Gish MobileGish 

La vita di Gish e dei suoi figlioletti procedeva tranquilla, almeno fino all'arrivo di una nuova minaccia. Ora la creatura fatta di catrame dovrà nuovamente lanciarsi all'inseguimento del cattivo di turno, per liberare i propri piccoli e rimettere le cose a posto. In attesa di un sequel per la versione PC del gioco, Gish arriva sullo schermo dei nostri cellulari conservando il gameplay originale e aggiungendo qualche gradito extra.

Nella continua ricerca di personaggi carismatici e particolari, il mercato dei videogame ha visto la nascita di animali antropomorfi, tappi di bottiglia o addirittura agglomerati di oggetti tenuti insieme da chissà quale legame energetico. Alcuni di questi esperimenti hanno avuto successo, altri no. Gli sviluppatori hanno tentato persino la strada dei "blob", anche recentemente (vedi l'ottimo titolo uscito per Nintendo Wii e trasportato su cellulare un po' di tempo fa), per via delle potenzialità di questo tipo di forme, che si plasmano esteriormente a seconda della superficie con cui vengono a contatto e permettono tutta una serie di azioni impossibili per chiunque altro. Gish è appunto una creatura del genere, per l'esattezza si tratta di una "palla" di catrame che si sposta strisciando e può aderire alle pareti grazie alla propria struttura. Creato nel 2004 dal team Cryptic Sea e pubblicato per PC, il gioco ha raccolto critiche estremamente positive e sembra che un sequel sia in procinto di uscire, anche se non si sa per quale piattaforma.

In questa riduzione mobile curata da HardWire per Pixalon Studios, Gish porta su cellulare gran parte degli elementi visti nel titolo originale. Il personaggio può dunque spostarsi strisciando, effettuare salti più alti del normale sfruttando l'inerzia dei suoi movimenti, distruggere determinati oggetti o lanciarli in aria, rendersi scivoloso oppure aderire alle varie superfici. Il gioco si presenta anche come uno dei primi prodotti che supportano il controller bluetooth Zeemote, attivabile dal menu delle opzioni, e offre un'interessante modalità multiplayer wireless. Non manca una certa attenzione circa la quantità, oltretutto: gli stage sono piuttosto numerosi, con un livello di sfida che cresce in modo graduale man mano che si va avanti e persino alcuni boss da affrontare di tanto in tanto. Per certi versi, i livelli si pongono come enigmi da risolvere: Gish deve attraversarli facendo ricorso alle sue capacità, quindi raggiungerne l'uscita. Il sistema di controllo è molto semplice e immediato, con il d-pad deputato al movimento del personaggio e ai salti, il tasto 5 per effettuare un attacco (Gish diventa "pesante" per alcuni istanti, distruggendo determinati oggetti o nemici) e i tasti * e # rispettivamente per rendere la propria superficie scivolosa o appiccicosa. Molto spesso troveremo dispositivi da attivare e oggetti da spostare (sfruttando la capacità della creatura di aderire alle cose) per poter raggiungere il termine di ogni stage, mentre la nostra energia viene rappresentata da una serie di puntini che possono essere ripristinati raccogliendo bolle di catrame in giro per le location. Gish viene ferito dal contatto con i nemici, ma può perdere una vita in un istante se finisce schiacciato da mura o meccanismi pesanti, dunque bisogna procedere con attenzione e valutare i propri movimenti anziché lanciarsi a capofitto.

La realizzazione tecnica del gioco è ottima, in particolare la grafica riesce a rendere al meglio la "morbidezza" del personaggio durante i movimenti: la palla di catrame dondola, cambia forma e si "spalma" a seconda del contesto, con risultati eccellenti. I nemici che troveremo sulla nostra strada non sono numerosissimi, ma vantano un buon design e un'animazione decente. Il lavoro svolto per le location, infine, risulta anch'esso molto buono, soprattutto dal punto di vista dei colori, che rappresentano il principale elemento di differenziazione dei livelli. Gli elementi grafici di riempimento spesso si ripetono, ma la cosa è gestita nel modo migliore visto che si nota appena.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

S.V.

Lettori

Gish è un ottimo titolo, che racchiude in sé una serie di elementi di grande importanza. In primo luogo, il gioco riprende il gameplay dell'originale per PC in modo efficace nonostante l'ambito "ridotto", con il personaggio che può utilizzare tutte le proprie capacità per risolvere gli stage: aderire alle pareti, effettuare salti "di rimbalzo", distruggere oggetti e scivolare attraverso passaggi strettissimi. In secondo luogo, il gran numero di livelli e l'introduzione di soluzioni sempre nuove rende l'esperienza non solo divertente e coinvolgente, ma anche piuttosto duratura. Non bisogna poi dimenticare l'occhio di riguardo della produzione Pixalon Studios nei confronti di tecnologie innovative come il controller esterno Zeemote e la possibilità di sfidare un amico tramite una modalità multiplayer via bluetooth. Se a tutto questo aggiungiamo una realizzazione tecnica all'altezza della situazione, il quadro è senz'altro completo: un ottimo videogame per il vostro cellulare, davvero consigliato.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Divertente e ricco di spessore
  • Tecnicamente ottimo
  • Supporta il Ziimote e il multiplayer via bluetooth

Contro

  • Talvolta frustrante
  • Sonoro nella media
  • Traduzione in Italiano non impeccabile