Marvel: La Grande Alleanza 2Tutti i Super Eroi di nuovo insieme appassionatamente 

La grande allenza di Super Eroi Marvel è di nuovo a disposizione. Salvare il mondo non è mai stato così divertente

Versione testata: Xbox 360

La serie ormai giunta al secondo capitolo, anche se in realtà potremmo parlare del quarto episodio dato che il vero inizio è da far risalire a X-Men Legends del 2004, si ripropone dopo tre anni di sviluppo, la speranza è che gli sviluppatori di Vicarious Vision abbiano saputo ascoltare le critiche sulla precedente "Alleanza".

Secret War + Civil War

Marvel: La Grande Alleanza 2 prende spunto da due delle più belle e famose saghe sugli amati supereroi, Secret War e Civil War, dopo le quali l'universo Marvel non è più stato lo stesso, diviso in fazioni come troviamo nel gioco. Il nuovo titolo si apre con Nick Fury, capo dello SHIELD, insieme a Capitan America, Wolverine, Spider-Man e Iron Man in missione a Latveria per catturare il nuovo Primo Ministro, questa azione scatena però la reazione degli ostili che attaccano New York creando moltissime vittime tra i civili. I Supereroi sono ritenuti responsabili dell'accaduto e viene attuato un piano mai proposto prima, la registrazione o meglio la schedatura di tutti gli essere dotati di poteri. Questo provoca una grossa scissione nell'universo del gioco ed il giocatore deve decidere se accettare la proposta di legge e quindi farsi schedare, favorevoli a questo sono ad esempio Iron Man e Mr. Fantastic, oppure no come Capitan America, Iron Fist e Luke Cage. Fatta la scelta non è più possibile tornare indietro e quindi nel team di quattro che è possibile comandare sono presenti solo i combattenti di una o dell'altra fazione.

Picchia Picchia

Marvel: La Grande Alleanza 2 è un picchiaduro a scorrimento nel quale il giocatore ha il compito di guidare un team composto da quattro supereroi e in sostanza fare piazza pulita di tutti gli ostacoli sul proprio cammino. Il team di 4 ovviamente porta subito a chiedersi se sarà possibile giocare in multiplayer sia locale che via Xbox Live e la risposta è ovviamente affermativa, in entrambi i casi sarà possibile giocare insieme a 4 amici contemporaneamente. Nella versione in single player il giocatore può senza problemi passare da un super eroe ad un altro in un attimo e può anche scegliere di cambiare velocemente i membri del team. Come detto alla base del gioco resta la scelta di campo che il giocatore deve fare, questa scelta ovviamente ha la principale conseguenza di non poter utilizzare tutti e 24 gli eroi nella prima campagna, per usare l'altra fazione infatti è necessario rigiocare l'avventura. Il gioco è proposto con una visuale isometrica che consente di tenere sempre bene inquadrata la zona di battaglia, permettendo al giocatore di scovare tutti gli item sul suo percorso e soprattutto di distruggere ogni cosa senza alcuna pietà. Tutti i Super Eroi di nuovo insieme appassionatamente Il sistema di controllo si comporta molto bene, diviso tra attacchi pesanti, leggeri, il salto e le prese ma è evidente che il massimo lo si raggiunge quando si combinano questi attacchi alla pressione dei tasti dorsali che danno l'accesso ai super poteri. Le super capacità quando si inizia il gioco sono solamente due ma, portando morte e distruzione in ogni livello, avanzando nell'avventura si sbloccano altri due poteri per un totale di quattro combinazioni devastanti. E' quasi superfluo ricordare che ogni eroe ha le sue peculiarità ed i punti di forza, come ovviamente le proprie super mosse. Tutti questi super colpi "pesano" a livello di energia o meglio di stamina, e si nota subito come tale indicatore su schermo si svuoti facilmente. Con il passare del tempo la "barra" del livello risale gradualmente ed è possibile sfruttare di nuovo pienamente i poteri dei vari Wolverine, Spider-Man e gli altri. E' possibile gestire i punti abilità in modo da far sì che queste super mosse consumino meno stamina e soprattutto che questa venga ripristina più velocemente. Questi punti inoltre possono essere messi anche a disposizione per rendere meno vulnerabile il nostro personaggio o l'intera squadra. Oltre a quelli abilità ci sono anche i Power Points, come il nome fa sospettare questi servono per incrementare i danni che gli eroi riescono a fare agli avversari, ma non è finita qui dato che avanzando attraverso i diversi schemi aumenta anche il livello dell'esperienza dei nostri personaggi. Il sistema che vi abbiamo descritto è tutto collegato e i giocatori alle prime armi potrebbero avere dei problemi nel gestire i miglioramenti del team e dei singoli eroi, di certo non aiuta il fatto che il titolo Activision non sia stato per niente localizzato, non solo nei dialoghi ma neanche nei menu e nei sottotitoli. Questa è in sostanza la componente ruolistica del gioco dei Vicarious Vision, componente che se vi sembra di troppo potete far gestire in autonomia dall'intelligenza artificiale, preoccupandovi esclusivamente di avanzare nei livelli.

FU-SIO-NE

Per concludere con l'analisi del gameplay non possiamo che sottolineare una bella novità, la presenza del Fusion Power, è infatti possibile prendere due membri del team e fondere per un periodo i loro rispettivi poteri eseguendo combo micidiali. Questa introduzione rende il gioco più entusiasmante e aumenta la voglia di conoscere gli effetti delle fusioni tra tutti i personaggi, La Cosa e l'Uomo Ghiaccio? Iron Man e Wolverine? Vedere i raggi di Tony Stark riflessi dalle lame di Logan dà piena soddisfazione. Questa nuova possibilità all'inizio funziona e la curiosità di vedere gli effetti delle fusioni è molto alta, certo che con il passare delle ore giocate il tutto si appiattisce molto, gli effetti sono anche troppo devastanti e confusionari e le unioni tra gli eroi a volte si assomigliano un po' troppo. Per quanto riguarda l'esplorazione delle zone dobbiamo dire che la mappa, utilizzabile tramite il menù viene usata molto poco, in sostanza solo per trovare luoghi nascosti od esplorare alla ricerca di nuovi item, dato che con la pressione dello stick analogico destro è sempre possibile far comparire a video un comodo indicatore di direzione, una freccia che ci indica il cammino. Dopo i combattimenti più feroci è possibile trovare dei power-up applicabili a tutto il team. Questi item possono essere utilizzati tramite il menu oppure tramite la pressione del tasto back che apre un menu rapido sulla sinistra dello schermo. Solitamente questi bonus da applicare alla squadra modificano le statistiche sia offensive che difensive del team. A proposito di statistiche navigando nel menu principale per ogni membro del team è possibile conoscere non solo l'utilizzo in termini di tempo ma anche tutti i dati relativi alla forza, il livello, l'abilità. Talmente tanti dati da perderci le ore.

Obiettivi Xbox 360

I 1000 canonici punti della versione Xbox 360 sono divisi in 25 ricchi obiettivi, dovrete finire il gioco almeno 2 volte per ottenerli tutti oltre a giocare a fondo anche online. E' necessario completare le fusioni con tutti e 24 i personaggi, completare almeno 8 o 24 mappe in co-op e soprattutto potenziare i super eroi.

Guarda tutti gli obiettivi

Luci e Ombre

Dal punto di vista tecnico il gioco di Activision alterna luci ed ombre, ad esempio i modelli dei super eroi sono ben curati e dettagliati come anche le esplosioni e gli effetti di luce e la fisica applicata in sostanza in ogni area di gioco. Da rivedere di sicuro molte animazioni ed i filmati di intermezzo che permettono anche una sorta di interattività nei dialoghi ma che sono realizzati in maniera troppo superficiale. Durante questi dialoghi è possibile scegliere il tipo di risposte sulla base di tre livelli, aggressivo, diplomatico o difensivo. Utilizzando le giuste risposte, o meglio lo stile delle affermazioni, si ricevono dei team bonus molto comodi nel proseguimento dell'avventura. Il grosso problema, come accennavamo all'inizio dell'articolo, è che per scegliere accuratamente le risposte è necessario conoscere bene l'inglese visto che Marvel: La Grande Alleanza 2 non è stato tradotto nè per quanto riguarda i dialoghi, nè i sottotitoli e neppure i menu. L'azione di gioco è sempre molto intensa ma anche molto confusionaria, spesso sarà difficile distinguere tra avversari ed alleati tra le tante esplosioni e i colpi speciali. I boss che si incontrano di tanto in tanto non rappresentano mai una difficoltà molto elevata ed in sostanza la strategia sarà sempre quella di attaccare senza un attimo di pausa, senza complicate riflessioni, come in ogni livello dell'avventura.

Clicca per votare!
7.5

Redazione

7.8

Lettori (72)

Marvel: La Grande Alleanza 2 migliora quanto fatto vedere nel precedente episodio ma questo passo avanti non è così evidente. Lo riteniamo un titolo perfetto per tutti gli amanti del gioco in multiplayer sia via Xbox Live/PSN che in rete locale, ma di certo non aspettatevi un titolo complesso e dalle dinamiche profonde. Siamo in presenza di un gioco fracassone che grazie al fascino dei personaggi Marvel sa tenere attaccati allo schermo, la voglia di utilizzarli tutti e 24 a fondo è tanta e anche quella di vedere i loro attacchi combinati. Non è certo il gioco dell'anno, ma è un titolo molto divertente, ideale per le serate in compagnia. E' evidente che questa natura presta notevolmente il fianco alla modalità in single player, giocare insieme alla cpu non è mai appagante allo stesso modo che con gli amici.

Pietro Quattrone

Pro

  • 24 Super Eroi Marvel a disposizione
  • Le fusioni
  • Nato per il multiplayer locale e online

Contro

  • Alla lunga confusionario
  • Nessuna localizzazione in italiano
  • Tecnicamente discreto

TI POTREBBE INTERESSARE