Leap DayUn salto al giorno 

Con Leap Day, Nitrome tenta l'inedita strada del platform "quotidiano"

Tradizionalmente, quello del mobile gaming è un territorio fertile per esperimenti di vario tipo, che coinvolgono sia aspetti di gameplay sia meccaniche di distribuzione e vendita dei prodotti. Con questo nuovo Leap Day, Nitrome prova a cogliere i proverbiali due piccioni con una fava, battendo contemporaneamente entrambe le strade sopraccitate: il risultato è un titolo particolare da giocare ma soprattutto innovativo per la gestione dei suoi contenuti. Andiamo dunque a vedere nel dettaglio di che si tratta...

Con Leap Day c'è un livello nuovo ogni giorno, ma completarlo non è un'impresa adatta a tutti...

Oh miei day!

Un salto al giorno L'intrigante premessa di Leap Day è che ogni giorno viene messo a disposizione un nuovo livello da affrontare, opportunamente segnato sul calendario incluso nell'applicazione che certifica qualora l'utente sia stato in grado o meno di completare la propria sfida giornaliera. Esito non affatto scontato, considerando come Nitrome ci sia andata giù decisamente pesante con il tasso di difficoltà di questo suo nuovo titolo. Sadicamente nascosto dietro a uno stile grafico vivace che tutto lascerebbe presagire tranne un gioco così diabolico, Leap Day è un platform basilare nelle meccaniche ma dannatamente arduo da addomesticare: il protagonista è un buffo ometto giallo che si sposta in autonomia sul piano bidimensionale, cambiando direzione solo quando va a sbattere contro una parete o un ostacolo, e gli si può imporre soltanto di saltare eseguendo un tap sullo schermo, con l'unica variante del doppio balzo toccando il touch screen una seconda volta. Su queste semplicissime basi si fonda l'obiettivo di ogni stage quotidiano, che in maniera altrettanto banale richiede al giocatore "soltanto" di raggiungere il traguardo posto in cima a una scalata fatta di corsie, piattaforme e pericoli di vario genere. Un salto al giorno Le virgolette sono d'obbligo in quanto Leap Day non ci mette molto a mostrarsi per quello che è in realtà, ovvero un titolo capace di mettere a dura prova anche i nervi degli utenti più navigati. Merito di un design brutale, fatto di salti da eseguire al millimetro, ostacoli strategicamente posizionati per arrecare il maggior danno possibile e nemici che attaccano all'improvviso: il tutto aggravato dal fatto che non è possibile controllare l'inerzia del protagonista e che basta un minimo contatto per mandarlo k.o. e farlo ripartire dall'ultimo checkpoint sbloccato. Proprio la questione dei punti di controllo è un altro fattore sapientemente calcolato dagli sviluppatori di Nitrome, dato che sono sì piazzati a intervalli regolari lungo il percorso verticale, ma richiedono la visione di un annuncio pubblicitario o l'esborso di un determinato quantitativo di frutti per essere sbloccati: questi sono sparsi all'interno dei livelli, ma mai in numero sufficiente da poter garantire l'accesso a tutti i checkpoint e soprattutto se conservati consentono di avere un bonus sul punteggio finale qualora si raggiungesse il traguardo. L'utente è dunque costantemente costretto a fare una valutazione rischi/benefici, scegliendo se spendere preziosi frutti per una sicurezza in più oppure se risparmiarli per un più cospicuo bonus finale rischiando però di ritrovarsi a dover ripartire da molto in basso in caso di morte. Eventualità che - lo possiamo garantire - in Leap Day accade davvero molto spesso, rendendolo un mobile game decisamente poco adatto ai portatori di scarsa pazienza. Anche perché il prodotto Nitrome ci va giù pesante su un altro fattore che spesso e volentieri manda ai matti gli utenti mobile, ovvero l'ingerenza degli annunci pubblicitari, che qua sono molto frequenti e spesso anche particolarmente invasivi: pagando 3,99€ si eliminano del tutto, ma si ottiene anche accesso illimitato i checkpoint vanificando così quella componente di sfida che rappresenta di fatto l'aspetto più riuscito del titolo.

Clicca per votare!
7.9

Redazione

8.0

Lettori (3)

Leap Day è una bella idea (un platform che offre al giocatore un livello nuovo ogni giorno) realizzata con la perizia che contraddistingue le produzioni Nitrome: tutto è al posto giusto, dalla realizzazione tecnica gradevole, al sistema di controllo preciso fino ad arrivare a un gameplay tanto semplice e accattivante quanto spietato dal punto di vista del livello di sfida. Il bilanciamento non è però sempre perfetto, e Leap Day può risultare spesso frustrante, sensazione che viene acuita dalle tante pubblicità che infarciscono il titolo: rimane comunque un gioco a suo modo unico, che merita senz'altro di essere provato dagli amanti del genere.

Fabio Palmisano

Pro

  • Idea originale e ben realizzata
  • Gameplay semplice ma accattivante
  • Design di ottima fattura

Contro

  • Può essere molto frustrante
  • Tantissimi annunci pubblicitari
  • Quanto durerà il supporto?