Far Cry 2Far Cry 2 

In contemporanea con le versioni per PC, PlayStation 3 e Xbox 360, Far Cry 2 arriva anche su cellulare grazie a Gameloft. E seppure la tradizione dei first person shooter per i dispositivi Java-compatibili stia facendo grandi passi in avanti, gli sviluppatori hanno optato per un passaggio verso il più classico genere degli action game con visuale dall'alto. La sostanza, comunque, non cambia più di tanto...

Pubblicato da Ubisoft nel 2004 per la sola piattaforma PC, Far Cry è stato per lungo tempo utilizzato come riferimento tecnologico per il genere dei FPS, e non solo. Il CryEngine sviluppato per muovere il gioco, infatti, si impose fin da subito per la propria capacità di rendering degli oggetti in lontananza, nonché per l'uso intensivo di pixel shader. Per quanto riguarda il gameplay, la struttura classica del genere fu resa più varia grazie a una maggiore libertà d'azione, che permetteva di completare gli stage seguendo percorsi differenti. Fu inserito anche un editor piuttosto completo, che rendeva chiunque in grado di creare il proprio stage. Entrambi questi elementi sono presenti anche nel nuovo episodio della serie, Far Cry 2, che non solo può contare su di una realizzazione tecnica all'avanguardia, ma anche su di una modalità multiplayer online all'altezza degli attuali standard. Per la versione mobile, realizzata in contemporanea rispetto alle altre, Gameloft ha pensato di passare al genere degli action game con visuale dall'alto, che su cellulare da un po' di tempo fornisce ottime garanzie.

All'avvio dovremo selezionare il nostro personaggio fra i tre disponibili (in pratica non ci sono differenze fra l'uno e l'altro), quindi ci troveremo prigionieri di un pericoloso criminale internazionale soprannominato "lo Sciacallo", affetti dalla malaria e nel bel mezzo di un conflitto in una terra lontana. Il tutorial parte proprio da qui, e ci vedrà scappare dall'edificio in cui siamo rinchiusi, eliminando le guardie nemiche a colpi di pistola e dinamite. Una volta all'aperto crolleremo a terra, ma verremo soccorsi da alcuni guerriglieri che ci porteranno in un villaggio che fungerà da base per le nostre operazioni. Lì troveremo alcuni "negozi" dove potremo acquistare munizioni per le varie armi, prove d'abilità per guadagnare qualche extra, un ambulatorio dove prendere medicinali per aumentare la capacità della nostra barra dell'energia e, infine, un muro su cui verranno affissi di volta in volta dei bandi per i mercenari. Potremo dunque partire per diverse missioni (ce ne sono dieci, in tutto), con un obiettivo differente di volta in volta, e affrontare un gran numero di nemici. Come accennato in precedenza, il gioco è strutturato come un action game con visuale dall'alto: per muovere il nostro personaggio dovremo agire sul d-pad, mentre il tasto 5 serve per sparare, il tasto * ci permette di lanciare la dinamite e il tasto # attiva o disattiva un radar per la rilevazione di avversari nelle vicinanze. Il sistema di mira è automatico: non appena ci sarà un nemico a tiro, vedremo un mirino comparire sulla sua testa e potremo sparargli. All'interno degli stage ci saranno molti ripari dietro cui appostarsi durante gli scontri, sempre in automatico, ed è interessante notare come gli sviluppatori abbiano inserito degli elementi stealth per cui sarà possibile eliminare gli avversari con un colpo solo alla testa, se presi di sorpresa, oppure avvicinarci di soppiatto per tagliargli la gola con un machete. L'azione standard viene talvolta sostituita da sezioni in movimento, in cui ci troveremo a bordo di una moto e dovremo eliminare i nostri bersagli in corsa.

La realizzazione tecnica del gioco appare molto curata, sia per quanto concerne la grafica che il sonoro, quest'ultimo costituito da buone musiche insieme a qualche effetto campionato. Gli sprite sono molto ben disegnati, ricchi di dettagli e dotati di un discreto set di animazioni. Le scelte cromatiche sono ottime, e riescono a differenziare profondamente uno stage dall'altro. Oltretutto non si notano rallentamenti neppure durante le fasi più concitate.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

3.1

Lettori (2)

Far Cry 2 su cellulare è molto diverso dal first person shooter che è appena uscito per PC e console, com'è ovvio che sia: gli sviluppatori hanno pensato di donargli una connotazione piuttosto classica e collaudata, trasformandolo in un action game che svolge molto bene il proprio lavoro. Tecnicamente ottimo, il nuovo titolo Gameloft si basa su meccaniche semplici ma efficaci, ci dà la possibilità di muoverci per gli stage con sufficiente libertà e presenta un sistema di gestione delle armi ben fatto. I vari scontri a fuoco sono stati organizzati in modo da andare a braccetto con la mira automatica, che dunque funziona molto bene e non dà mai problemi. Se proprio vogliamo trovare dei difetti a questa produzione, c'è da dire che il livello di difficoltà è un po' troppo orientato verso il basso, a scapito della longevità, e che le sessioni in movimento sono troppo macchinose rispetto all'azione standard. Ci troviamo comunque di fronte a un ottimo gioco, realizzato con criterio e competenza: davvero consigliato.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Ottimi sprite, ottimi scenari
  • Buon sistema di combattimento
  • Immediato e divertente

Contro

  • Sezioni in moto macchinose
  • Un po' troppo facile...
  • ...e dunque non molto longevo