8.4

Redazione

4.2

Lettori (6)


  • 4
  • 3
  • 3
  • 0

BotaniculaL’albero della vita 10

A due anni dalla sua uscita originaria su PC, l'avventura di Amanita Design arriva anche su iOS

Saliti all'onore delle cronache con il bellissimo Machinarium, gli sviluppatori di Amanita Design hanno in seguito confermato le loro doti con Botanicula, altra avventura grafica uscita nell'aprile del 2012 su PC che all'epoca avevamo recensito positivamente proprio su queste pagine. Dando sfoggio di una calma olimpica, il team ceco se l'è presa decisamente comoda per fare uscire su App Store questa conversione per iPad della sua ultima fatica, ma si può certamente dire che ne sia valsa la pena... Botanicula - Trailer di presentazione della versione iPad Botanicula - Trailer di presentazione della versione iPad

Che fatica la botanica

Il delizioso universo di Botanicula viene introdotto al giocatore tramite una sequenza che, pur senza utilizzare nemmeno una riga di testo, fa capire perfettamente la semplice trama che fa da sfondo al gioco. Protagoniste sono cinque creaturine che si ritrovano loro malgrado incaricate di un'importante missione: salvare l'ultimo seme dell'albero su cui vivono dalle grinfie di oscure creature simili a ragni che se ne vogliono nutrire. L'insolito gruppo dovrà dunque partire dai rami della loro "casa" e superare tutta una serie di insidie e puzzle per raggiungere il terreno dove piantare il prezioso germe, nel contesto di un'avventura grafica molto semplice nelle meccaniche ma che non lesina in soluzioni originali. L’albero della vita Non vi sono indicatori di sorta sullo schermo, e l'utente viene lasciato libero di scoprire quali elementi sul display reagiscono al suo tocco. La cosa bella di Botanicula, è che non tutto ciò che è interattivo è necessariamente legato alla progressione nel gioco: capita spesso di picchiettare col dito degli oggetti o delle creature la cui reazione ha un puro scopo di intrattenimento, peraltro garantito dall'adorabile comparto audiovisivo del prodotto. Il tutto senza comunque togliere spazio ad un gameplay che si dimostra competente nell'affrontare il genere a cui appartiene, pur con delle sue regole ben precise: difficile poter applicare qui gli stessi schemi mentali che si utilizzano per le avventure grafiche di stampo più classico, dato che quasi mai esiste una chiara relazione di causa ed effetto con gli elementi interattivi che si incontrano sul proprio percorso. E' necessario dunque un minimo di sforzo iniziale per entrare nella particolare logica che regola i bizzarri rompicapo di Botanicula, ma fatto questo la godibilità dell'esperienza ludica è garantita fino alla fine del gioco, con i titoli di coda che arrivano dopo circa cinque piacevolissime ore.

Botanicula porta su iOS tutti i pregi che aveva messo in mostra al suo esordio su PC

Gli sviluppatori di Amanita Design sono stati bravissimi nell'infondere delle massicce dosi di creatività in questo loro prodotto, con soluzioni nuove e divertenti che si susseguono ad ogni riquadro, fatta eccezione per una leggera flessione nelle fasi conclusive del gioco. L'utente si troverà dunque impegnato a guidare i cinque protagonisti nelle situazioni più disparate, pur se tutte contraddistinte dal medesimo sottotesto, dato che l'obiettivo principale di ogni capitolo sarà quello di raccogliere un tot di oggetti che consentono in un modo o nell'altro di proseguire verso il traguardo finale. L’albero della vita Di tanto in tanto, sarà necessario anche scegliere a quale membro del gruppo far compiere una particolare azione, e anche in questo caso il tocco di Amanita Design è decisamente personale: nel caso si effettui la scelta sbagliata non ci sarà dunque una triste schermata di game over, quanto piuttosto una buffa scenetta che illustrerà il goffo fallimento del personaggio nel portare a termine il compito assegnato. Come è facile capire da quanto scritto finora, una buona parte del fascino di Botanicula deriva dal'eccellenza del suo comparto artistico, che su iPad emerge in maniera prorompente. Il display del dispositivo Apple mette in risalto la varietà dei colori usati dai grafici cechi, e consente di apprezzare al meglio la cura che è stata profusa fin nei più microscopici dettagli. Utilizzare le cuffie diventa poi quasi un obbligo morale per poter percepire le miriadi di suoni e vocine che animano il mondo di gioco, così come le bellissime ed evocative musiche ad opera dei DVA.

Anche se ci sono voluti due anni, poter godere di Botanicula su iPad è un privilegio di cui ogni utente Apple appassionato di avventure grafiche dovrebbe essere lieto: l'opera di Amanita Design è un tripudio di colori, suoni e musiche, il tutto condito da un'allegria di fondo che non può non lasciare un sorriso sul volto di chi gioca. Anche se bisogna scendere a patti con meccaniche ludiche che spesso sfuggono alla logica convenzionale e che quindi possono rendere alcuni puzzle particolarmente oscuri, Botanicula resta un'esperienza molto piacevole che i fan di Machinarium e non solo dovrebbero tenere in seria considerazione.

Fabio Palmisano

Pro

  • Sublime dal punto di vista artistico
  • Grafica e sonoro deliziosi
  • Gameplay allegro e spensierato

Contro

  • Certi puzzle sono poco comprensibili
  • Perde un po' di carica nel finale