8.3

Redazione

8.8

Lettori (30)


  • 28
  • 0
  • 44
  • 2
  • Data di uscita: primo trimestre 2012
  • Piattaforme: psvita
  • Tipologia di gioco: Arcade, Puzzle

Frobisher Says!E se lo dice lui... 3

Frobisher è la mascotte di una pazza compilation di mini-giochi, coloratissima e completamente gratis

Il principale compito dei titoli di lancio di una nuova console, oltre a "vendere" l'hardware stesso, è anche mostrare di cosa è capace, quale caratteristiche propone, perché potrebbe essere più divertente della concorrenza. Tra i giochi nella lineup iniziale di PlayStation Vita questo ruolo l'ha sicuramente rivestito Little Deviants, una simpatica compilation di minigiochi basati sopratutto sui peculiari sistemi di controllo dell'handheld che non ci ha convinto pienamente, mostrando il fianco a più riprese con controlli imprecisi e minigiochi più frustranti che divertenti. Con Frobisher Says! lo sviluppatore Honeyslug riprova a proporre lo stesso concept, ma a modo tutto suo. Il risultato è una compilation divertentissima che sfrutta pienamente le feature di PlayStation Vita con microgiochi a dir poco esilaranti.

Più facile a dirsi...

"Frobisher dice..." è il tormentone con il quale inizia ciascuno degli oltre cinquanta minigiochi inventati da quei pazzoidi di Honeyslug. Frobisher è un assurdo personaggino con la facciona tonda e il naso a triangolo, il papillon e le orecchie a sventola, che non si farà alcun problema a insultarci o a commentare in modi assurdi i minigame stessi e le nostre prestazioni. Doppiata interamente in italiano, la stramba voce di Frobisher ci suggerirà sommariamente l'obiettivo di ogni minigioco, mentre una piccola icona animata in basso a destra ci spiegherà a modo suo come comportarci in ogni situazione. E se lo dice lui... Purtroppo le istruzioni visuali sono spesso poco chiare o fuorvianti; in realtà esiste un'icona per ogni tipo di "controllo" che dovremo esercitare sulla console: se lampeggia lo schermo della piccola PlayStation Vita raffigurata significa che dovremo toccarlo, se è invece il touch-pad posteriore a illuminarsi significa che è proprio quello che dovremo usare. Il problema è capire come bisogna usarlo: basta una singola pressione sullo schermo o bisogna muovere il dito da un punto a un altro? Le istruzioni non sono molto chiare e l'assurdità dei vari minigiochi comporta una certa dose di "trial & error" allo scopo di assimilare le varie sfide per imparare a completarle il più velocemente possibile. A questo scopo ci viene incontro la modalità "Lunghezza fissa" che per l'appunto ha un duplice obiettivo: permette di allenarsi con i vari giochi che ci verranno proposti in sequenza e di totalizzare punti in base alla velocità con la quale li risolveremo, punti che potranno poi essere caricati su una leaderbord e che ci permetteranno di sbloccare ancora più sfide. E se lo dice lui... Alla modalità "Lunghezza fissa" si contrappone la modalità "Morte istantanea", di gran lunga più difficile e a tratti anche un po' frustrante: in questo caso i minigiochi ci verranno proposti nella durata di una manciata di secondi ciascuno e basta fallire una volta per terminare la partita. Si tratta in sostanza di una modalità "sopravvivenza" in cui il giocatore deve completare più sfide possibile senza perdere mai. Ogni modalità può essere affrontata soltanto in locale da un massimo di otto giocatori, che in pratica provvederanno a passarsi la console Sony di turno in turno. Non è una soluzione esattamente pratica ma sicuramente spassosa se si gioca con un gruppo di amici o parenti. Frobisher Says! - Trailer della GamesCom 2011 Frobisher Says! - Trailer della GamesCom 2011

Trofei PSVita

Al momento non è possibile sbloccare Trofei in Frobisher Says! ma sembrerebbe che Honeyslug stia valutando seriamente l'ipotesi di aggiungerli in futuro.

...che a farsi!

Ma in cosa consistono esattamente i minigiochi di Frobisher Says! e cos'hanno di tanto speciale? Beh, immaginate che vi sfilino davanti in rapida sequenza donne e tassi (sì, tassi) in bikini: il vostro compito è ammiccare (sì, ammiccare) soltanto alle donne, evitando di farlo con i tassi. In un altro minigioco dovremo sorridere alla fotocamera di PlayStation Vita mentre ci scatta una foto; in un altro ancora dovremo cercare nei paraggi un oggetto del colore indicato da Frobisher e inquadrarlo con la fotocamera esterna. Minigiochi così eccentrici e originali si alternano ad altre sfide un po' più tradizionali, come per esempio quella che ci chiederà di premere alcuni tasti a caso nel giusto ordine per caricare un potente cannone laser o un semplice match di pugilato che dovremo combattere premendo i tasti dorsali e lo stick analogico sinistro. Tra brevi livelli che richiamano platform e sparatutto a scorrimento e minigiochi "sonori" che ci sfidano a cercare la frequenza corretta di una radio, ce n'è davvero per tutti i gusti. E se lo dice lui... Cosa più importante, le sfide sono tutte estremamente brevi e si prestano a rapide e divertenti sessioni di pochi minuti. Frobisher Says! sfrutta praticamente ogni feature di PlayStation Vita: oltre ai già citati giochi basati sulla fotocamera, ce ne sono numerosi che si appoggiano all'accelerometro, per esempio quelli in cui dovremo agitare la console per sventolare un ventaglio o scuoterla a destra e sinistra per suonare una campana e svegliare un paesino, oppure al microfono o al touch-pad posteriore. Immancabili anche i minigame basati sulla realtà aumentata, anche se non tra i più incisivi. Le sfide denotano enorme creatività e sono proposte con una grafica coloratissima, incorniciata da allegri fischi e musichette. Non c'è niente di particolarmente complesso, non ci sono poligoni o mirabolanti effetti speciali: Frobisher Says! è realizzato completamente in 2D e se lo stile sulle prime può risultare un po' grottesco, di sicuro è ricco di fantasia e originalità.

Frobisher Says! è una semplice raccolta di minigame con due grandissimi pregi. In primo luogo, molti dei giochi in questione sono dannatamente divertenti e originali sotto ogni punto di vista. E poi, il software è completamente gratuito. Il pacchetto Super Fun aggiunge altri quindici minigiochi alla modica cifra di circa due euro, ma quelli predefiniti bastano e avanzano per garantire piacevoli sessioni di gioco. Semmai, il problema di Frobisher Says! è proprio lo stress al quale è sottoposto l'handheld Sony: siamo sicuri che chiunque sarebbe disposto a ruotare, sbatacchiare e picchiettare la sua nuova, costosissima console?

Christian La Via Colli

Pro

  • Stile esilarante
  • Tantissimi giochi divertenti e originali
  • Sfrutta molto bene i vari sistemi di interazione

Contro

  • Non è facile capire subito la meccanica di alcuni giochi
  • Alcuni minigame sottopongono la console a un notevole stress fisico
  • Trofei al momento inesistenti