La recensione di The Sims 4 per PlayStation 4 e Xbox One  25

Tha Sims 4 è un ottimo gioco ma sembra non dare il massimo nel nuovo porting console

RECENSIONE di Giordana Moroni   —  6 giorni fa
SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Non è un crimine ammetterlo ad alta voce: The Sims è meglio su PC. È più divertente, ha comandi più comodi, un'interfaccia intuitiva e permette a tutti i giocatori di inserire tonnellate di materiale custom oltre alle espansioni canoniche. Eppure il franchise di The Sims ha un'importante storia su console, un passato che si dipana sia su piattaforme portatili sia fisse, e ogni episodio aggiungeva qualche piccolo elemento inedito per sopperire alle mancanze rispetto al capitolo di riferimento PC. In particolare nelle uscite più vecchie, quelle per PlayStation 2, era presente una rudimentale modalità carriera che spingeva il nostro Simmino ad abbandonare la Casa di Mamma per spostarsi in altre abitazioni e conseguire per ogni differente location degli obiettivi; il tutto era ovviamente affiancato a una modalità Vivi e Costruisci libera che però ai tempi risultava fortemente castrata su console.

L'idea di aggiungere qualcosa di diverso ogni volta come una modalità storia, il controllo in terza persona del Sim o minigiochi e contatore popolarità (The Urbz) rendeva l'esperienza ugualmente divertente ma soprattutto diversa rispetto a quella PC. Spesso questi cambiamenti vengono fatti per aumentare la longevità di un titolo, ma The Sims non ha mai sofferto di questo problema: non bisognava aumentare la quantità di ore di gioco ma la qualità e soprattutto renderle appetibili a coloro che ne avevano già spese molte su PC . Questo è il problema fondamentale di The Sims 4, il non ritagliarsi una sua identità rispetto alla controparte PC che ovviamente risulta migliore sotto praticamente tutti i punti di vista; in questa sede, è bene premetterlo, l'obiettivo non è giudicare la bontà del gioco in sé, cosa che abbiamo fatto in passato e della quale siamo sempre rimasti ampiamente soddisfatti, ma è focalizzarsi esclusivamente sul lavoro fatto per console.

Limiti visibili

The Sims 4 è stato un capitolo che ha portato grande discordia nella fanbase del franchise: dopo un corposissimo The Sims 3, abituarsi a un'interfaccia ariosa e pulita come quella di The Sims 4 non è stato semplice, come non è stato semplice accettare al momento del lancio la mancanza di piscine e Toddler in favore di un gioco che girasse su praticamente su qualsiasi PC. L'ultimo capitolo del simulatore ha avuto modo di rifarsi negli anni successivi, offrendo un modello di add-on flessibile ed adatto ai portafogli di tutti, superando senza ombra di dubbio The Sims 3. Anche la versione console prevede delle espansioni ma non tutte quelle disponibili per PC: tra gli expansion pack figura solo Vita in città e anche i game pack sono pochi (solo due, Mangiamo Fuori e Vampiri) mentre gli stuff pack sono cinque in totale (Feste di lusso, Esterni da sogno, Cucina perfetta, Giardini romantici e Vintage Glamour).

Prima che la versione console riesca a mettersi in pari con il capitolo PC probabilmente passerà del tempo... non che questo sia un problema, del resto all'uscita The Sims 4 "vanilla" aveva molti meno contenuti mentre questo per console aggiunge tutti gli aggiornamenti gratuiti disponibili finora (piscine, fantasmi, muri a mezza altezza per citare i più importanti), ma sapere che per la controparte PC sono disponibili e per quella console no un po' infastidisce. Questo è il motivo per cui non esiste un cloud comune tra versione PC e console come non è nemmeno prevista una condivisione online del materiale tra utenti: la Galleria per la community è un punto estremamente forte di The Sims 4 su PC mentre per la versione console è, assieme all'interfaccia comandi, la castrazione più forte del titolo. Ovviamente si potrà condividere l'esperienza con altri giocatori ma solo nelle formule classiche previste da Xbox One e PlayStation 4, principalmente istantanee, streaming e integrazione con i social network.

Trofei PlayStation 4

I trofei Playstation sono in totale 51, e solo 6 sono segreti. Per completarli i giocatori dovranno impegnarsi nel soddisfare le aspirazioni dei propri Simmini e aiutarli a scalare il vertice professionale delle carriere presenti nel gioco. Alcuni sono particolarmente impegnativi e costringeranno a lunghe e pazienti ore di gameplay, un plus che certamente farà piacere ai cacciatori di trofei anche se, va detto, The Sims è uno di quei titoli che si presta ad essere giocato anche dopo averlo "platinato"

Un passo indietro

Il problema più grosso dell'aver riproposto The Sims 4 tale e quale anche su console lo si avverte, come dicevamo poc'anzi, quasi più nell'interfaccia comandi che nell'assenza di caratteristiche ad hoc: se da una parte è possibile sostituire la mancanza di una modalità storia con il conseguimento dei trofei PlayStation e obiettivi Xbox, tutti dovranno fare i conti con il sistema di controllo legnoso del gioco. I cambiamenti caratteristici dei vecchi capitoli console infatti erano un eccellente espediente non solo per colmare le inevitabili lacune con la versione pc, ma soprattutto ne semplificavano le meccaniche e comandi. Lo stravolgimento operato con The Sims 4 è sempre stato finalizzato a rendere l'esperienza di gioco più fluida, intuitiva e naturale e per questo motivo il porting console sembra un grosso passo indietro: qualsiasi azione, dal navigare in un menù all'impartire un comando, sembra essere sempre il doppio più macchinosa su console.

Il CAS (Create a Sim) è forse quello che dà meno problemi anche se tutte le volte che si vuole selezionare un oggetto è necessario premere X o Cerchio per entrare/uscire dal rispettivo sotto menù invece di selezionare semplicemente con l'elemento desiderato con il puntatore. Anche la modalità Vivi soffre di questa macchinosità ma solo nell'interfaccia comandi, perché osservando l'azione a schermo notiamo che i Simmini sembrano muoversi in modo disinvolto tanto quanto su PC. Come si poteva immaginare, la modalità di gioco che soffre di più la rigidità macchinosa dei comandi è Costruisci perché, è chiaro, la comodità di una tastiera con comandi rapidi assegnati ad ogni tasto e la fluidità di un mouse non possono essere emulati da dorsali e analogici di un pad. Ci si può tranquillamente fare l'abitudine... ma solo se non avete un'esperienza PC alle spalle da rimpiangere. Un po' lunghetto il caricamento del primo avvio, tutti gli altri invece si mantengono in un tempo limite accettabile. Ottima la performance del gioco a livello grafico dove non abbiamo mai riscontrato problemi; è doveroso specificare però che la versione PlayStation 4 fornita per la recensione è stata testata su una Pro, dove comunque la potenza della macchina non ha fornito opzioni extra di personalizzazione grafica nella voce menù relativa alla parte video, che infatti non sono minimante presenti.

Insomma, The Sims 4 è un ottimo gioco, il migliore che forse sia mai stato creato per la serie ma su console non riesce conquistarsi il suo momento di gloria, almeno per ora. Paradossalmente, nonostante questa versione non invidi nulla rispetto alla controparte PC se non alcune espansioni, manca totalmente di carisma rispetto a episodi molto più obsoleti come Bustin' Out e The Urbz, titoli che hanno colto dai propri limiti l'opportunità di fare qualcosa di diverso. Parliamo di un porting che segue pedissequamente il capitolo di riferimento PC senza aggiungere caratteristiche uniche per l'occasione, lasciando quindi spazio solo ai limiti: e proprio a pochi giorni dall'uscita di Cani e Gatti (forse l'expansion pack più atteso nella community) avere a che fare con the Sims 4 console smorza un po' l'entusiasmo.

Versione testata
PlayStation 4
Digital Delivery
PlayStation Store, Windows Store
Prezzo
49,99 €
Multiplayer.it

7.7

Lettori (7)

8.0

Il tuo voto

The Sims 4 console è un ottimo punto di partenza se non avete avuto finora la possibilità di godervi l'esperienza su PC. La versione base esce già completa di tutti gli aggiornamenti gratuiti che gli utenti PC hanno invece dovuto aspettare dopo il lancio, più un buon ventaglio di espansioni extra nonostante la scelta non sia la medesima presente attualmente su Origin. All'interfaccia comandi un po' legnosa ci si può abituare, del resto è sempre stato il tallone d'Achille di tutte le versioni console di The Sims, ma si rimpiange fortemente la semplicità dei comandi PC se avete avuto occasione di provarli. Le criticità maggiori di questo porting vengono dalla mancanza di una communty console vivace tanto quanto quella PC, accentuata eliminando la Galleria Online, e la carenza generale di personalità. A The Sims 4 console manca quel carisma tipico dei vecchi episodi, un'originalità riscontrabile nell'aggiunta di piccole feature che rendevano l'esperienza PC e quella console talmente diverse da spingere un utente della prima categoria a cimentarsi con la seconda; The Sims 4 console invece è semplicemente una valida alternativa a chi finora non ha giocato questo episodio su PC.

PRO

  • Buon porting grafico
  • Ottima fluidità delle animazioni

CONTRO

  • Mancanza di contenuti inediti
  • Assenza della Galleria per la community