M.A.C.H.M.A.C.H. 

Dopo essere sfrecciati su PSP, i jet supersonici di M.A.C.H. atterrano su cellulare, orfani della grafica tridimensionale e non soltanto...

Sviluppato da Kaolink per Vivendi Universal Mobile, M.A.C.H. è la riedizione mobile dell'omonimo titolo uscito per l'handheld Sony qualche settimana fa ed obiettivamente passato abbastanza inosservato. Per quanto il prodotto non eccellesse per qualità ludiche, aveva di buono il fatto di unire l'azione dogfight a gare vere e proprie, il tutto incorniciato da una cosmesi più che discreta. Diciamo subito che questo M.A.C.H. per cellulare non regge il paragone con l'originale, anzitutto per quanto riguarda la parte tecnica: caratterizzato da una grafica bidimensionale dal look piuttosto datato, il titolo Kaolink non solo non stupisce l'osservatore, ma anzi mette in mostra uno scrolling singhiozzante, che penalizza la sensazione di velocità e soprattutto la buona fruizione del prodotto. M.A.C.H. è piuttosto scarno anche per quanto riguarda il design dei menu, dell'HUD e dei bonus che è possibile raccogliere durante il volo (di fatto delle semplici figure geometriche colorate). Insomma, il prodotto Vivendi Universal non fa certamente del colpo d'occhio il proprio punto di forza, e il sonoro non gli viene nemmeno in aiuto, essendo quasi del tutto inesistente.

A salvare parzialmente la situazione per il rotto della cuffia e a riportare M.A.C.H. sui binari interviene un gameplay non esaltante, ma abbastanza completo ed ordinato da consentire all'opera Kaolink di raggiungere la sufficienza. Contrariamente alla versione PSP, su cellulare è possibile effettuare solo gare o corse contro il tempo, senza la sezione di dogfight puro e semplice. Il che, osservando come è stato implementato il combattimento nel gioco, è tutto sommato un bene: le armi a disposizione sono poche e soprattutto funzionano male, a causa di un sistema di puntamento a dir poco approssimativo e del fatto che gli avversari appaiono e scompaiono dallo schermo con un ritmo convulso e imprevedibile. Almeno la parte strettamente racing di M.A.C.H. è decorosa: nel corso delle varie competizioni è possibile sfruttare boost o bonus di altro genere a proprio vantaggio per avere la meglio sugli avversari, e il sistema di controllo risponde prontamente alle sollecitazioni dell'utente. Va detto come il gioco manchi generalmente un po' di ritmo e sia anche piuttosto facile, andando ad assottigliare la vita del prodotto, già segnata da una longevità abbastanza modesta.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

S.V.

Lettori

M.A.C.H. è un titolo che oscilla costantemente tra la mediocrità e la sufficienza, finendo per essere un racing game godibile ma sostanzialmente senza arte né parte: graficamente piuttosto datato e ludicamente limitato sotto diversi aspetti, il titolo Kaolink compensa certe deficienze con un sistema di controllo preciso e un discreto set di aeroplani ed ambientazioni. Non è molto, ma basta a fare di M.A.C.H. un prodotto giocabile, anche se non proprio entusiasmante.

Fabio Palmisano

Pro

Contro

Pro

  • Buon sistema di controllo
  • Diversi jet e scenari

Contro

  • Tecnicamente sotto gli standard
  • Gameplay sbilanciato