Block Breaker 3 UnlimitedBreakout rivisitato 

Gameloft reinterpreta il classico Atari rinfrescandone le dinamiche e aggiungendo al pacchetto una marea di livelli e modalità, come da tradizione per la casa francese

Block Breaker 3 Unlimited per iPhone
In digital delivery su None

Una barra che si muove nella parte bassa dello schermo e una pallina che vi rimbalza contro, andando a impattare contro mattoncini colorati che scompaiono al contatto: il concept dell'originale Breakout (1976) era terribilmente semplice, ma rappresentava un passo avanti enorme rispetto a quanto fatto solo tre anni prima da Pong. Breakout rivisitato Stiamo parlando degli albori dei videogame, e da allora non sono mancate le "riedizioni" man mano che il progresso tecnologico lo consentiva: il classico creato, fra gli altri, da Nolan Bushnell ha cambiato abito più volte nel corso dei decenni, così come numerosi sono stati i cloni, più o meno spudorati, che ne hanno riproposto il gameplay. Block Breaker 3 Unlimited rientra sostanzialmente in questa categoria, visto che i concetti fondamentali del titolo Gameloft sono gli stessi di Breakout (una barra che si muove nella parte bassa dello schermo e una pallina che vi rimbalza contro...), ma arricchiti da una serie di elementi che rendono l'esperienza più dinamica e coinvolgente, moltiplicando l'area di gioco a seconda del caso e inserendo bonus e potenziamenti che possono fare la differenza in determinati frangenti. L'esperienza della casa francese si fa sentire anche sotto il profilo dei numeri, visto che ci viene data la possibilità di affrontare circa cento livelli divisi in sette zone tematiche, ognuna caratterizzata da un avversario differente da sconfiggere, nonché di accedere a modalità alternative a quella principale, con evidenti ripercussioni sulla longevità di un prodotto che è disponibile su App Store per soli 79 centesimi.

La pallina rimbalzina

L'immediatezza di Block Breaker 3 Unlimited è indiscutibile, e bastano pochi istanti per "prendere le misure" al titolo Gameloft, che già nei primi livelli cerca di metterci in difficoltà con blocchi ravvicinati e rimbalzi rapidi. Man mano che i mattoncini vengono distrutti dalla nostra sfera metallica, cadono giù bonus e potenziamenti che possono farci guadagnare una vita extra, dotarci di cannoni, attivare un sistema magnetico per il richiamo della pallina, una barriera momentanea che impedisce di sbagliare e altro ancora. Breakout rivisitato Tutti extra che, volendo, è anche possibile acquistare tramite un sistema in-game, che però sa tanto di "cheat a pagamento" e che i giocatori con un minimo di abilità e pazienza potranno tranquillamente ignorare. Come da tradizione, ai mattoncini semplici si affiancano talvolta versioni più resistenti, che vanno colpite più volte affinché scompaiano, e a tale situazione si aggiungono variabili come i "mostriciattoli" volanti, che possiamo danneggiare con la pallina ma che di fatto costituiscono un ostacolo ulteriore e possono trarci in inganno per via di un rimbalzo non preventivato. La connotazione degli stage non è mai statica, ma si espande in una festa di luci e colori: distrutti tutti i mattoncini di una schermata, la sfera metallica può finire in un condotto che la trasporta rapidamente in un'altra "stanza", e poi via fino alla conquista della stella che determina il completamento del livello. I boss fight costituiscono, in tal senso, un ulteriore elemento di varietà e di sfida. Dal punto di vista grafico, gli sviluppatori hanno fatto un ottimo lavoro: l'uso dei colori, il design dei livelli e lo stile in generale appaiono perfetti per questo tipo di operazione. Sul fronte (importantissimo) dei controlli, invece, non possiamo nascondere alcune perplessità: il sistema touch ci è infatti sembrato troppo reattivo per poterci assecondare nelle manovre più precise, mentre quello basato sull'accelerometro non dispone di un tasto per la calibrazione istantanea e durante i nostri test rilevava la posizione di partenza "decentrata" rispetto a quella corretta. Ci aspettiamo un aggiornamento che risolva questi particolari, aggiungendo magari la possibilità di controllare la bacchetta in modo diretto, con il trascinamento di un dito sul touch screen.

La versione testata è la 1.0.0
Prezzo: 0,79€
Link App Store

Clicca per votare!
8.1

Redazione

5.3

Lettori (5)

Block Breaker 3 Unlimited basa il proprio appeal sull'immediatezza del gameplay, sullo stile grafico colorato e sui numeri, grazie ai circa cento livelli e alle tante modalità disponibili. Gameloft non è nuova a questo tipo di "reinterpretazioni", e nella fattispecie ha preso un classico come Breakout e l'ha vestito di nuovo, arricchendone le dinamiche grazie agli stage "multipli" e a una serie di potenziamenti. La presenza di un sistema di acquisto in-game per gli extra fa un po' sorridere e poteva essere ampiamente evitata, ma di certo non rovina un'esperienza che si rivela, fin dalle prime battute, molto divertente. Le uniche perplessità riguardano un elemento importante come i controlli: quelli touch ci sono sembrati poco affidabili, mentre quelli tilt funzionano molto bene, a parte la calibrazione della posizione iniziale. Comunque un gran bel gioco, da prendere al volo.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Tantissimi livelli e modalità
  • Gameplay immediato e divertente
  • Stile grafico godibilissimo

Contro

  • Qualche pecca nei controlli
  • Sistema di acquisto in-game evitabile
  • Musiche poco incisive

TI POTREBBE INTERESSARE