Hardware PCMSI Trident 

MSI presenta un PC piccolo come le console e pronto per la realtà virtuale

Grazie all'incessante progresso tecnologico fatto registrare dai produttori di hardware, oramai non è più un miraggio riuscire a giocare in FullHD senza grossi grattacapi e con una scheda video dalle dimensioni molto contenute. Con la sua ultima generazione di prodotti basati su chip grafici con architettura Pascal, il focus di NVIDIA si è spostato sul 4K per i modelli di fascia alta, dando oramai per acquisite le alte prestazioni a risoluzioni inferiori per i modelli entry level che a 1080p hanno fatto registrare ottimi risultati confermando come oramai il PC si sia spostando con sempre maggiore forza verso livelli di dettaglio superiori. Le piccole della famiglia, la GTX 1050 e la GTX 1060 sono quindi schede video capaci di fornire ottime prestazioni puntando sull'efficienza e sulle dimensioni ridotte, rivelandosi ottime alternative per coloro che vogliono fare un upgrade del proprio sistema contenendo i prezzi o vogliono assemblare un mini-PC da tenere sulla scrivania o posizionare in salotto. Per gli amanti di questo tipo di prodotti, MSI ha confezionato il Trident, un PC dalle dimensioni di una console, pronto per la realtà virtuale e dalle prestazioni nettamente superiori rispetto a quelle di una console grazie alla presenza a bordo di una GPU GTX 1060. Un prodotto indubbiamente interessante che si candida come una soluzione concreta al gaming da salotto dopo i non esaltanti risultati ottenuti dalle Steam Machine.

Con il Trident, MSI ha confezionato il più piccolo PC compatibile con la VR grazie alla GeForce GTX 1060

Piccolo e potente

Sebbene negli ultimi anni abbiamo parlato insistentemente di console sempre più simili ai PC, è anche vero il fatto che i PC voglio assomigliare alle console in termini di praticità d'uso e di ingombro puntando ai salotti dei videogiocatori. MSI Trident MSI Trident MSI Trident MSI ha lavorato per trovare una soluzione in tal senso, sviluppando il Trident, un PC dalle dimensioni compatte e che basta collegare alla corrente elettrica per poter iniziare ad utilizzare, ma con in più il vantaggio della potenza di hardware di qualità. Il produttore taiwanese è riuscito a incastonare tutta la componentistica di un PC in un case di appena 34,6.2 cm di lunghezza, 23,3 di larghezza e alto solamente 7,1 cm; un monolite nero dal volume inferiore ai 5 litri che occupa lo spazio di una PlayStation 4 o di una Xbox One. Le dimensioni unite al peso di poco superiore ai 3 Kg ne fanno una macchina perfetta per essere trasportata con facilità e spostata frequentemente, come in occasioni di Lan Party. Il case è disegnato ad hoc e punta su semplicità e praticità, con soluzioni di design funzionali alle esigenze di una macchina da gioco che condensa in poco spazio tutti i componenti di un normale PC desktop. Le forme sono squadrate, sulla faccia laterale in corrispondenza della scheda video è presenta un'ampia mesh per favorirne la dissipazione del calore, mentre in alto e in basso sono presenti delle griglie addizionali per un miglior ricircolo d'aria nel case. Nella confezione è presente anche uno stand per mettere il Trident in posizione verticale. Sullo spigolo superiore, in corrispondenza del tasto di accensione, c'è un led luminoso la cui colorazione può essere cambiata utilizzando il software di Mystic Light MSI preinstallato. In definitiva si tratta dell'unica nota colorata in un design sobrio ed elegante, che fa del nero il colore prevalente in modo tale da adattarsi perfettamente a tutti gli ambienti domestici, senza sfigurare anche in salotto. I materiali di costruzione riescono a restituire un ottimo senso di solidità e compattezza e soprattutto a dissipare il calore efficacemente prevenendo il surriscaldamento della componentistica. Sul pannello frontale è assente il lettore ottico e sono presenti due porte USB 3.1, una porta USB Type-C, il VR Link e due jack da 3,5mm per l'ingresso al volo di cuffie e microfono, mentre sul retro sono presenti altri tre jack audio (Line in, Line out e Mic in), porta ethernet, 4 porte USB 2.0, 1 porta USB 3.1, un'HDMI con supporto fino a risoluzioni 4K, e il VR Link. Quest'ultimo serve per connettere la porta frontale alla scheda video con l'apposito cavo presente nella confezione, trasformando il Trident di MSI in un PC pronto per la realtà virtuale: utilizzando HDMI e porte USB frontali si può collegare velocemente il visore e immergersi nella realtà virtuale in pochissimo tempo. La GTX 1060 da 3GB è infatti pienamente compatibile con i vari Oculus e HTC Vive mentre l'efficiente sistema di raffreddamento a camere separate Silent Storm Cooling 2 tiene il PC fresco anche a pieno carico con un rumore percepito intorno ai 32 decibel. Le speciali pale delle ventole muovono una considerevole massa d'aria in modo del tutto silenzioso garantendo un raffreddamento ottimale nonostante il ridotto spazio disponibile all'interno del case. Durante i nostri stress test e durante sessioni di gioco parecchio intense, la CPU non ha mai superato i 65°C mentre la GPU si è fermata sotto la soglia degli 80°C.

VR e FullHD

Il Trident di MSI è un PC a tutti gli effetti. Nonostante le piccole dimensioni monta normali componenti desktop che girano senza restrizioni di sorta assicurando ottime prestazioni per giocare in FullHD. Il Trident che ci è arrivato in redazione affianca alla già citata MSI GeForce GTX 1060 Gaming da 3GB, un processore Intel Core i5-6400 @ 2,70 GHz di sesta generazione con 4 cores e 4 threads, un unico slot da 8,00 GB di RAM DDR4 a 2133 MHz, scheda madre MSI MS B9061chipset Intel H110, un SSD da 125GB affiancato da un hard disk da 1TB. Il tutto è supportato da un alimentatore da 230W. Le limitate dimensioni del prodotto limitano ovviamente l'installazione di una configurazione SLI di schede video, ma non ne impediscono l'aggiornamento dei componenti a patto di rivolgersi a un centro certificato MSI per eventuali upgrade. MSI Trident In questo modo processore, RAM, SSD e HDD possono essere modificati non essendo saldati sulla scheda madre, mentre per la scheda video rimane la limitazione della lunghezza con l'impossibilità di installare schede discrete a doppia ventola. La versione custom della GTX 1060 presenta infatti solamente una grossa ventola centrale a dissipare il calore, ma il chip grafico GP 106 16nm FinFet e i 3GB di VRAM disponibili garantiscono ottime prestazioni per i titoli in FullHD. All'atto pratico, l'accoppiata processore - scheda grafica non ha evidenziato particolari problemi, dimostrandosi all'altezza anche delle produzioni più recenti, a patto di non pretendere risoluzioni troppo elevate e in qualche caso giocare con le impostazioni grafiche per trovare il giusto equilibrio tra la stabilità del frame rate e la qualità grafica su schermo FullHD. The Witcher 3: Wild Hunt con impostazioni grafiche e di post processing su High, antialiasing attivo, occlusione ambientale SSAO non ha avuto problemi a rimanere intorno ai 60 frame al secondo anche nelle situazioni più concitate, regalando uno spettacolo visivo di gran lunga superiore a quello disponibile su console. Innalzando ulteriormente il dettaglio a Ultra siamo scesi introno ai 40-45 frame per secondo per un'esperienza di gioco comunque stabile e godibile. Stesso risultato per The Division giocato ad Ultra con SMAA attivo, mentre siamo andati ampiamente sopra la soglia delle 60 immagini al secondo con Rise of the Tomb Raider testato a Very High, High Textures, SMAA e DirectX 12. Overwatch e Heroes of the Storm sono rimasti tranquilli sopra i 60 fps, così come Total War: Warhammer al massimo delle impostazioni grafiche. Ottimi risultati dunque per i titoli in FullHD, ma se dal punto di vista televisivo si passa dai 1080p al 4K - e una GTX 1060 da 3GB non regge adeguatamente il 4K - su PC lo scalino intermedio dai 1440p lascia spazio a qualche compromesso in più con The Witcher 3 comunque superiore ai 30 frame al secondo così come The Division e Rise of the Tomb Raider. Rimane da sottolineare che l'MSI Trident è un PC a tutti gli effetti, con sistema operativo Windows 10 a 64-bit e quindi compatibile con Steam, Origin, uPlay e Battle.net , ma anche PlayStation Now e Xbox Anyware. Pertanto non ha tutti i limiti insiti in una Steam Machine, ma necessita comunque di mouse e tastiera per essere navigato anche se lo mettere in salotto di fianco al vostro televisore da 55", magari utilizzando un Nerdytec Couchmaster Cycon.

Commento

MSI Trident è un sistema completo, molto compatto e con tutta la componentistica giusta per giocare in tranquillità ciò che il panorama videoludico odierno ha da offrire. Il modello con GeForce GTX 1060 da 3GB non ci ha dato particolari grattacapi con la risoluzione FullHD anche per i titoli più esigenti come The Witcher 3: Wild Hunt e The Division, sempre insidioso per i suoi effetti particellari. Le dimensioni lo rendono paragonabile a una home console, ma la potenza sotto il cofano è di tutt'altra caratura. Nel caso di utilizzo con PC la risoluzione si può alzare fino a 1440p perdendo un po' di fotogrammi al secondo, se invece puntate a metterlo nel salotto in accoppiata con il vostro televisore 4K le problematica date dal collo di bottiglia dei 3GB sono nettamente più consistenti, compromettendo l'esperienza di gioco. MSI Trident D'altro canto, se volete una macchina di alto livello il budget richiesto è ben superiore ai 999€ necessari per portarsi a casa il piccolo Trident, che punta tutto sulla compattezza e sulla facilità di installazione visto che basta collegarlo alla presa elettrica per poterlo utilizzare, ideale per tutti coloro che sono alla ricerca di una soluzione di qualità per giocare senza doversi cimentare nell'assemblaggio. Inoltre, grazie alle misure minime e alla NVIDIA GeForce GTX 1060, il Trident è il più piccolo PC compatibile con la realtà virtuale resa ancora più semplice grazie agli ingressi frontali che permettono di collegare il visore - Oculus o HTC Vive che sia - in un paio di secondi senza bisogno di intervenire sulle porte posteriori. Come già specificato infatti si tratta di un PC a tutti gli effetti con componentistica desktop, che si basa su Windows 10, e che quindi necessita inevitabilmente di mouse e tastiera per poter essere navigato; forse l'unico vero neo del Trident. La componentistica incastonata con dovizia nel case offre comunque la possibilità di essere aggiornata con upgrade hardware da effettuare presso i negozi certificati da MSI. La promozione di lancio vede MSI Trident disponibile in anteprima nazionale presso tutti i centri Mediaworld a partire dalla prima metà di Novembre 2016 al prezzo di 999€ iva inclusa con in bundle un pad da gioco Steelseries Stratus XL - prezzo di mercato 59,90€ - e un codice per Mafia III, l'ultima fatica di Hungar 13 e 2K Games.

Pro

  • Piccolo come una console
  • La GTX 1060 è ottima per il FullHD
  • Pronto per la realtà virtuale

Contro

  • Per gli upgrade bisogna rivolgersi a un rivenditore autorizzato MSI