Pale ruggenti  0

Il ritorno di un vero mostro sacro nella gloria dell'alta definizione!

Il gioco è disponibile per il download tramite PlayStation Network, Steam e Xbox Live
Versione testata: Xbox 360


Come passa il tempo. Ben 30 sono ormai gli anni che ci separano dall'uscita del capolavoro di Dan Gorlin per Broderbound, ai tempi su sistemi Apple, questo lavoro di appena sei mesi è stato convertito per tutti i sistemi casalinghi degli anni '80. I seguiti ufficiali si sono visti solo su piattaforme Nintendo, mentre adesso è finalmente arrivato il turno del remake in alta risoluzione per il canale del digital delivery, vediamo nel dettaglio questo nostalgico tuffo nel passato.

Armi nuove

Il team scelto per la produzione è InXile entertainment, uno studio relativamente giovane, ma guidato da un veterano del settore (Brian Fargo di Interplay), e già responsabile di progetti corposi come Hunted: The Demon's Forge. In Choplifter HD viene riproposta piuttosto fedelmente la formula originale, siamo ancora di fronte a uno sparatutto tattico a scorrimento orizzontale, basato su vari obiettivi di salvataggio.

Il giocatore, alla guida di un elicottero, deve soccorrere dei superstiti, caricandoli a bordo, e riportarli alla base situata all'estremità della mappa. Bisogna inoltre tenere bene d'occhio il livello di carburante, da ripristinare in postazioni specifiche, e il livello di surriscaldamento dell'arma montata a bordo. L'area è disseminata, infatti, di svariati nemici da eliminare prima di procedere al prelievo. I programmatori hanno rivisto sostanzialmente il sistema di fuoco, se nell'originale si aveva la possibilità di sparare solo in tre direzioni, in Choplifter HD viene proposto un mirino laser che permette di sparare a 360 gradi e che viene utilizzato previo utilizzo combinato di levetta direzionale e grilletto. In tutta sincerità è un sistema meno intuitivo dell'originale, sovente macchinoso, ma che permette in effetti maggiore libertà offensiva. L'elicottero può inoltre lanciare letali missili, presenti in numero limitato.

La mia guerra

La campagna principale si snoda attraverso quattro distinti scenari, per un totale di circa quaranta livelli. I primi svolgono la funzione di mero tutorial, mentre proseguendo nel gioco ci troviamo di fronte a situazioni sempre più intricate lungo obiettivi tipicamente bellici. Siamo, per capirci sul filo della liberazione di ostaggi dai regimi mediorientali o popolate metropoli, ma sono presenti elementi più fantasiosi come gli assalti di zombie famelici, che rappresentano una seria minaccia nelle missioni più avanzate. E' proprio negli ultimi blocchi che Choplifter HD mostra il fianco con un incremento eccessivo della curva di difficoltà, diventando piuttosto frustrante e sbilanciato nelle sfide proposte. Come già accennato il sistema di fuoco non riesce ad adeguarsi celermente alla nutrita serie di obiettivi richiesti, sfociando così in momenti davvero confusionari dove la voglia di continuare viene messa fortemente a repentaglio.

Obiettivi Xbox 360

Choplifter HD presenta i canonici 200 punti giocatore suddivisi attraverso 12 obiettivi. Tra questi citiamo l'uccisione di 100 soldati nemici in un unico livello, il salvataggio perfetto di tutti i prigionieri e il completamento dell'intera campagna, fino all'ottenimento di cinque stelle di valutazione per ogni singolo stage. Si tratta nel complesso di obiettivi piuttosto impegnativi, che vi porteranno via una discreta quantità di tempo. Buona fortuna!

Unreal Engine e nostalgia

Tecnicamente siamo di fronte a un buon lavoro, gli sviluppatori si sono avvalsi del popolare Unreal Engine con risultati gradevoli. Nonostante lo sviluppo dell'azione su un unico piano, gli scenari sono abbelliti da svariati elementi di contorno come esplosioni e bombardamenti, che danno l'illusione di profondità. A essere pignoli dobbiamo rimarcare l'assenza della personalità distinta dell'originale, qui sostituita da un'estetica piuttosto convenzionale e senza particolari spicchi. Carina l'idea di presentare il tutto come un notiziario televisivo. Decisamente meno ispirate le musiche, limitate a jingle militari che lasciano il tempo che trovano. La lingua parlata è in inglese con sottotitoli in italiano, i dialoghi sono eccessivamente risibili e rendono il tutto simile a un chiassoso fumetto. Una caratteristica che sinceramente non ci ha fatto impazzire, anche se qui siamo in un piano squisitamente soggettivo.

Multiplayer.it

6.2

Lettori (6)

4.7

Il tuo voto

Choplifter HD è un discreto remake del gioco originale, con un'accettabile realizzazione poligonale e una certa fedeltà che i nostalgici apprezzeranno. Purtroppo la difficoltà si fa eccessiva nelle ultime battute, a causa di una serie di sbilanciamenti nella giocabilità e un sistema di sparo rivisto non proprio per il meglio. Elementi che rischiano di provocare una certa frustrazione e difficoltà nei confronti dei meno pazienti. Il titolo non brilla neanche di una particolare personalità estetica, limitandosi a finire il compito senza infamia né lode e il comparto audio oscilla tra l'anonimo e il fastidioso. Per il prezzo proposto si tratta di un acquisto da valutare con una certa attenzione.

PRO

  • I nostalgici lo apprezzeranno
  • Accettabile tecnicamente
  • Impegnativo...

CONTRO

  • Ma sbilanciato nelle battute finali
  • Sistema di fuoco non entusiasmante
  • Audio eccessivamente parodistico

Choplifter HD è acquistabile su Live Marketplace per 1200 Microsoft Points, e Sony Playstation Network a 14,99 €. Link acquisto Live Marketplace