Rasta MonkeyLa scimmia che amava il reggae 

In un tripudio di colori giamaicani, accompagnata dal ritmo di musiche reggae, la scimmietta rasta creata da Nitako si prepara a saltare nel vostro iPhone.

Rasta Monkey per iPhone
In digital delivery su None

Le idee originali sono merce sempre più rara nel meraviglioso mondo dei videogame, dunque non si può che fare i complimenti ai creatori di Rasta Monkey: le protagoniste del nuovo titolo sviluppato da Nitako sono infatti delle scimmiette rasta, che si muovono a tempo di musica reggae e saltano di ramo in ramo all'interno di scenari che si sviluppano in tutte le direzioni. La scimmia che amava il reggae L'obiettivo per completare ogni livello consiste nel raccogliere un certo numero di oggetti, ma chiaramente si può andare ben oltre ed esplorare le location in lungo e in largo alla ricerca di bonus e segreti, questo finché non raggiungiamo il "traguardo" che ci proietterà verso la sfida successiva. Sono diversi i giochi che hanno per protagoniste delle scimmie, e i primi che vengono in mente sono senz'altro il classico arcade Toki nonché l'ottimo Ape Escape per PlayStation 2. Rasta Monkey non si ferma a quest'unica scelta peculiare, ma tenta una interessante fusione con quelli che sono i tratti fondamentali della cultura rasta: musica reggae, colori giamaicani e un inconfondibile accento che contraddistingue le frasi campionate presenti nel gioco.

Salta che ti passa

Come accennato in precedenza, nel nuovo titolo Nitako abbiamo un obiettivo specifico per il completamento di ogni livello, ovvero la raccolta degli oggetti che ci vengono indicati alla partenza. Possiamo però andare oltre e divertirci a definire i limiti dello scenario, per lo più composto da strutture simili ad alberi e piene di ramificazioni. Queste ultime, questi "rami", svolgono un ruolo centrale nel gameplay, visto che di fatto rappresentano l'unica superficie percorribile dalla nostra scimmietta, che di scendere a terra non ne vuole sapere (anche perché c'è un enorme baratro che l'attende nel caso in cui perda la presa). La scimmia che amava il reggae A conti fatti, Rasta Monkey attinge non poco da titoli come Rolando (oppure, chiaramente, da LocoRoco) per quanto concerne le modalità di movimento del personaggio, che in questo caso è obbligato a saltare da un "ramo" all'altro seguendo una procedura basata sul tempismo e sulla coordinazione. Il sistema di controllo del gioco ci vede dettare lo spostamento della scimmietta toccando le estremità del touch screen, ma chiaramente il personaggio si ferma non appena arriva al termine della struttura che sta percorrendo. Per saltare su di un altro "albero" e continuare l'esplorazione, bisogna toccare lo schermo con due dita e poi rilasciare quando vogliamo spiccare il balzo. Non appena iniziamo a caricare la manovra, la scimmietta comincia a ruotare sul ramo e lo lascia in corrispondenza del nostro input, quindi bisogna calcolare i tempi e togliere le dita dal touch screen quando la direzione del salto è quella desiderata. In tutto questo meccanismo entra in gioco un importante fattore inerziale da cui non possiamo prescindere, e che rende l'operazione tutt'altro che semplice da effettuare, specie quando ci sono delle minacce da evitare, cosa che capita abbastanza spesso man mano che si procede per i livelli. Per fortuna abbiamo la possibilità di selezionare la nostra scimmietta da una rosa che si arricchisce man mano che sblocchiamo nuovi personaggi, tutti dotati di caratteristiche differenti. Esiste dunque la possibilità di utilizzare un primato più adatto a determinati scopi, più scattante o più preciso durante i salti, a seconda delle esigenze e dello scenario. Tecnicamente è stato fatto un buon lavoro: colori accesi, scrolling fluido e stile gradevole vengono accompagnati da coinvolgenti ritmi reggae. Alcune soluzioni appaiono semplicistiche, ma tutto viene giustificato dal prezzo molto accessibile (solo 79 centesimi).

La versione testata è la 1.6.5
Link App Store

Clicca per votare!
7.0

Redazione

4.1

Lettori (2)

Rasta Monkey è un platform davvero insolito, molto simpatico e colorato, che basa il proprio fascino sull'inusuale connubio fra scimmiette e cultura rasta. Si tratta di un gioco fondamentalmente semplice, in cui bisogna girare per gli stage e raccogliere degli oggetti stando attenti alle minacce e cercando di non cadere giù. Il gameplay viene monopolizzato dai controlli, che da una parte sono molto intuitivi (il tocco dello schermo per spostarsi), dall'altra necessitano di un bel po' di pratica (il salto) e molto spesso sfociano in fastidiosi episodi di frustrazione. È possibile scegliere scimmiette differenti e attivare o disattivare gli aiuti visivi per rendere l'esperienza più semplice e fluida, ma in generale le soluzioni trovate da Nitako si prestano a una fruizione unicamente rarefatta ed estemporanea. Un titolo divertente e per molti versi originale, dunque, ma che difficilmente ci terrà incollati allo schermo del nostro iPhone.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Originale, simpatico e colorato
  • Sonoro ritmato e coinvolgente
  • Sistema di controllo immediato...

Contro

  • ...ma spesso i salti sono una tragedia
  • Abbastanza frustrante
  • Gameplay limitato

TI POTREBBE INTERESSARE