Car TycoonCar Tycoon 

Quante volte avete invidiato a Gianni Agnelli lo stile e l'orologio sul taschino? Ora è finalmente arrivato il momento di prendervi la rivincita e diventare magnati di una grande azienda automobilistica in Car Tycoon, l'ultimo arrivato tra i tanti titoli gestionali prodotti dalla sempre più prolifica Fishtank: accendete i motori, la nostra recensione vi farà diventare ricchi!

Car Tycoon Car Tycoon

Let's Play

Evitando di essere critici a tutti i costi si può dire che CT offre una prospettiva di gioco in più per gli amanti del genere. A favore di questo titolo gioca il fatto che esso si articoli in missioni che hanno ognuna uno scopo ben preciso (fatturare un tot all’anno, monopolizzare il mercato delle auto sportive ecc.) , risparmiando al giocatore quella sensazione di frustrazione tanto diffusa nei manageriali in cui spesso si gioca senza avere una meta ben precisa.
Di contro ci sono però le scarse possibilità che il giocatore ha per raggiungere i vari obbiettivi ; difatti tutto si riduce alla mera scelta dei modelli da produrre ( non c’è una sezione dedicata alle tendenze e ai gusti degli acquirenti, sarebbe stata a nostro avviso una buona idea e di non difficile implementazione), alla possibilità di accaparrarsi fabbriche e rivendite partecipando ad aste comunali (si espande quindi il proprio potere, ma i risultati non sono evidenti), stabilire il prezzo dei modelli e effettuare azioni di sabotaggio nei confronti delle case rivali ( personalmente ci ho provato ma non è mai successo nulla di rilevante).
Non è possibile costruire edifici, è possibile quindi che la concorrenza possa acquistare all’asta tutte le strutture utili prima di noi, ed il gioco fluisce statico…senza nessun colpo di scena ( una bella tormenta di neve, un uragano, un atto terroristico sarebbero stati graditi :P) I costi di sviluppo dei vari componenti delle macchine sono alti ed i tempi lunghissimi, c’è però la possibilità di acquistare pezzi da sub fornitori a prezzi più accessibili ed in tempi ridottissimi.

Car Tycoon Car Tycoon

Le città industriali

Per dare un giudizio sulla grafica del titolo il confronto con manageriali del calibro di Tropico è inevitabile, dobbiamo dire però che sotto questo punto di vista CT si rivela all’altezza; la grafica è molto nitida i terreni di gioco puliti e molto particolareggiati. La gamma di edifici è varia, tutti diversi tra loro e molto ben disegnati, ma non c’è nessuna possibilità di modificare l’aspetto della città, di conseguenza questo artwork così valido resta solo un accessorio di gioco…qualcosa che rende meno noioso il tutto e soddisfa la vista. I cittadini che passeggiano per le vie non interagiscono con noi mentre su alcuni edifici (banche, municipi, fabbriche, punti vendita, ecc.) è possibile ciccare per accedere a vari menu di gestione.

Car Tycoon Car Tycoon

Sonoro e conclusioni

In fine non potevamo esimerci dal parlare del soundwork; le musiche sono di buon livello, le colonne sonore sono varie e si implementano perfettamente con gli scenari di gioco, non si può dire la stessa cosa per gli effetti sonori, che si limitano a qualche rumore di macchinari quando si è nei pressi di una fabbrica ed al suono dei registratori di cassa che sottolinea le vendite dei nostri mezzi. C’è da dire però che spesso il suono “scatta” in maniera irritante ( e abbiamo giocato con un processore da 1.7 Ghz con 320 MB di RAM!!!) arrivando al punto di bloccare completamente il gioco. Detto questo possiamo tranquillamente definire Car Tycoon una goccia abbastanza anonima che si va ad aggiungere al già immenso oceano di manageriali e affini, se volete misurare il vostro fiuto per gli affari non vi resta che aprire le porte della vostra fabbrica…buona fortuna!

Car Tycoon Car Tycoon

Un altro Tycoon

Eccoci di fronte ad un nuovo capitolo della saga “tycoon”, dopo aver gestito compagnie ferroviarie, essere divenuti magnati del petrolio ed altro ancora, saremo chiamati questa volta a gestire ed espandere il nostro dominio nel mercato automobilistico. Car Tycoon si inserisce nell’ormai sfruttatissimo (e forse saturo visto che mancano idee originali) filone dei titoli manageriali. In qualità di manager di una casa automobilistica dovremo gestire la produzione, la vendita e l’assistenza delle automobili da noi prodotte, stabilendo prezzi, optional, servizi per i consumatori ecc.
Sorge però un dubbio, quanta rilevanza si può dare ad un gioco che si inserisce in un filone così sfruttato senza offrire nulla di veramente innovativo (si è visto di molto meglio)? Andiamo a vedere cosa ci propone questa volta il consolidato binomio Jowood-Fishtank (RIM Battle Planets n.d.r.)

TI POTREBBE INTERESSARE