CASUAL

Redazione

8.0

Lettori (3)


  • 2
  • 1
  • 3
  • 0
  • Data di uscita: 10 novembre 2011
  • Piattaforme: 3ds
  • Tipologia di gioco: Casual

Puppies World 3D Cuccioli alla riscossa 3

Il filone dei "simulatori di cuccioli" si arricchisce di un nuovo esponente su 3DS, andando così ad ampliare l'offerta dedicata agli amanti dei cani digitali

Curare amorevolmente un cucciolo indifeso è uno dei passatempi più apprezzati da bambini e ragazzi (ma non solo) possessori di una qualunque console portatile Nintendo; il successo in termini di vendite della famosa serie Nintendogs, con tutte le successive varianti, nè è di fatto la prova provata. Cuccioli alla riscossa La nota produzione a base di cuccioli è approdata sin dal lancio anche sulla nuova piattaforma 3D, ottenendo nuovamente un buon risultato complessivo. Ma la concorrenza, si sa, è cosa buona e giusta ed è per questo che la sempre attiva Ubisoft ha deciso di "scendere in campo" tra croccantini, palline e giochini vari, rilasciando Puppies World 3D e fornendo così ai papà una nuova, ulteriore, fonte di imbarazzo all'atto di scegliere il "gioco di cuccioli" più adatto per la sempre più esigente prole.

L'importanza di avere un cucciolo

In Puppies World 3D prima di cominciare a badare al proprio animale si verrà letteralmente catapultati in una storia piuttosto inquietante, che avrebbe lo scopo di dare una parvenza di spiegazione logica alla presenza dei vari cuccioli: una volta arrivati in città infatti, verremo accolti da una carina ma decisamente invadente commessa, impegnata a lavorare nel vicino negozio di animali. La solerte impiegata ci renderà così partecipi dell'usanza locale, che prevede il possesso obbligatorio di almeno un cane per ogni abitante; per venirci incontro, ci verrà quindi data l'opportunità di scegliere gratuitamente il nostro primo cucciolo (selezionabile tra tutte le più famose razze canine). Cuccioli alla riscossa Una volta scelto, portato a casa e avergli finalmente dato un nome, comincia la vera e propria parte interattiva: come al solito, la salute e la cura del nostro cucciolo dipendono totalmente da noi. La soddisfazione dei suoi bisogni primari è indicata da 4 semplici parametri: cibo, acqua, manto e fedeltà. Sulle prime due voci c'è davvero poco da chiarire: essendo una creatura vivente, seppur virtuale, il cagnolino ha bisogno sia di mangiare (a scelta tra alimenti secchi e umidi) sia di acqua o latte; il pelo, lungo o corto che sia, necessita poi di almeno un bagnetto al giorno mentre la fedeltà, che indica in sostanza l'affiatamento con il padrone, aumenta in base alle attenzioni rivolte e alle attività svolte insieme. Oltre alla parte legata alla semplice sopravvivenza, per fortuna sono previste numerose attività correlate, legate al mantenimento in attività del nuovo amico a quattro zampe. L'addestramento in primis, che permette di far eseguire alcuni tra i più comuni movimenti, è strutturato sotto forma di minigioco: una volta scelto il movimento da imparare attraverso la selezione dell'apposita icona (si parte da quelli più semplici per poi sbloccare i più complessi), bisognerà trovare e trascinare con il pennino dall'esterno all'interno dello schermo touch la stessa immagine,(scegliendola da una carrellata di altre immagini in movimento) per 4 volte consecutive entro pochi secondi. Ripetere l'esercizio per almeno altre 4 volte renderà infine il cucciolo pienamente consapevole della nuova acrobazia.

Effetto 3D

La stereoscopia aggiunge ai cuccioli di Puppies World 3D un valore in più: come per gli altri giochi in cui c'è da accudire o comunque visualizzare spesso animali, la possibilità di vederli "a tutto tondo" rappresenta un plus non da poco. In questo caso, se non si bada ai fondali appena abbozzati, il 3D risulta molto piacevole e mai fastidioso neppure ai massimi livelli. Al contrario in 2D il titolo perde gran parte del suo fascino, apparendo quasi vecchio e poco interessante.

A spasso con la paletta

Molti sono anche gli obiettivi secondari da raggiungere, visualizzabili attraverso l'icona delle Sfide. L'interazione non necessita tuttavia di uno scopo ben preciso: sempre con il pennino infatti basterà toccare una parte qualunque della stanza per far arrivare l'animale con un fischio. Avendo finalmente la sua attenzione catturata, è possibile farlo giocare con frisbie o palline, portarlo a spasso fuori (conoscendo così altre persone e facendogli espletare i più che naturali "bisognini") o, semplicemente, accarezzarlo fino allo sfinimento. In quest'ultimo caso tuttavia è bene togliere momentaneamente l'audio al 3DS, causa l'inspiegabile scelta da parte degli sviluppatori di far coincidere ad ogni carezza un fischio di richiamo prolungato e molto fastidioso. Cuccioli alla riscossa Oggetti, cibo e accessori per la personalizzazione si acquistano nell'apposito negozio (raggiungibile direttamente anche tramite menu, evitando la passeggiata) utilizzando gli appositi crediti di gioco; la disponibilità di denaro però non sarà mai un grosso problema vista la generosa assegnazione che viene solitamente data al termine di qualunque attività svolta. Quando la confidenza e l'addestramento con il proprio cucciolo è ormai ai massimi livelli, è possibile dimostrare pubblicamente quanto appreso partecipando a vere e proprie gare canine, in cui eseguire davanti ad una giuria gli esercizi imparati in privato; sicuramente una scelta divertente che aggiunge un pizzico di interesse e motivazione al lungo tempo speso in sede di addestramento. Come nella concorrenza, anche in Puppies World 3D non manca la possibilità di scattare fotografie e compilare schede dati da scambiare via StreetPass, oltre alla sempre divertente opzione di visualizzazione in Realtà Aumentata tramite l'apposita card. Tecnicamente parlando, i modelli poligonali dei cani risultano essere di buona fattura, mentre lo stesso non si può dire del loro ambiente di gioco, poco curato e sostanzialmente stilizzato. Un piccolo appunto va invece ai menu, non sempre intuitivi e chiari. Sebbene Nintendogs+Cats rimanga un gradino superiore sia tecnicamente che, sopratutto, nell'interazione "fisica" con gli animali, il titolo Ubisoft può essere un gradito regalo per i più piccini, consci del fatto che, in termini strettamente videoludici, c'è davvero poco da fare.

Ci piace

  • Molti cani dolcissimi disponibili
  • I concorsi canini

Non ci piace

  • Poca interazione "fisica" con i cuccioli
  • Alla (non molto) lunga ripetitivo