9.0

Redazione

5.2

Lettori (3)


  • 1
  • 2
  • 6
  • 0

OzoneIl buco nell'ozono 4

Dalla spagnola Geardome arriva un titolo che cerca di coniugare arte e puzzle.

Il buco nell'ozono "Can a game be a piece of art?" E' questa l'unica frase che campeggia sulla pagina dell'App Store dedicata ad Ozone, puzzle game di Geardome evidentemente ben conscio del suo potenziale in termini stilistici: lasciando perdere l'infinita diatriba riguardante la possibilità di considerare o meno i videogiochi una forma d'arte, andiamo a vedere se il qui presente titolo è prima di tutto un prodotto interessante dal punto di vista ludico.

Forma e sostanza

Sulla carta, Ozone appare come un qualcosa di tutt'altro che rivoluzionario: il gioco richiede all'utente di guidare una sfera all'interno di 50 diversi labirinti, evitando ostacoli e nemici e raccogliendo un determinato numero di orb gialli per poter sbloccare l'uscita e passare allo stage successivo. E' tuttavia nell'esecuzione di queste semplici meccaniche che il titolo Geardome acquisisce tutto il suo appeal, rivelandosi di fatto come uno dei prodotti attualmente più interessanti disponibili su App Store. Tanto per cominciare, la protagonista è una particella piena d'aria, che si svuota progressivamente del suo contenuto ad ogni movimento impartito dall'utente tramite il pad virtuale: questo aspetto da solo basterebbe a garantire un discreto spessore strategico, visto che bisogna limitare gli sprechi sfruttando al massimo le traiettorie e i rimbalzi con le pareti. Gli sviluppatori, tuttavia, sono stati davvero bravi ad infarcire il loro prodotto di tutta una serie di elementi che, combinati ad un intelligente level design, contribuiscono a rendere avvincente ogni singolo livello. Anzitutto, i labirinti sono infestati da trappole da evitare accuratamente (pena la perdita di preziosa aria) e nemici da eliminare sfruttando le tre armi in cui ci si può imbattere strada facendo: trattasi di un cannone al plasma che spara proiettili in linea retta, un fulmine che frigge automaticamente gli ostili presenti nel suo raggio d'azione e una bomba dall'elevatissima potenza distruttiva. Non mancano inoltre power-up di vario tipo utili ad esempio a garantire una temporanea invulnerabilità alla sfera, o a ricaricane le scorte di gas, quasi sempre giustapposti al fine di risolvere rompicapo ambientali di vario tipo. Gli stage più complessi contemplano inoltre chiavi che aprono dei passaggi a distanza, un aspetto che lascia spazio ad un backtracking mai raffazzonato, quanto piuttosto parte integrante di attente dinamiche puzzle. Il buco nell'ozono Affrontare i labirinti del gioco è inoltre un piacere destinato ad essere molto duraturo: la longevità globale è infatti garantita non solo dai 50 livelli messi a disposizione, ma anche dalla possibilità -offerta dal prossimo aggiornamento- di giocare alle creazioni degli utenti, realizzabili con un editor gratuito scaricabile dal sito Geardome. Impeccabile sotto il profilo del gameplay Ozone sfrutta a dovere le potenzialità di iPhone anche per quanto concerne il comparto audiovisivo, semplice ma al tempo stesso di grandissimo impatto. Pur senza mostrare troppi muscoli, la grafica del prodotto vanta uno stile unico ed una pulizia invidiabile, dando sfoggio di colori sgargianti e piacevoli giochi di luce, al solito massimizzati dall'ottima resa dello schermo del dispositivo Apple. Ancora meglio fa il sonoro, che poggia su gradevolissime musiche chillout (peraltro liberamente scaricabili sempre dal sito di Geardome) che si sposano alla perfezione con quanto avviene su schermo e su effetti onirici che accompagnano efficacemente tutti i movimenti della sfera.

La versione testata è la 1.0.2
Link App Store

Ozone è senz'altro uno dei migliori rappresentanti del gaming su iPhone al momento attuale, potendo contare su un concept semplice ma appassionante, un sistema di controllo adeguato, una componente audiovisiva assolutamente all'altezza dell'hardware e -dulcis in fundo- un prezzo davvero abbordabile (3,99 Euro). Inoltre, la prospettiva di poter giocare gratuitamente a contenuti creati dagli utenti con il prossimo aggiornamento non fa che rendere Ozone ancora più appetibile...

Fabio Palmisano

Pro

  • Gameplay vincente
  • Grande longevità
  • Grafica e sonoro azzeccati

Contro

  • Può non piacere ai patiti dell'azione