Pro Evolution Soccer 2008  0

L'abbiamo tanto atteso fin dal momento del suo annuncio, e allo stesso modo tanto hanno temuto il suo debutto i concorrenti come Fifa e Real Football. Pro Evoution Soccer di Konami è finalmente arrivato sui nostri cellulari, ma sarà davvero il nuovo metro di paragone nei giochi di calcio per questa piattaforma?

La risposta a questa domanda, ve lo diciamo subito, è purtroppo negativa. Pur avendo ben presente le attenuanti legate alle difficoltà dell'esordio e alla agguerrita concorrenza, specialmente per quanto riguarda l'equivalente di Gameloft, PES 2008 su cellulare non è il piccolo capolavoro che speravamo di accogliere. In realtà si tratta di un prodotto interessante e abbastanza ben riuscito, ma che non risulta in grado di strappare lo scettro di mano a Real Football 2008. Dal punto di vista delle modalità disponibili, oltre ad amichevoli, campionati e coppe, i programmatori hanno aggiunto la "super challenge"; in realtà al di là del nome accattivante la sostanza è piuttosto convenzionale, dato che si tratta semplicemente di partire dalla seconda divisione, arrivare in prima e tentare di vincere anche il secondo campionato. E PES 2008 non ci sorprende purtroppo neppure per quanto riguarda il multiplayer, colpevolmente assente anche in questo caso così come nei titoli concorrenti già citati. Ma se dalle modalità di gioco non è possibile raccogliere particolari gioie (manca anche la master league, per i fan che se lo siano chiesto), sarebbe comunque tutto più che accettabile se la giocabilità vera e propria fosse anche lontanamente paragonabile a quella che ha reso su home console la serie di Konami come la migliore espressione del calcio nel mondo videoludico. Sfortunatamente non è così, e sebbene sarebbe eccessivo affermare che questa edizione su cellulare sia un brutto gioco, è sicuramente vero che del Pro Evolution Soccer che siamo abituati a conoscere ha mantenuto soltanto il nome.

Il sistema di controllo è abbastanza basico; tasti numerici per le 8 direzioni, con la doppia pressione per effettuare dei brevi scatti. Il 5 per il passaggio, tenuto premuto per quello alto, asterisco o cancelletto per il filtrante e lo 0 per tirare. In difesa, quest'ultimo è associato alla scivolata mentre il 5 al pressing sul portatore di palla. Tutto nella norma, e la normalità senza nessun sprazzo di particolare entusiasmo è anche ciò che si avverte durante le partite; l'azione è sufficientemente fluida, anche se un po' lenta, ma la limitatezza delle azioni disponibili per forza di cose riduce la varietà delle manovre che è possibile eseguire. Inoltre il passaggio filtrante è fin troppo spesso poco accurato, rendendolo in ultima analisi praticamente inutile o comunque quasi mai preferibile a quello normale; deludente anche il calcio delle punizioni, che impedisce di avere una buona visione di dove lanciare la palla. Ma il difetto più grave va senza dubbio ricercato nella inettitudine dei portieri, facilmente perforabili anche da distanze siderali e mai in grado di costituire una credibile barriera ai tiri degli avversari. Le squadre disponibili sono le nazionali e quelle dei campionati spagnolo, italiano, francese ed inglese. Il che sarebbe sufficiente, se non fosse per i gravi limiti delle licenze che impediscono di avere delle divise simili a quelle reali, cancellando anche i nomi originali delle formazioni inglesi e -fatto maggiormente fastidioso- non permettendo alle nazionali di avere reali giocatori che ne fanno parte. E così se nella Juve ci sono tranquillamente i vari Del Piero, Buffon e Camoranesi, in nazionale si incontrano invece dei perfetti sconosciuti. Mistero... Infine dal punto di vista tecnico, PES 2008 è un prodotto interamente in 2d sufficiente o poco più; le animazioni sono gradevoli e il contorno abbastanza curato, ma tutto sa leggermente di "vecchio" e comunque ben lontano da quanto visto nei giochi che sfruttano maggiormente le potenzialità dei cellulari moderni. Del tutto indistinguibili invece i giocatori. Poca roba anche il sonoro, quasi del tutto assente eccezion fatta per una manciata di effetti.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori (1)

1.0

Il tuo voto

PES 2008 nella sua edizione su cellulare è francamente una delusione. Malgrado fosse ovviamente impossibile replicare la bontà del gameplay offerto dalla serie principale, al tempo stesso è vero che il team incaricato di questa versione non ha saputo dar vita ad un gioco di calcio capace di sollevarsi oltre la sufficienza sotto praticamente ogni aspetto. Le speranze per Konami passano quindi al prossimo anno; nel frattempo, Gameloft e il suo Real Football 2008 possono dormire sonni tranquilli...

PRO

CONTRO

PRO

  • Abbastanza divertente
  • Fluido anche se un po' lento

CONTRO

  • Del vero PES ha solo il nome
  • Meccanica troppo semplificata
  • Gravi problemi nelle licenze