Jane’s Attack SquadronJane's Attack Squadron 

Il nostro pilota più esperto, Adalberto Simeone, ha solcato i cieli con l'ultimo simulatore di volo disponibile sul mercato, quel Jane's Attack Squadron di cui negli ultimi anni si erano perse le tracce per un brusco cambio del Team di programmatori: il vero dubbio è se questo titolo è in grado di contrastare la forte concorrenza rappresentata da IL-2 Sturmovik , o se il lungo periodo di sviluppo ha gravato sulla qualità del titolo. La risposta, come sempre, nella nostra recensione ...

Jane's Attack Squadron Jane's Attack Squadron

Il gioco

Il simulatore prende in esame il teatro europeo della seconda guerra mondiale e ci permetterà di pilotare i classici aerei come il Bf-109, lo Spitfire, il FW-190, lo JU-88A, etc. etc. Nessuna rivoluzione per ciò che concerne le modalità di gioco, dove troviamo la possibilità di giocare una missione singola o di cimentarci in una "Quickmission", scegliendone il tipo, il numero e il modello degli aerei (da notare che potremo provare a duellare con aerei dello stesso schieramento).
E' presente anche la possibilità di allenarsi nelle varie manovre tramite l'ausilio di un menu pop up con le istruzioni.. un pò scomodo se si considerano i vari "istruttori virtuali" presenti in molti dei simulatori recenti.
Vi sono due campagne, una per gli Alleati e l'altra per la Luftwaffe: come per IL2-Sturmovik, anche qui non vi è una campagna dinamica ma una sequenza di missioni consecutive: fortunatamente a seconda dei vostri risultati, la campagna sembra prendere binari differenti, ma le missioni in se per se sono fortemente scripted. Purtroppo la campagna non è vista come l'equivalente di una modalità "carriera", ma di volta in volta vi troverete ad impersonare piloti diversi e dunque a pilotare aerei molto differenti fra loro.

Jane's Attack Squadron Jane's Attack Squadron

Il gioco


Per la fase di briefing poteva essere sicuramente fatto qualcosa di più infatti non è presente la possibilità di configurare l'armamento dell'aereo nè di vedere la mappa della zona di volo (non consultabile nemmeno durante il volo). I tipi di missione che andrete ad affrontare sono molto variegati ed includono qualsiasi cosa potreste immaginare (l'enfasi è posta sugli attacchi al suolo: vi sarà inoltre la possibilità di volare come mitragliere sui bombardieri) compresi gli attacchi alle navi!
Una volta in volo avrete a disposizione diversi strumenti per facilitarvi l'impresa della mira, come il classico Padlock (che attiverà in un angolo dello schermo una mini telecamerina mostrante l'aereo) oppure un "targeting cue" mutuato direttamente da Wing Commander! Vi ricordate di quel piccolo indicatore che indicava dove sparare per far si che i colpi arrivassero a segno nel tempo che ci avrebbero messo per coprire le distanze.
Non molto "corretto" ma senz'altro utile per i piloti alle prime armi. Un'altro strumento utile è la possibilità di saltere direttamente al prossimo waypoint una volta completati gli obiettivi (è comunque presente la possibilità di accelerare il tempo).

Jane's Attack Squadron Jane's Attack Squadron

Il modello di volo

Il modello di volo in JAS non è fra i migliori, rispetto a ciò che Battle of Britain e IL2 Sturmovik ci avevano abituato. Se consideriamo tutte le varie possibilità che il motore di gioco mette a disposizione ci si accorge di come alcune non funzionino come dovrebbero. Ad esempio è possibile agire sui motori dei bombardieri individualmente ma il risultato non sembra sortire particolari effetti. Inoltre non si avverte una reale differenza nei controlli tra il pilotare un caccia e un bombardiere (con carico completo o meno).
La resistenza dei comandi non viene modificata alle alte velocità come in altri recenti simulatori, senza parlare degli effetti che i danni dovrebbero provocare alla stabilità di volo ma che in realtà non vengono avvertiti. Inutile dirvi che non dovreste nemmeno avvicinarvi a questo gioco se non disponete di un buon joystick, dato che con la tastiera è letteralmente impossibile anche solamente tentare di controllare l'aereo.
Fortunatamente incluso nel gioco vi è un Physics Editor il che permetterà alla "community" che si è formata attorno a questo gioco di correggere gli errori degli sviluppatori originali, ma non è senz'altro un buon segno se il gioco invece di essere completato da chi lo ha ideato, deve aspettare l'intervento degli utenti.

Jane's Attack Squadron Jane's Attack Squadron

L'aspetto tecnico

Il tempo per JAS si è fermato ad almeno due anni fa, se non addirittura oltre, la grafica non regge il confronto con quanto visto in IL2 Sturmovik e addirittura alcuni dei modelli poligonali degli aerei sono sbagliati a detta degli esperti. Le prestazioni del gioco sembrano decadere inoltre in presenza di un numero elevato di aerei (ma non siamo ai livelli di BoB), anche sui computer di fascia alta. Nei cockpits, interamente realizzati in 3D, molti degli strumenti sono illegibili o semplicemente "finti". La visuale del cockpit è inoltre molto scomoda da usare dato che i vetri degli aerei sono "sporchi" rendendo difficile volare al meglio.

Jane's Attack Squadron Jane's Attack Squadron

In conclusione

Jane's Attack Squadron ha evidentemente subito dall'essere stato abbandonato e poi ripreso in extremis. E' un titolo dalle molte potenzialità senz'altro (grazie al Physics Editor), ma non si può contare solamente sull'apporto della community per migliorare il gioco. JAS sarebbe dovuto uscire nel periodo in cui venne sospeso: oggi è semplicemente un "corpo" rianimato controvoglia e gettato in mezzo alla mischia, finendo col non reggere il confronto con i simulatori più moderni.
Se IL2 non vi basta più, aspettate un po' di tempo per vedere se il gioco viene migliorato dall'arrivo dei mod per poi considerarne l'acquisto.

Jane's Attack Squadron Jane's Attack Squadron

Jane's Attack Squadron

JAS è uno di quei titoli dalla storia travagliata che, dopo essere stati dati per dispersi, riescono ad ottenere la pubblicazione. Nell'ormai lontano 1999 incominciarono ad apparire le prime notizie riguardanti questo titolo: sarebbe dovuto essere il titolo "combattivo" della serie dei Flight Unlimited dell'ora tristemente scomparsa Looking Glass.
Il titolo venne cancellato l'anno seguente della Electronic Arts per poi essere ripreso dalla Mad Doc Software, dove lavoravano molti degli ex-membri della Looking Glass. In origine JAS era stato annunciato come il classico gioco che avrebbe rivoluzionato il genere, rivolgendosi soprattutto agli utenti "hardcore". Ora dopo tanto tempo di relativo silenzio, JAS è finalmente uscito... ma ne sarà valsa la pena? Scopriamo la risposta...
Jane's Attack Squadron arriva in una DVD-Box, soluzione inusuale per un simulatore di volo: infatti all'interno della confezione vi è unicamente il CD, un manualetto di 16 pagine e una scheda di riferimento per i tasti. Una volta installato il gioco troverete il manuale "completo" di 80 pagine in formato PDF. Una scelta poco "elegante" per un simulatore di volo, una volta abituati ai manualoni di centinaia di pagine di altri titoli.

TI POTREBBE INTERESSARE