Heart of Mechanics  0

Avete sempre desiderato di poter giocare a Front Mission sul vostro cellulare? Nella speranza che Square Enix si decida a regalare una versione mobile anche a noi occidentali, si può sempre ingannare l'attesa con questo Heart of Mechanics...

Difficile cercare altre fonti di ispirazione per questo prodotto che non siano quelle relative alla celebre saga strategica di Squaresoft: al di là del fatto di avere come protagonisti dei possenti mech, Heart of Mechanics è debitore a Front Mission anche per quel che riguarda l'impronta militaresca, il gameplay basato su combattimenti a turni, il layout dei menu e perfino il font utilizzato per i messaggi su schermo. Per diversi motivi che ora andremo ad analizzare nel dettaglio, il titolo FunMobile non può certamente competere con la completezza e la profondità del maestro, ma si può comunque definire come un discepolo diligente. Heart of Mechanics non va molto per il sottile nei confronti della trama, che viene liquidata con una semplice schermata di testo all'inizio dell'avventura: l'utente veste i panni di un valoroso soldato che, a bordo del proprio robot, deve fermare un esercito di malvagi mech colpevoli di disordini e caos in varie parti del mondo. Per fare ciò, il giocatore può contare anche su una squadra di quattro elementi che lo accompagneranno nelle varie battaglie: da qui la natura strategica del prodotto, che come detto in apertura si rifà apertamente a quanto visto nei vari Front Mission.

Bisogna dunque muovere a turno le proprie unità nel tentativo di distruggere le forze nemiche, cercando al contempo di limitare le proprie perdite: ogni mech ha a disposizione armi ed abilità peculiari che, in puro stile RPG, può sfruttare a patto di avere i necessari Action Points, che vengono consumati ad ogni movimenti e si ricaricano nel turno successivo. Rispetto al capolavoro Square, Heart of Mechanics è decisamente più semplicistico e consono al contesto mobile: ad esempio, l'aspetto organizzativo pre-battaglia è molto meno profondo, mentre in combattimento non è permesso mirare a zone specifiche (di conseguenza i danni provocati o subiti non si suddividono tra le varie parti del corpo ma vengono semplicemente decurtati da un totale). Fa capolino invece un'inedita componente sentimentale: in sostanza, è possibile effettuare attacchi congiunti con le ragazze della squadra con cui si ha più feeling al fine di produrre effetti devastanti. Per il resto, Heart of Mechanics si rivela uno strategico decisamente completo: ci sono molte armi da utilizzare (si va dalle mitragliatrici ai missili, passando per granate e spade laser), power-up ed abilità da sbloccare spendendo i punti guadagnati in battaglia, e otto diversi scenari irti di nemici. Anche sotto il profilo tecnico il prodotto FunMobile si difende più che bene: graficamente ci si possono gustare delle ambientazioni molto dettagliate e particolareggiate sulle quali su muovono sprite ben definiti ed animati in maniera ottima, mentre il sonoro svolge il proprio compito onestamente.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Heart of Mechanics è quello che si potrebbe definire un gradevole omaggio alla saga di Front Mission: sotto il profilo della profondità e della completezza i due titoli sono assolutamente incomparabili, ma il prodotto FunMobile offre comunque un intrattenimento strategico di buon livello, corredato da un comparto tecnico all'altezza. Peccato sia un po' troppo corto.

PRO

CONTRO

PRO

  • Graficamente curato
  • Gameplay ben realizzato
  • Buon livello di sfida

CONTRO

  • Poco longevo