Einstein Games: Reazione a CatenaEinstein Games: Reazione a Catena 

Utilizzando un nome famoso come quello di Albert Einstein, i Disney Mobile Studios hanno pensato bene di realizzare un puzzle game molto simile a The Incredible Machine (titolo di discreta qualità, sviluppato da THQ Wireless qualche tempo fa), ovvero senza blocchi da incastrare o elementi uguali da mettere insieme: ogni stage è un enigma che va risolto con la logica e con la riflessione, attraverso prove ed errori...

Albert Einstein è certamente uno degli scienziati più conosciuti al mondo, non a caso il suo nome è ormai diventato un marchio che viene concesso su licenza per svariati tipi di produzioni. Nato in Germania, Einstein ha vissuto durante la prima metà del ventesimo secolo e si è distinto a soli ventisei anni per le sue teorie rivoluzionarie circa la natura corpuscolare dei quanti di luce, il moto browniano e il concetto di relatività. Il suo personaggio viene automaticamente associato alle applicazioni che richiedono un impegno intellettuale, il che si sposa benissimo con la moda dei "brain trainer" che da qualche anno imperversano su console (portatili e non) e su cellulare. Einstein Games: Reazione a Catena, ad ogni modo, non è un clone di Brain Training: non dovremo rispondere a quesiti matematici, né il nostro cervello verrà valutato numericamente. No, si tratta in realtà di un puzzle game di tipo "logico", molto simile a un prodotto realizzato tempo fa da THQ Wireless, ovvero The Incredible Machine: ogni stage rappresenta un problema da risolvere, e per trovare la soluzione dovremo utilizzare gli oggetti concessi (in numero limitato) nel modo giusto.

Il gioco è strutturato in modo da rendere disponibili gli stage solo in numero limitato, ovvero dovremo risolverne il più possibile per sbloccare gli altri. A nostra disposizione avremo fondamentalmente tre cose: un puntatore (controllabile tramite il d-pad), un inventario pieno di oggetti differenti a seconda del caso e i suggerimenti dello stesso Einstein, che in caso di difficoltà ci darà una dritta su come posizionare gli elementi per risolvere il problema. Il contesto "fisico" degli enigmi implica molto spesso la valutazione della gravità e dei vari moti: se mettiamo una pallina su di un rullo che scorre verso destra, questa si muoverà in tale direzione in modo più o meno veloce a seconda della posizione iniziale, ed eventualmente cadrà di sotto quando terminerà la piattaforma su cui si trova. Per fare un esempio, diversi stage ci chiedono semplicemente di far finire una palla in un secchio, e come riusciremo a farlo sarà a nostra discrezione. Nell'inventario, però, troveremo solo un numero limitato di oggetti: due rulli e due molle. È chiaro, dunque, che dovremo posizionare tali oggetti nel modo migliore: i rulli per spostare la palla nella direzione desiderata, le molle per farla rimbalzare quanto basta per raggiungere il secchio. Visto che sarà complicato prevedere con precisione i movimenti della palla, molto spesso ci troveremo ad avviare gli "esperimenti" con il solo scopo di prendere le misure, per poi modificare la posizione degli elementi. Gli oggetti con cui avremo a che fare sono piuttosto numerosi, così come gli obiettivi che di volta in volta dovremo raggiungere.

I puzzle game generalmente non puntano molto sulla realizzazione tecnica, e in questo caso Einsten Games: Reazione a Catena si presenta in modo piuttosto povero sia dal punto di vista della grafica che dal punto di vista del sonoro. Gli stage condividono tutti la stessa immagine di sfondo (un viale alberato sfocato...), ma lo stile di disegno dei vari elementi e della stessa interfaccia lascia molto a desiderare, restituendo una forte sensazione di "grezzo". Le musiche hanno dalla loro una certa varietà (è possibile selezionare la colonna sonora in base alle nostre esigenze: rilassata, movimentata, ecc.), ma finiscono ben presto per risultare ripetitive e prive di mordente.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

S.V.

Lettori

Nell'affollato genere dei puzzle game per cellulare, Einsten Games: Reazione a Catena cerca di distinguersi basando il proprio gameplay su enigmi fisici. Gli sviluppatori hanno badato molto poco all'apparenza (grafica e sonoro sono senz'altro mediocri), concentrandosi sulle meccaniche di gioco e sulla quantità di stage e oggetti, e i risultati si vedono: benché sia poco piacevole a vedersi, il nuovo titolo di Disney Mobile Studios svolge il proprio lavoro nel migliore dei modi, ovvero offre ai giocatori un'esperienza impegnativa, basata sulla logica, che sa dare delle belle soddisfazioni. In definitiva, se avete voglia di un puzzle game diverso dal solito e magari avete apprezzato The Incredible Machine, potete acquistare questo Reazione a Catena senza esitazione. Diversamente, meglio optare per un titolo più accessibile e magari più curato sotto il profilo tecnico.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Un gran numero di stage
  • Impegnativo e stuzzicante
  • Contesto fisico ben realizzato

Contro

  • Tecnicamente davvero mediocre
  • Interfaccia bruttina
  • Sonoro limitato e ripetitivo

TI POTREBBE INTERESSARE