Neutron-XNeutron-X 

Traendo ispirazione dai numerosi puzzle game basati sulla logica e disponibili anche per cellulare, HeroCraft ha deciso di creare un gioco in cui il nostro obiettivo è quello di distruggere tutti i nuclei presenti sullo schermo, ricorrendo a un set di azioni limitato. Ognuno dei venti livelli disponibili va dunque "risolto" nel migliore dei modi, trovando le mosse giuste che daranno origine a una spettacolare reazione a catena...

Scoperto all'inizio degli anni '30 dal fisico inglese James Chadwick, il neutrone è una particella subatomica priva di carica elettrica, che insieme al protone (di massa quasi identica) forma il nucleo dell'atomo. Si tratta di un elemento che non può vivere di vita propria e che preso singolarmente decade nell'arco di pochi minuti, il che unitamente alla mancanza di carica ha reso davvero difficile la sua individuazione. Il nuovo puzzle game di HeroCraft non ci fornisce dettagli scientifici su cosa sia il neutrone e quali siano le sue caratteristiche, ad ogni modo, bensì si limita a proporci trenta stage in cui dovremo sfruttare il bilanciamento fra neutroni e protoni per far esplodere tutti i nuclei atomici.

Le regole del gioco sono semplici: in ogni stage avremo a disposizione un numero limitato di neutroni (visibile nella parte bassa dello schermo, a destra) da "sparare", e a seconda della casella colpita otterremo un effetto differente. Lanciato verso una casella vuota, infatti, il nostro neutrone formerà un nucleo di terzo livello, a cui dunque servono due "sollecitazioni" per esplodere. Lanciato verso un nucleo già esistente, invece, lo farà esplodere oppure ne abbasserà il livello. Bisogna dunque tenere ben presente la configurazione dei nuclei sul tabellone, per capire dove colpire e con quanti neutroni. L'esplosione di un nucleo proietta nelle quattro direzioni cardinali altrettanti neutroni, che a loro volta possono colpire dei nuclei e innescare dunque una vera e propria reazione a catena. È possibile risolvere gli stage spendendo tutti i propri neutroni, magari in modo poco elegante, oppure trovare ogni volta la strategia perfetta, quella che non ci fa sprecare nulla e ci permette di ottenere il massimo punteggio possibile. I livelli si sbloccano man mano che li completiamo, per un totale (come già accennato) di trenta piccoli rompicapo che possono richiedere pochi minuti così come un tempo molto maggiore. Il gioco offre la possibilità di annullare l'ultima mossa tramite il tasto funzione sinistro, anche se si tratta di una feature opinabile: visto l'esiguo numero di azioni possibili, spesso è meglio riavviare direttamente lo stage per guardare le cose da un'altra angolazione. I controlli sono molto semplici e si basano in prevalenza sul d-pad per il movimento del puntatore e sul tasto 5 per il lancio dei neutroni.

Come da tradizione per il genere, la realizzazione tecnica di Neutron-X non fa gridare al miracolo né utilizza soluzioni grafiche all'avanguardia. Abbiamo il tabellone, sempre uguale, e un'interfaccia che quantomeno risulta leggibile e ben organizzata. Gli sprite dei nuclei vantano una qualche animazione e l'effetto "esplosione" appare ben fatto, ma è tutto funzionale all'azione, niente di più. Un discorso simile può essere fatto per il comparto sonoro, costituito da musiche MIDI poco incisive e prive di un controllo del volume indipendente: disattivarle non vi peserà affatto, anzi.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

S.V.

Lettori

Neutron-X è un puzzle game nella media, che basa le proprie meccaniche sulla corretta disposizione degli oggetti su di un tabellone. È possibile portare a termine uno stage con una o due mosse, oppure finire tutti i neutroni a disposizione se non abbiamo voglia di soffermarci per troppo tempo sulle azioni da effettuare. Nell'uno o nell'altro caso, non c'è un grandissimo coinvolgimento: risolvere un rompicapo più complesso della media restituisce un po' di soddisfazione, ma gli elementi in ballo sono troppo pochi perché si possa parlare di spessore del gameplay. Molto probabilmente chi non è un grande appassionato del genere si troverà ben presto ad annoiarsi. Tecnicamente appena sufficiente, il nuovo prodotto targato HeroCraft si pone dunque come un acquisto consigliabile solo a chi ama davvero i puzzle game basati sulla logica.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Buon numero di stage
  • Stuzzicante per gli appassionati del genere
  • Semplice e immediato

Contro

  • Grafica molto povera e ripetitiva
  • Musiche mediocri
  • Molto limitato, talvolta frustrante

TI POTREBBE INTERESSARE