FIFA Street 2  0

Il calcio non è solo quello che si gioca sui prati verdi degli stadi, con Fifa Street ne scoprirete una versione molto più divertente!

La strada della paura 2

Appartenente a una linea di videogame che annovera anche titoli di football e basket, FIFA Street 2 si comporta da buon sequel aggiornando la propria rosa di personaggi disponibili, di ambientazioni e di modalità fermo restando un gameplay davvero particolare, molto distante dalle simulazioni di calcio. Una volta scesi in campo, infatti, ci si rende subito conto del fatto che le strategie e il gioco di squadra lasciano il tempo che trovano di fronte alle giocate soliste, fatte di spettacolari trick nonché di “gamebreaker”, ovvero potenziamenti momentanei che si ottengono una volta riempita la barra del punteggio (tramite l’esecuzione di acrobazie varie) e che vi permettono non solo di segnare con estrema facilità, ma addirittura di annullare lo score dell’avversario. Le squadre di FIFA Street 2, composte ognuna da quattro giocatori, si comandano utilizzando un sistema di controllo ripreso da FIFA Soccer ma che si arricchisce di numerose funzioni grazie all’apporto dello stick analogico destro e dei tasti dorsali, tramite i quali è possibile eseguire i numerosissimi trick oppure ostacolare quelli degli avversari quando ci si trova in fase difensiva.

Modalità di gioco e considerazioni tecniche

Se da un lato FIFA Street 2 permette di disputare partite tra “nazionali” nelle modalità più classiche, dall’altro offre un grande, grandissimo spazio a una “carriera” che vi vede impegnati in prima persona attraverso la creazione di un calciatore, calciatore che prenderà parte a una serie di match in giro per il mondo e che potrete potenziare spendendo i punti guadagnati dopo ogni vittoria. La modalità carriera è composta da una serie di sfide da affrontare progressivamente, in cui talvolta vince la squadra che segna più goal, talvolta chi raggiunge per primo un determinato punteggio con i trick. Man mano che si procede, nuove sfide vengono sbloccate e si viene invitati a tornei speciali. I numeri del gioco parlano di venti team formati da decine di giocatori reali, dieci location e tantissimi trick.
Il nuovo prodotto targato Electronic Arts utilizza con ogni probabilità il motore grafico di FIFA Soccer, dunque abbiamo delle ambientazioni molto ricche di particolari, contraddistinte da texture di buon livello e piuttosto differenti l’una dall’altra. Di contro, i giocatori non appaiono graficamente molto simili alle controparti reali, pur utilizzando dei modelli poligonali complessi e pur essendo dotati di un gran numero di animazioni. Il comparto sonoro è quello tipico delle produzioni del genere: colonna sonora “underground” firmata, con tanto si selezione delle “frequenze radio”, unitamente ad effetti di scarso livello, limitati nel numero e spesso fuori luogo.

Multipiattaforma

FIFA Street 2 è disponibile per PS2, Xbox e GameCube, oltre che per Personal Computer. Non ci sono sostanziali differenze tra le varie versioni, eccezion fatta per un frame rate un po' più solido sulle console Microsoft e Nintendo e una risoluzione ovviamente più alta su PC.

Commento

FIFA Street 2 non è un gioco di calcio, non come siamo abituati a vedere questo tipo di prodotti. Si tratta di qualcosa di diverso, che fa dell’estetica del pallone il proprio fulcro e che trova nelle acrobazie e nelle esagerazioni la propria anima, in un modo del tutto simile a quello di NBA Jam: tiri infuocati, manovre improbabili e via dicendo. La grafica e il sonoro di questo titolo sono del tutto funzionali alle sue applicazioni ludiche, le modalità di gioco non sono molte ma la “crescita” del personaggio e la possibilità di sbloccare trick sempre nuovi rappresenterà di certo un incentivo per tutti quelli che già hanno apprezzato il primo episodio. Essere uno “spin-off” rappresenta per molti versi una giustificazione per FIFA Street 2, in quanto il gioco soffre degli stessi problemi di FIFA Soccer e comunque non regge il confronto con il “feeling” di Pro Evolution Soccer: i giocatori non rispondono sempre come dovrebbero ai comandi, rubare o tenere la palla diventa a volte questione di fortuna e il fatto di dover agire “da soli” alla lunga si rivela ripetitivo. In definitiva, ci troviamo di fronte a un prodotto che fa bene quello che si propone di fare, senza particolari pregi né difetti: se vi è piaciuto FIFA Street, allora FIFA Street 2 non vi deluderà, anzi.

    Pro:
  • Buona realizzazione tecnica
  • Spettacolare
  • Una volta capito il meccanismo, diverte
    Contro:
  • Poche modalità di gioco
  • Alla lunga ripetitivo
  • Controllo della palla "etereo"

“Au revoir.”: un tiro che diventa una saetta infuocata dà il via a una stretta relazione tra abbigliamento sportivo e calciatori famosi, relazione che viene reiterata negli anni e che ha il merito di produrre una serie di pubblicità televisive davvero simpatiche e coinvolgenti. Prima o poi, naturalmente, qualcuno avrebbe guardato uno di quegli spot, in cui i vari Ronaldo, Figo, Henry e Totti si sfidano a calcetto in luoghi improbabili e a suon di acrobazie con il pallone, e avrebbe deciso di farne un videogame.