7.2

Redazione

4.2

Lettori (2)


  • 0
  • 1
  • 3
  • 0
  • Data di uscita: 30 maggio 2010
  • Piattaforme: iphone
  • Tipologia di gioco: Action

SigmaGiramento di blocchi 1

Per chi è stufo di mattoncini colorati che cadono o si spostano, arriva su iPhone il primo gioco in cui finalmente potremo farli roteare.

Il successo dell'Apple Store è ormai talmente clamoroso che in sostanza è possibile trovare al suo interno applicazioni di qualunque genere, dai simulatori di flatulenza alle riproduzioni digitali dell'inquietante Vuvuzela, la trombetta che ha distrutto i timpani ai telespettatori durante i (tristi) mondiali di calcio in Sudafrica. Giramento di blocchi Quello di cui però il negozio on line Apple abbonda sicuramente sono i puzzle game con i blocchi colorati, tetris-style, tanto semplici nel loro concept quanto immediati ed intuitivi per il giocatore occasionale possessore di iPhone. Sigma in particolare si inserisce in questo prolifico filone abbastanza in sordina, pur offrendo una visione del classico concetto di gioco leggermente diversa e inserendo al suo interno elementi di un altro grande puzzle game di successo, Bejeweled.

Rulla che ti passa

L'interfaccia di gioco in Sigma è già la prima interessante novità rispetto a quanto visto fin'ora: bisognerà infatti far scorrere con le dita due rulli di mattoncini colorati, posti ai lati dello schermo e separati da una parete; l'unico spazio di comunicazione tra i rulli sarà dato da una feritoia centrale, in grado di far passare un blocco alla volta in entrambe le direzioni. Scopo finale ovviamente sarà quello di eliminare man mano le estremità dei blocchi più vicine alla parete, unendo i mattoncini dello stesso colore a gruppi di tre o più, in orizzontale o verticale. Per trasferire i blocchi da un rullo all'altro attraverso la feritoia basterà girare il meccanismo, posizionare al centro il quadratino con il colore utile e sfiorare con le dita il lato "mittente"; l'altra parte, "destinataria" del blocco, dovrà a sua volta essere spostata fino a trovare almeno una coppia di blocchi dello stesso colore, posizionarla in linea con la feritoia e creare così i presupposti per l'eliminazione. Una volta presa dimestichezza con i comandi del touchscreen il tutto si svolgerà in una frazione di secondo e con molta naturalità anche se, proprio per l'eccessiva sensibilità dei comandi, capiterà spesso di far partire i blocchi inavvertitamente o di spostare fuori tempo i rulli: nulla che un po' di pratica non possa tuttavia limitare. All'aumentare del numero di blocchi fatti esplodere simultaneamente verranno concessi particolari mattoncini bonus: più grande sarà la "combo", più potente sarà il bonus concesso, che parte dalla semplice distruzione di una fila di piastrelle fino alla cancellazione dell'intera parte di rullo visualizzata su schermo, unendo sette blocchi dello stesso colore e attivando così la "bomba nucleare". Sono selezionabili già dall'inizio tre modalità di gioco: Settori, Time Attack e una semplice modalità Multiplayer limitata al solo confronto dei punteggi ottenuti; i livelli di difficoltà disponibili nelle opzioni saranno come al solito tre e cioè casual, normale e difficile. Giramento di blocchi Nei Settori, equivalenti ad una sorta di arcade mode, si dovranno superare sei livelli (corrispondenti alle prime sei lettere dell'alfabeto greco) per sbloccare tutti i temi disponibili del gioco. Per avanzare di livello sarà necessario accumulare più punti possibili, il cui avanzare sarà indicato da una linea posta sopra lo schermo, ma contemporaneamente non si dovrà sforare il tempo massimo; questo escamotage dona un pizzico di ansia in più nello svolgimento del gioco, che premierà quindi un approccio più intuitivo rispetto a quello riflessivo tipico dei puzzle game. Poco da dire purtroppo sui livelli sbloccati: di fatto cambiano solo per la resa cromatica e gli effetti delle esplosioni dei blocchi, ma non implementano nessuna novità di rilievo nel gameplay. Il Time Attack permetterà di sfidare sé stessi per migliorare il record di punti in uno, cinque o dieci minuti, al termine dei quali il gioco finirà in ogni caso; il multiplayer infine, attivabile sia tramite bluetooth che wifi, si limiterà come detto ad un mero confronto di statistiche, non essendo possibile ad esempio inviare malus all'avversario dopo una combo di mattoncini particolarmente numerosi. Il grado di difficoltà generale, a partire dal settaggio normale, offre un buon livello di sfida soltanto negli ultimi schemi, soprattutto per la mancanza di tempo a disposizione nell'effettuare le combo; a livello difficile invece i problemi cominceranno anche prima, sempre a causa del risicato limite temporale. Sul fronte tecnico come sempre il discorso va valutato considerando la categoria a cui Sigma appartiene: la grafica è molto semplice ma senza problemi di sorta. I temi, che variano come già accennato solo per la palette cromatica utilizzata, non sono tutti completamente riusciti, tuttavia vista la fretta necessaria con cui va affrontato uno schema, non saranno certo priorità d'interesse per il giocatore. L'audio di base abbastanza anonimo è per fortuna completamente personalizzabile e sarà quindi possibile ascoltare i propri brani, funzione questa particolarmente gradita e non sempre sfruttata bene, vista la particolare vocazione alla musica del terminale Apple. Infine, come molti altri titoli ormai, anche qui sarà presente il gestore degli achievements Plus+.

La versione testata è la 1.1
Link App Store

Sigma nasconde dietro agli sfavillanti colori e alla nuova modalità di trasferimento dei blocchi a rulli un'anima da semplice puzzle game alla Tetris; considerato che il genere non solo non mostra segni di flessione, ma al contrario diverte e appassiona ancora moltissime persone, questo potrebbe non essere per forza un male. Il costo di 0,79 euro, ribassato dagli originari eccessivi 2,39, sembra adesso più adeguato e in linea con le altre produzioni simili. Ben consci quindi di non ritrovarsi tra le mani una rivoluzione del genere, l'acquisto per i fanatici del mattoncino colorato non può che essere consigliato.

Giovanni Polito

Pro

  • La nuova modalità di gestione dei blocchi con i rulli
  • Distruggere mattoncini colorati è sempre il principe dei passatempi
  • Multiplayer locale...

Contro

  • ...limitato al solo confronto dei punteggi
  • Pochi schemi differenti solo per i colori