8.0

Redazione

8.4

Lettori (30)


  • 40
  • 1
  • 38
  • 0

Ultimate Marvel Vs. Capcom 3Universi portatili 18

Tanto bello da vedere quanto immediato e divertente da giocare. Ecco la nostra recensione di Ultimate Marvel vs. Capcom 3 per PlayStation Vita!

Tra i molti giochi al lancio di PlayStation Vita Ultimate Marvel vs. Capcom 3 è quello che, insieme ad Uncharted: L'Abisso d'Oro rappresenta un biglietto da visita di tutto rispetto, ed il perchè è presto detto. Universi portatili Con la versione casalinga da poco rilasciata tutti vorranno vedere cosa è capace di fare Vita, tanto da un punto di vista tecnico, quanto da quello del gameplay visto il plus dato dal controllo touch. La scommessa di Capcom è senza dubbio vinta, perchè da un punto di vista contenutistico questo porting è indistinguibile da quello "di casa" (e forse questo non è un bene), ma soprattutto a livello visivo complice il piccolo iper definito schermo di Vita si fa fatica a pensare che quello che ci si para di fronte agli occhi è opera di una piccola console portatile. In poche parole strepitoso al pari della versioni ammiraglia su dvd.

Tasti o touch?

L'offerta di gioco è quella che conosciamo, ovvero un semplice arcade e l'allenamento e il solito scomodo sistema "a sfide" per imparare i rudimenti del gioco. Tanto uguale a livello contenutistico che anche la modalità Heroes and Heralds sarà aggiunta come DLC al lancio del gioco. Universi portatili Sono poi presenti, e non potrebbe essere altrimenti, tutte quelle modifiche e addizioni inserite nella versione Ultimate per console. Il roster è quindi aumentato con dieci nuovi personaggi equamente divisi tra Capcom e Marvel, ma soprattuto sono rimaste invariate le numerose correzioni apportate al gameplay, come la possibilità di cambiare personaggio in aria durante una combo o la taratura verso il basso degli attacchi X-Factor. L'unica vera novità di questa versione portatile è la modalità touch che permette ai neofiti di semplificare il complesso sistema di combo e tag del gioco. La soluzione adottata è semplice e funzionale, ma proprio per la sua immediatezza rischia di essere troppo sbilanciata visto che con relativa semplicità si riescono a realizzare le combo più lunghe e i devastanti attacchi speciali. Universi portatili Proprio per ovviare a questa problematica tramite menù è possibile anche attivare i controlli su tasti frontali e addirittura mappare su icone a schermo, singoli attacchi, speciali e non, per rendere il tutto ancora più fluido e meno "smanettone" possibile. Giocare con il Touch attivato (sia anteriore che posteriore) è senza dubbio un buon modo per rendere Ultimate Marvel vs. Capcom 3 fruibile da tutti, ma certamente questo è il grado zero dell'utilizzo delle peculiarità delle console, visto che è solo un aiuto in più e non qualcosa di realmente inserito nel gameplay. Con poi di fatto l'azzeramento di qualsivoglia velleità "tecnica" pad alla mano. Universi portatili

Trofei PlayStation 3

Ultimate Marvel vs Capcom 3 premia il giocatore con 47 trofei. Quelli di bronzo si ottengono per la maggior parte con la semplice progressione nel gioco, ma anche eseguendo particolari mosse speciali in gran numero. I trofei d'argento sono per lo più legati a quanto tempo si passa col gioco, tanto online quanto offline. L'oro invece si ottiene sbloccando tutto lo sbloccabile mentre il platino si porta a casa come da prassi ottenendo tutti i trofei.

Esplosioni di colore

La cosa che realmente ci ha colpito è quindi la grande qualità visiva del gioco. In tal senso Ultimate Marvel vs. Capcom 3, forse più di Uncharted: L'Abisso d'Oro, è il titolo da giocare quando si vogliono mostrare i muscoli della console. L'impressione è che nulla sia stato sacrificato sull'altare di un hardware meno potente nel passaggio dalla versione home a quella portable. Tutto è stato lasciato intatto, sembra proprio che non ci siano stati pesanti tagli in questo porting. Fluidità, animazioni, velocità di scambio dei personaggi e effetti speciali. Nulla fa rimpiangere il grande schermo casalingo e anzi, visti i cinque pollici e lo schermo Multi-touch OLED il gioco sembra se possibile ancora più definito e smagliante. In altre parole Ultimate Marvel vs. Capcom 3 ci ha lasciato letteralmente a bocca aperta. Insomma, le perplessità sono le stesse che abbiamo riscontrato pad PlayStion 3 o pad Xbox 360 alla mano. La mancanza di contenuti si fa sentire, e questa è una criticità importante se non si può accedere ai match on line in mobilità, d'altro canto però questo è un gioco nuovo per PlayStation Vita, non ci si può insomma lamentare del rilascio dopo poco tempo rispetto alla versione "liscia". Un titolo valido senza dubbio, ma dal prossimo capitolo ci aspettiamo numerose e importanti novità, soprattutto sul versante dell'offerta di gioco in solitaria. Ultimate Marvel vs Capcom 3 - Un filmato di gameplay della versione PSVita Ultimate Marvel vs Capcom 3 - Un filmato di gameplay della versione PSVita

Ultimate Marvel vs. Capcom 3 è del tutto indistinguibile dalla versione casalinga (fatte le dovute proporzioni di risoluzione e grandezza dello schermo), mantiene insomma tutti i pro e i contro di quanto giocato su PlayStation 3 o Xbox 360. Comodi e funzionali i controlli touch che rendono il gioco fruibile a tutti, ma che possono semplificare troppo il combat system, azzerando del tutto la componente tecnica degli scontri. La vera eccellenza del titolo è la componente visiva, un vero e proprio biglietto da visita per la nuova console portatile Sony.

Matteo Santicchia

Pro

  • Tecnicamente strepitoso
  • I controlli touch funzionano...

Contro

  • ...ma semplificano troppo il combat system
  • La solita cronica scarsità di contenuti