Fronte del Basket 2 - Recensione  0

Il vero appassionato non vive di solo NBA.

Facendo tesoro dell'esperienza maturata nello sviluppo della prima versione del videogioco e basandosi anche sui commenti ricevuti dagli utenti, la software house Idoru ha quindi approntato numerose migliorie al prodotto nel tentativo di proporre un titolo il più aderente possibile alla pallacanestro reale oltre a renderlo più veloce, giocabile e ricco rispetto a quanto proposto con il precedente videogame.
Una volta avviata una partita il primo elemento che colpisce di questa nuova edizione è l’introduzione di alcune meccaniche di gioco che non erano state incluse nella precedente realizzazione. In particolare la presenza del movimento del “piede perno” permette finalmente di poter realizzare virate e passi d'incrocio, azioni che incrementano decisamente il numero e la qualità degli spostamenti a disposizione del giocatore e che vanno a ridurre l’effetto “pattinamento” che era presente nella vecchia versione del videogame. Altra possibilità offerta dal nuovo metodo di controllo è quella data dal gioco "spalle a canestro", elemento questo amato ed utilizzato a piene mani nelle azioni offensive nei simulatori di basket del calibro, ad esempio, di NBA Live di EA.

A livello di simulazione si nota un miglioramento degli schemi di attacco sia quando vengono utilizzati dalla propria squadra sia quando si deve affrontare la formazione mosse dal computer. I giocatori in campo rispondono meglio alle variazioni di gioco anche se in alcuni momenti l’IA del sistema cade in qualche defaillances rendendo inutili contropiedi o elaborate serie di passaggi. Fra le varie implementazioni poste ad aumentare il realismo della simulazione segnaliamo l’introduzione di espulsioni e falli tecnici: due penalità che invece non erano presenti nella prima versione del prodotto e che ora vanno a coprire tutte le possibili infrazioni della pallacanestro.
Per tutti gli amanti anche della parte manageriale dei giochi sportivi Fronte del basket 2 propone una piccola e limitata gestione della squadra dando la possibilità ai giocatori di comprare e vendere i membri del proprio team permettendo quindi di modificare i roster delle squadre della lega durante campionati e stagioni, scongiurando la possibilità di incorrere in scontri ripetitivi o di rimanere troppo ancorati alle formazioni originali delle squadre.

Commento

Fronte del Basket 2 si presenta come un buon videogame dedicato al gioco della pallacanestro, sicuramente indicato a tutti gli amanti del genere ed in particolare a chi segue il campionato italiano. Seppur lontano dalle finezze grafiche e tecniche dei più blasonati titoli dedicati ai campionati americani, non si può che dare un voto positivo ad un videogame distribuito ad un prezzo decisamente contenuto e supportato mediante un continuo rilascio di patch dedicate ad aggiornare i dati dei giocatori in base alle loro reali prestazioni registrate durante il campionato in corso.

Pro

  • Tutte le squadre,i giocatori ed i palazzetti del campionato italiano
  • Buona implementazione delle tattiche di gioco
  • Database aggiornabile online
Contro
  • Caratterizzazione dei giocatori migliorabile
  • I.A. degli avversari a tratti incerta

Vero punto di forza del titolo rimane sicuramente - grazie alla licenza della Lega di Pallacanestro Serie A - la presenza di un database contenente tutte le squadre del campionato 2006–2007 oltre ad un archivio di oltre 200 giocatori ognuno corredato dei propri reali dati statistici estratti dalle tabelle ufficiali del campionato. Il tutto costantemente aggiornato grazie ai continui rilasci di nuove statistiche scaricabili liberamente dal sito del gioco.

Dopo alcune partite possiamo affermare che molti fra i difetti che erano presenti nella precedente versione del prodotto sono stati effettivamente corretti; soprattutto si nota una maggiore velocità di gioco ed una più accurata gestione delle azioni oltre ad una marcata caratterizzazione dei singoli giocatori che, pur non arrivando al realismo estremo di altri videogame presenti sul mercato, risulta essere nettamente superiore all’anonima implementazione presente nel titolo dello scorso anno.
Dal punto di vista grafico infatti, ai modelli tridimensionali dei giocatori sono state aggiunte svariate texture di dettaglio che hanno portato all’introduzione di dettagli quali barbe, baffi e basette oltre a tatuaggi, tutori per gambe e braccia, fasce mediche, bendaggi e fasce per la fronte.
Continuando ad analizzare l’implementazione dei giocatori segnaliamo che sono stati raddoppiati i movimenti a loro correlati tramite l’aggiunta di ulteriori 150 animazioni realizzate sempre grazie alla tecnica del motion capture; il tutto per raggiungere un totale di oltre 300 movimenti visibili in gioco. Per quanto riguarda invece l’ambiente nel quale si tengono le varie partite del campionato sono presenti tutti i 18 palazzetti in cui si disputano le partite del massimo campionato di basket e, come da tradizione, ogni singola azione di gioco viene sottolineata da una telecronaca di buona fattura.

Ritorna il campionato di basket italiano

In tutti gli sport passando da una stagione all’altra le squadre si rinnovano, gli allenatori cambiano, gli sponsor si alternano e l’unico elemento che solitamente rimane costante ed immutato è quello legato alla “fede” sportiva che lega i tifosi alle squadre per le quali parteggiano.
Lo stesso accade in Fronte del Basket che risulta quindi cambiato rispetto all'edizione precedente grazie soprattutto alla numerosa community di appassionati che non ha mancato di acquistare l’unico prodotto presente sul mercato che può vantare la licenza sul campionato di basket italiano e che, grazie all’interazione con i programmatori resa possibile tramite i forum presenti sul web, ha potuto commentare e segnalare gli elementi che potevano essere ritoccati per dare vita ad un videogame migliore.