7.0

Redazione

6.5

Lettori (2)


  • 2
  • 2
  • 3
  • 0

Speed KillsMorte ad alta velocità 2

Holy Warp mette in campo un top-down racer con le armi per iOS, gratuito e mosso dall'Unreal Engine

Il Gioco Gratis della Settimana è l'appuntamento di Multiplayer.it che, ogni sabato, mette sotto i riflettori un'app per iPhone scaricabile a costo zero. Non necessariamente titoli nuovi né di etichette di primo piano ma piuttosto, semplicemente, prodotti che meritano di essere presi in considerazione. A maggior ragione se non si deve sborsare nemmeno un centesimo.

Abbiamo visto sui dispositivi mobile varie interpretazioni dei giochi di guida arcade con visuale dall'alto, ma Speed Kills dimostra fin dalle prima battute di cogliere l'essenza di questo sottogenere nei suoi pregi e nei suoi difetti, con questi ultimi che vengono spesso e volentieri amplificati dai comandi touch. Un recente aggiornamento ha reso il gioco di Holy Warp fruibile in maniera dignitosa anche su schermi di ridotte dimensioni, come quelli di iPhone e iPod Touch, laddove inizialmente l'esperienza sembrava confinata nei pur ampi limiti dell'iPad. Morte ad alta velocità Il perché è presto detto: gli sviluppatori hanno messo a disposizione unicamente due possibili layout per i controlli ed entrambi prevedono l'accelerazione manuale anziché automatica. Sui touch screen più piccoli, ciò si traduceva quasi sempre in un "ingombro" indesiderato rispetto alla visuale, che andava corretto alzando il pollice ma che in tal modo ci faceva perdere spunto e accelerazione. Un disastro, insomma. A questa situazione così ingarbugliata bisognava inoltre aggiungere una gestione delle collisioni che sembrava basata su di una delle più celebri leggi di Murphy: "se qualcosa può andare storto, ci andrà". E così il nostro veicolo sbatteva contro quello di un avversario e rimaneva bloccato in una barriera, oppure si cappottava, o ancora finiva per ritrovarsi a marciare nella direzione opposta al senso di marcia. Dicevamo, con l'aggiornamento alla versione 1.2 fortunatamente si è posto rimedio a queste gravi mancanze, introducendo peraltro un selettore che regola la sensibilità dei controlli e che dunque ci consente di adattare il gameplay alle nostre esigenze.

Corri e spara

È chiaro che sarebbe stato un gran peccato giocarsi la credibilità di Speed Kills nel panorama dei racer per iOS solo per una serie di mancate ottimizzazioni, diciamo. Il gioco, oltre a essere completamente gratuito, può infatti contare sul potente Unreal Engine per il comparto tecnico, che fa bella mostra di modelli poligonali discretamente dettagliati e scenari ricchi di elementi, ben differenziati fra loro, con in più la variante delle armi. Morte ad alta velocità Fra missili, bombe e boost momentanei, le gare sanno sempre riservare delle grandi sorprese e diventa dunque d'obbligo investire i crediti ottenuti con le vittorie nell'acquisto di potenziamenti per la nostra vettura oppure di un nuovo veicolo, che possa fungere da base più solida per i successivi upgrade. I numeri danno ragione ai ragazzi di Holy Warp, visto che stiamo parlando di otto differenti veicoli potenziabili, di oltre cinquanta tracciati ambientati all'interno di cinque pianeti (ognuno con il proprio campionato) per un totale di oltre cento gare. Davvero molto per un prodotto che è possibile scaricare gratuitamente. Certo, rimangono alcune incertezze che speriamo vengano risolte con i prossimi aggiornamenti, ad esempio un bilanciamento discutibile per quanto concerne la velocità dei vari veicoli e soprattutto l'uso del boost, che talvolta appare quasi inutile, nonché ancora diverse beghe relative alle collisioni. Speed Kills si pone insomma come un "cantiere aperto", al momento, con grandi potenzialità tuttora inespresse e un'attrattiva immediata non da poco, ovvero la gratuità.
Speed Kills - Trailer di debutto Speed Kills - Trailer di debutto

Speed Kills ci offre un'interpretazione interessante, per molti versi nostalgica, dei giochi di guida arcade con visuale dall'alto. Si tratta di un sottogenere che ha saputo regalarci alcune perle, seppure diversi anni fa, e che si confronta tuttora con problematiche relative a gameplay e controlli che non possono che riemergere laddove l'esperienza finisce per essere fruita utilizzando un touch screen. L'aggiornamento alla versione 1.2 ha fatto molto per migliorare le cose su iPhone e iPod Touch, tuttavia il titolo di Holy Warp dà ancora il meglio di sé su iPad, dove può approfittare di uno schermo più ampio per fare in modo che le nostre stesse dita non ci siano d'intralcio né che si debba riposizionare il pollice sinistro laddove, nel corso di una gara, finisca per scivolare al centro del touch screen.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Numeri di tutto rispetto
  • Comparto tecnico convincente
  • Si gioca bene su iPad...

Contro

  • ...ma su iPhone e iPod Touch è un altro discorso
  • Gestione delle collisioni molto discutibile
  • Sa essere davvero frustrante