7.0

Redazione

5.4

Lettori (4)


  • 0
  • 1
  • 3
  • 0

Tiny InvadersUn alieno nelle vene 3

Una pericolosa razza extraterrestre è intenzionata a conquistare il nostro pianeta. L'unico problema è che si tratta di esseri microscopici...

Un alieno nelle vene Versione Testata: iPhone

Il tema dell'invasione aliena è stato utilizzato una miriade di volte, e probabilmente anche l'idea alla base di Tiny Invaders non è delle più originali.Questo particolare action puzzle vede infatti una pericolosa specie extraterrestre mirare alla conquista del nostro pianeta, un obiettivo da raggiungere però a piccoli passi. Microscopici, invero. Gli alieni hanno infatti le dimensioni di minuscoli batteri, e se dunque un attacco sulle maggiori città del pianeta, alla Independence Day, sarebbe quantomeno improponibile, lo stesso non si può dire di un'offensiva portata dall'interno, attraverso un virus capace di infettare una persona dopo l'altra per ottenere in tal modo il controllo della Terra. Ma come faranno questi piccolissimi invasori a entrare nel corpo delle persone e a superare le loro difese immunitarie? Be', è qui che entriamo in gioco noi, letteralmente. Attraverso uno story mode composto da cinque differenti "zone", nella forma di soggetti messi a contatto con il virus, dovremo agire con il giusto tempismo e con grande rapidità per "risolvere" stage che ci vengono presentati appunto come dei puzzle da risolvere.

Infezione letale

Abbiamo dunque un virus alieno e una serie di soggetti nei quali tale virus viene inoculato, ma come funziona esattamente il gameplay di Tiny Invaders? È molto semplice: ogni livello è rappresentato da un "circuito", idealmente una piccola parte del sistema circolatorio del soggetto infetto, su cui si trovano alcuni oggetti che dobbiamo raccogliere. Un alieno nelle vene Quelli più importanti ci consentono di diffondere l'infezione, ma ce ne sono altri propedeutici al medesimo scopo, che una volta inglobati moltiplicano i nostri vettori. Vettori che si muovono proprio lungo questo circuito non appena forniamo loro il nostro input, raccolgono automaticamente gli oggetti e li depositano presso il punto di partenza (il microscopico alieno) durante il tragitto. Sono fondamentalmente due le azioni che siamo chiamati a eseguire in quello che, tutto sommato, sembra più che altro un contesto automatico: in primo luogo modificare "al volo" il percorso dei nostri agenti patogeni per consentire loro di raggiungere gli oggetti che ci interessano, in secondo luogo aumentarne momentaneamente la velocità. Quest'ultima operazione si rende necessaria per ottenere le fantomatiche "tre stelle" in ogni livello, il cui completamento si pone in relazione a un timer, ma anche per sfuggire alle insidie che il gioco comincia a introdurre da un certo punto in poi: anticorpi che possono eliminare i nostri vettori, costringendoci a inviarne di nuovi, trappole fisse e via dicendo. Il mix di ragionamento, tempismo e strategia è certamente valido e conquista dopo pochi minuti, anche se il graduale aumento della difficoltà e il vincolo del tempo limite possono rendere l'esperienza talvolta frustrante, specie se non amate particolarmente questo genere di produzioni. Dal punto di vista tecnico, invece, nulla da eccepire: la grafica di Tiny Invaders è simpatica, molto colorata e disegnata secondo uno stile semplice ma efficace, mentre il sonoro accompagna l'azione senza disturbare. Certo, una maggiore personalità dei brani musicali a corredo sarebbe stata gradita. Per quanto concerne i controlli, affidati completamente al touch screen, abbiamo un'ottima reattività e una buona disposizione dei comandi, in grado di rendere l'esperienza immediata come da copione.
Tiny Invaders - Trailer di lancio Tiny Invaders - Trailer di lancio

La versione testata è la 1.1
Prezzo: 1,59€
Link App Store

Tiny Invaders è un action puzzle simpatico, con un buon numero di livelli e una buona progressione in termini di sfida, elementi extra e azioni eseguibili. Si parte dai primi stage con circuiti molto semplici e nessuna insidia a cui fare attenzione, per poi arrivare a percorsi intricati e pieni di pericoli, in un crescendo ben strutturato che vede aumentare il numero dei nostri interventi con l'obiettivo di completare l'enigma rapidamente e ottenere le tanto agognate tre stelle. Purtroppo bisogna anche dire che il titolo di Hogrocket non vanta particolari acuti, nessuna feature che lo renda davvero unico o meritevole dell'acquisto in un filone piuttosto inflazionato e ricco di giochi davvero imperdibili. Tiny Invaders, insomma, non riesce a offrire quel qualcosa in più che ormai è necessario possedere se ci si vuole distinguere sull'App Store.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Buon numero di livelli
  • Immediato
  • Buona realizzazione tecnica

Contro

  • Idea di base carina ma non strabiliante
  • Nessun elemento davvero degno di nota
  • Sonoro anonimo