Boom Boom Rocket - Recensione  0

Bizarre Creation torna su Xbox Live Arcade con il colorato ed esplosivo Boom Boom Rocket!

Boom Boom Rocket è un arcade musicale, un incrocio tra i vecchi Dance Dance Revolution, perchè si tratta di premere con il giusto timing dei tasti in sequenza, Fantavision, per i fuochi che fanno da sfondo alla colonna sonora, e tutti quei rhythm game come Samba de Amigo o Ouendan, dove i colori e lo spettacolo sono fattori determinanti nell'intrattenimento. Lo scopo del gioco è far esplodere i razzi che sono sparati in cielo esattamente quando raggiungono la barra orizzontale posta in alto, provocando una bella esplosione di fuochi d'artificio. Si possono usare la croce digitale del joypad oppure i tasti. I razzi hanno la forma di una freccia che ci indica la direzione da impartire al direzionale, oppure il colore dei bottoni, ed una volta arrivati sulla barra, se premuti con il giusto tempismo, esplodono e compare una scritta che giudica la precisione dei nostri riflessi, da un generico OK fino alla valutazione massima, Perfetto. A differenza di Guitar Hero, però, qui manca un'opzione per regolare i tempi di risposta tenendo conto della latenza dovuta agli schermi LCD ed in un gioco in cui la precisione è tutto, la cosa si fa sentire. La componente grafica è ridotta all'osso, ma non è di certo la cosa fondamentale per questo genere di gioco. Sullo sfondo c'è una città, una grande megalopoli brillante e scintillante con le sue mille luci notturne, i palazzi illuminati, le strade affollate di macchine ed il buio che esalta la bellezza del fuoco che esplode nel cielo. La telecamera vaga libera mentre a tempo di musica facciamo esplodere i nostri fuochi artificiali, mostrando ogni lato dell'ambientazione. La realizzazione tecnica è molto semplice ed essenziale, come del resto lo era a suo tempo Fantavision su Playstation 2.

Lo scopo del gioco è far esplodere i razzi che sono sparati in cielo esattamente quando raggiungono la barra orizzontale posta in alto, nel cielo

Inizialmente la soundtrack è formata da dieci brani, ognuno dei quali si può eseguire in tre modalità, da quella più semplice a difficile. Completarne una al massimo livello non sblocca però gli obiettivi delle difficoltà più basse, quindi le tre modalità vanno giocate tutte se vogliamo ottenere il massimo sotto questo profilo. Boom Boom Rocket è semplice nell'idea quanto immediato da giocare, per tutti, anche chi non ha mai avuto esperienze con questo genere di giochi. A differenza del buon vecchio Geometry Wars, però, in questo nuovo titolo il senso di progressione che si dovrebbe avere migliorando le proprie capacità è molto meno marcato. Il livello di difficoltà è calibrato fin da subito in base alla nostra scelta e l'obiettivo è quindi completare tutte le canzoni in tutte le modalità. Esiste poi un'opzione chiamata maratona nella quale il ritmo incalza con il procedere del tempo fino a diventare un puro e semplice allenamento celebrale: la dita hanno via via sempre meno importanza e la concentrazione mentale diventa fondamentale, quando il "beat" raggiunge i 200 colpi, tenere il tempo e premere con il giusto tempismo diventa un affare per pochi, e la classifica online sarà li a testimoniarlo.

Quando il cervello frulla troppo, o troppo poco.

Creando un altro profilo su Xbox 360 è possibile far entrare in partita un nostro amico, dal vivo. I fuochi d'artificio raddoppiano e si moltiplica anche la freneticità. Peccato per la mancata implementazione delle sfide online, avrebbero sicuramente giovato alla longevità del gioco. Navigando per il menù ecco comparire una simpatica opzione allenamento, utile a raffinare le capacità dei nostri riflessi e polpastrelli, seguita da una modalità stile libero, nella quale semplicemente non appare nessuna barra ad indicarci quando premere: in questo modo siamo liberi di far esplodere i razzi come vogliamo. Si tratta per lo più di un passatempo per staccare il cervello e godersi lo spettacolo pirotecnico, senza pensare a punteggi, valutazioni e classifiche. Ma se vogliamo staccare ancora di più, se proprio non abbiamo voglia di fare assolutamente nulla, Bizarre ha pensato a noi, amanti di birre e poltrone: selezionando "visualizzatore" si accede direttamente all'Hard Disk di Xbox 360, si sceglie una canzone e ce la godiamo accompagnata dalla grafica del gioco con i fiocchi che scoppiano ritmati, proprio come fosse un nuovo plug-in del lettore multimediale della console. La tracklist, pedina importantissima per un gioco musicale, è ridotta all'osso con soli 10 brani, tutte riedizioni riarrangiate e remixate di classici come William Tell, la Carmen, la Cavalcata delle Valchirie ed altre. Il genere è un sinto-pop che si addice al gioco ma che manca clamorosamente di personalità e verve. Oltretutto, cosa abbastanza grave, bravura, manualità e tempismo non influiscono in nessun modo sul ritmo o sulla musicalità, come di contro accade in Guitar Hero e simili. Peccare nel lato musicale, per un titolo di questo tipo, è mortale.

Obiettivi 360

Come ogni titolo scaricabile dal Live Arcade anche BBR mette in palio 200 punti, anzichè i canonici 1000. Alcuni obiettivi sono legati alla modalità in single player, e sono quelli che si conquistano più velocemente completando i brani in ogni modalità ed ogni difficoltà. Altri sono obiettivi legati a particolari combo o eventi da sbloccare. In Boom Boom Rocket ci sono molti achievement da ottenere, tutti abbastanza facili ma che per la maggior parte dei casi regalano solo 5 o 10 punti.

Commento

Boom Boom Rocket è uno dei titoli più attesi di questa primavera del Live Arcade, opera seconda dei ragazzi che crearono quella perla di Geometry Wars. Per questo l'alta aspettativa doveva ripagare i giocatori in modo altrettanto generoso, ma il nuovo titolo Bizarre risulta alla fine essere poco più che sufficiente proprio per le pecche in aspetti fondamentali per il genere, quello musicale. La selezione non ha mordente, le traccie non hanno quella personalità che si richiede in questi giochi e per di più sono anche davvero poche. La mancanza del multiplayer online è inspiegabile per un gioco Live Arcade. Immediato, anche divertente, ma non perfetto come era lecito aspettarsi.

    Pro:
  • Immediato e divertente, per un po'
  • Modalità maratona
    Contro:
  • Tracklist scarna e poco appagante
  • Niente multiplayer online
  • Nessuna interazione con la musica

La leggenda narra che durante le pause nello sviluppo di Project Gotham 3 su Xbox360, i dipendenti di Bizarre Creation si divertissero in ufficio con un gioco semplice ed immediato fatto a tempo perso, quasi per scherzo. Lo stesso titolo che qualche tempo dopo fu poi adorato e scaricato da migliaia e migliaia di persone, quel frenetico e maledettamente divertente Geometry Wars che diventò ben presto una piacevole ossessione per tantissimi utenti del Live Arcade. Il talento dei Bizarre era già noto, ma nessuno si sarebbe mai aspettato un arcade vecchio stampo di quello spessore: è per questo che Boom Boom Rocket, secondo genito in arrivo sul servizio di digital delivery Microsoft, è ad oggi uno dei giochi più attesi dell'intera primavera XBLA. Da pochi giorni è finalmente disponibile, al costo di 800 Ms Points.