6.0

Redazione

6.2

Lettori (28)


  • 14
  • 8
  • 19
  • 2

Ace of SpadesGuerra tra Blocchi 20

Minecraft incontra gli sparatutto in prima persona: non sarà un azzardo?

Minecraft è diventato un punto di riferimento. C'è chi crea dei cloni, chi fa fortuna proponendoli su piattaforme non supportate uffialmente, come Survivalcraft su Windows Phone, e chi prende spunto per creare nuovi giochi. È questo il caso di Ace of Spades, che cerca di unire le meccaniche di un sparatutto a quelle del famoso gioco firmato Mojang. Esperimento riuscito solo in misura limitata, purtroppo, poiché le meccaniche sono ancora legnose e piene di bug e, oltre a cinque modalità, non è presente nient'altro. Possiamo definirlo un passatempo, se volete qualcosa per svagarvi, ma se cercate un titolo dove raccogliere esperienza, salire di livello e personalizzare il vostro alter ego... beh allora no, questo non fa per voi. Apprezzabile invece l'idea della modalità Zombie, di cui parleremo più approfonditamente in seguito.

E che guerra blocchettosa sia!

Il gioco si ispira a Minecraft per quello che riguarda la componente tecnico-visiva. Il mondo è interamente fatto di blocchi e possiede una fisica avanzata. Le basi e le mappe sono precostruite, ma si possono liberamente modificare... peccato quindi che spesso non se ne abbia il tempo. L'unica scelta effettuabili è quella relativa alla classe da utilizzare: Commando, Tiratore Scelto, Minatore e Pilota. Guerra tra Blocchi Il Commando è quello con le armi pesanti: possiamo scegliere tra un lanciarazzi e una minigun da 50 colpi. È dotato inoltre di una pala di base per scavare, di una pistola e delle granate. Il Tiratore Scelto è il classico Cecchino ed è equipaggiato con Fucile di Precisione, un Piccone, delle mine e una pistola. Il Pilota è una classe particolare, poichè al posto dell'arma secondaria possiede un jetpack che gli consente di effettuare brevi voli. A discapito di questa capacità però, colpendo il jetpack quest'ultimo esploderà. È equipaggiato con una SMG, una pala e una torretta lanciarazzi. Guerra tra Blocchi Infine abbiamo il Minatore: possiede una Doppietta, un cannone perforante in grado di scavare tunnel e della Dinamite. La sua ragione d'essere è duplice: scavare tunnel fino alla base nemica grazie alla sua potentissima pala, capace di rimuovere 27 blocchi alla volta, e poi costruire le difese della base. Il minatore è l'unica classe dotata di enorme capacità nella borsetta dei blocchi, il contenitore dove accumulare quelli scavati, e per questo gli viene affidato il compito di costruttore. Le classi sono poco ottimizzate, sbilanciate a favore del Tiratore Scelto e del Minatore, mentre la fase di costruzione risulta poco praticabile. E ciò senza contare i molti bug presenti. Le poche personalizzazioni, infine, si limitano all'arma del Commando e all'accessorio del Tiratore. Non si raccolgono né punti Esperienza né monete, quindi non si percepisce lo stesso senso di crescita di altri sparatutto odierni. C'è insomma il forte rischio che dopo poche partite l'esperienza venga a noia. Ace of Spades - Trailer di lancio Ace of Spades - Trailer di lancio

Le modalità di gioco

Entrando in gioco non potremo fare a meno di cercare una partita: infatti non avremo altre opzioni disponibili. Le modalità sono sei: Cattura la Valigetta (a.k.a Cattura la Bandiera), Deathmach a Squadre, Distruzione, Più Colline, Miniera di Diamanti e Zombie. Il gioco non presenta nessuna forma di tutorial per insegnarci le regole di gioco, cosa poco lungimirante vista la confusione che si genera durante i match. Guerra tra Blocchi Capita di trovare giocatori che si divertono a distruggere i livelli in un Deathmatch o a girare per la mappa per osservare la grafica a cubetti; sarebbe insomma gradito un sistema che meglio indirizzasse la fruizione dei contenuti. Le prime cinque opzioni di gioco sono piuttosto standard e riprendono quanto già sperimentato altrove. La modalità Zombie, invece, è più complessa ma anche la più veloce, probabilmente l'unica davvero divertente e ben strutturata. Ci sono due fazioni, Zombie e Sopravvissuti. La partita inizia con due Zombie scelti a caso, mentre tutti gli altri giocatori sono assegnati ai Sopravvissuti. Mentre questi ultimi hanno il compito di sopravvivere, gli Zombie dovranno trasmettere il virus a tutti gli altri. Guerra tra Blocchi I Sopravvissuti, una volta infettati, diventeranno a loro volta Zombie.
Il motore grafico del gioco, sviluppato dai ragazzi di Jagex, è buono nonostante i bug. La grafica è curata e la fisica della distruzione dell'ambiente è notevole. Se proviamo a tagliare un albero alla base o a far saltare un'intera casa, cadranno su se stessi distruggendosi. L'audio è discreto, nulla di speciale, ma sufficiente per un gioco indie. Ottima invece la musica del menù principale, dei caricamenti e di sottofondo, creata in stile retrò, che quasi sembra provenire dai tempi del NES. Punto molto negativo per i caricamenti dei livelli che durano anche diversi minuti, anche su PC di fascia media.

Jagex e i suoi programmatori hanno fatto un lavoro appena sufficiente. Ace of Spades non è assolutamente equilibrato e ottimizzato, presenta ancora molti bug nonostante sia stato rilasciato ufficialmente. Speriamo vivamente che la casa produttrice vi torni sopra per cercare di recuperare questa occasione sprecata con degli update gratuiti, perchè c'è ancora molto da migliorare e da aggiungere. Un'occasione parzialmente sprecata, insomma.

Simone Franco

Pro

  • Ottimo comparto tecnico
  • Modalità Zombie divertente

Contro

  • Nessun Tutorial
  • Pochissime personalizzazioni e scelte
  • Sbilanciatissimmo
  • Troppi bug