power-up che ci permettono di saltare più in alto, attirare con una calamita le monete, moltiplicare il punteggio e finanche volare grazie a una sorta di jetpack alimentato a vernice, che ci proietterà oltre i cavi elettrici per diverse centinaia di metri. La presenza di tre percorsi paralleli si traduce in un'eccellente varietà in termini di disposizione degli ostacoli, che di partita in partita vengono generati in modo casuale, così da non farci mai trovare di fronte allo stesso scenario. Alcuni vagoni-merci sono aperti e con la sabbia che tocca il suolo, e possiamo sfruttarli per salire a un livello superiore e da lì saltare sui treni in arrivo, cercando di calcolare bene i tempi. Fra gli oggetti acquistabili c'è anche un simpatico hoverboard (come quello di "Ritorno al Futuro 2") che ci garantisce una vita extra in caso di impatto, quantomeno per un tot di secondi. E che dire del comparto tecnico? La musica che accompagna la nostra corsa è leggermente ripetitiva, ma entra subito in testa e ci appassiona man mano che maciniamo metri, mentre la grafica è davvero eccellente per colori, dettaglio, pulizia e animazioni. Il design dei personaggi è degno di un cartone animato, e stupisce davvero ritrovare una qualità del genere in una produzione gratuita. Il confronto con Temple Run, da questo punto di vista, è impietoso... Subway Surfers - Trailer Subway Surfers - Trailer

Subway Surfers è un running game straordinario, con ogni probabilità il migliore disponibile su App Store per quanto concerne il sottogenere "gestuale" con visuale dall'alto. Pur ispirandosi per molti versi a Temple Run, gli sviluppatori hanno saputo confezionare un prodotto che non solo tecnicamente è strepitoso, ma ci offre un intrattenimento di qualità, con i tempi giusti, power-up essenziali ma azzeccati e un sistema di controllo pressoché perfetto, che si rivela all'altezza anche nelle situazioni più concitate. L'enorme mole di obiettivi, extra sbloccabili e una leaderboard online chiudono il quadro di un gioco che in determinati casi diventa una vera e propria droga videoludica, capace di tenerci incollati all'iPhone per ore nel tentativo di superare il nostro record precedente. Il download è assolutamente obbligato.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Gameplay straordinario
  • Tecnicamente eccellente
  • Controlli touch perfetti

Contro

  • L'impostazione survival è quella che è
  • Musiche belle ma un po' ripetitive
  • Il power-up degli scarponcini fa più danni che altro