FIFA 10Un Fifa anche per l'iPhone 

La serie calcistica di Electronic Arts sbarca anche sulla piattaforma Apple, ma con quali risultati?

FIFA 10 per iPhone
In digital delivery su None

La storia si ripete: dove c'è Fifa di EA Sports c'è sempre un contendente, uno sfidante pronto a battersi per il trono di miglior titolo calcistico. Un Fifa anche per l'iPhone Ma mentre sulle console questa competizione è da molti anni legata al nome di Pro Evolution Soccer di Konami, al contrario su iPhone il miglior prodotto del genere è in mano ai francesi di Gameloft, con quel Real Football che nella sua versione 2010 è stato recentemente recensito su queste pagine. Ma ora che proprio Fifa ha debuttato sull'hardware Apple, chi sarà decretato vincitore?

Un tocco di classe

Quello che certamente a Fifa 10 non manca, come da tradizione, sono i numeri: 30 campionati, 570 squadre e quasi 13.000 giocatori con licenze ufficiali e numerose modalità sono cifre di tutto rispetto, che gettano la base per un titolo che certamente nel "contorno" lascia spazio a poche critiche. Dispiace eventualmente per l'assenza (sembra momentanea) di un multiplayer online, dato che per sfidare avversari reali ci si deve limitare alle sfide in locale, ma visto il tentativo non del tutto riuscito in tal senso proprio di Real Football 2010 probabilmente i tempi non sono maturi. Ma ovviamente al di là di tutti questi elementi accessori, è nel gameplay che si focalizza l'interesse, soprattutto a fronte del fatto che finora nessun titolo calcistico è riuscito davvero a convincere su iPhone. Sostanzialmente possiamo dire che, anche con Fifa 10, la situazione non è destinata a cambiare di molto; a fronte di alcuni aspetti convincenti, ce ne sono infatti altri che lasciano l'amaro in bocca e impediscono al prodotto di EA Sports di imporsi come un acquisto obbligato. Ovviamente il punto focale è il sistema di controllo, croce e delizia del dispositivo Apple. Anche in questo caso si è scelto di realizzare uno stick analogico e due tasti virtuali, ma a differenza di altri prodotti i due tasti non appaiono affatto sufficienti per supportare la varietà di azioni a disposizione, al punto che i programmatori hanno deciso di implementare una strana soluzione; in sintesi, per eseguire il passaggio filtrante in attacco o la scivolata in difesa, è necessario trascinare il dito da un tasto all'altro. Un compromesso poco immediato, Un Fifa anche per l'iPhone e che non diventa mai convincente nemmeno dopo aver fatto pratica attraverso numerose partite; discorso analogo per il doppio tocco richiesto per cross e passaggi lunghi, davvero macchinoso e insoddisfacente. Sarebbe stato sicuramente più efficace e logico aggiungere un terzo tasto virtuale al layout, ma così purtroppo non è stato; o meglio in realtà ciò avviene, ma solo nel caso in cui si scelga il discutibile sistema di controllo dei giocatori tramite accelerometro. Con tale opzione infatti appare il fantomatico terzo bottone, delegato però semplicemente alla corsa. Un errore quindi di design che intacca in maniera sensibile un prodotto altrimenti discreto; le basi sono evidentemente quelle dei precedenti episodi per N-Gage, non certo destinati a finire negli annali per la loro qualità, ma su iPhone i progressi sono sensibili. I giocatori si muovono in maniera abbastanza fluida e reattiva, sicuramente meglio rispetto alla corsa su binari di Real Football 2010, e la varietà di azioni permettono di garantire un buon numero di soluzioni a disposizione del giocatore. L'intelligenza artificiale, tanto di compagni quando ti avversari, risulta tutto sommato sufficiente fatta eccezione per i portieri, spesso superabili con le stesse azioni e con tiri tutt'altro che imparabili. Rivedibile la fase difensiva, in cui con fatica si riesce a strappare la palla agli avversari a causa di una scarsa fisicità dei propri atleti. Dal punto di vista tecnico sinceramente ci saremmo aspettati di più; i modelli poligonali hanno fattezze molto poco naturali, e la somiglianza con le controparti reali varia tra lo scarso e il del tutto assente. Anche la componente sonora è rivedibile, soprattutto per il rumore dello stadio ripetitivo se non fastidioso.

La versione testata è la 1.0.1

Clicca per votare!
7.4

Redazione

5.5

Lettori (18)

La sfida tra Gameloft ed EA Sports si può sostanzialmente definire conclusa con un pareggio; anche Fifa 10 è infatti un prodotto gradevole ma con ampi margini di miglioramento, che trova soprattutto nelle soluzioni adottate nel sistema di controllo il suo punto debole. Un acquisto quindi che, al pezzo di 7,99 euro, non può certo essere consigliato ad occhi chiusi. Una cosa è certa: per avere un gioco di calcio di grande qualità, gli utenti iPhone dovranno attendere ancora un po'.

Andrea Palmisano

Pro

  • Buona varietà di azioni a disposizione
  • Tante modalità e squadre
  • Azione fluida e piacevole

Contro

  • Sistema di controllo deludente
  • Tecnicamente scialbo