Tom Clancy's Rainbow Six 3Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus 

Dopo aver riccamante analizzato la modalità giocatore singolo dell'ultimo episodio della serie Rainbox Six, dedichiamo un intero articolo di approfondimento all'ottima controparte multiplayer di Raven Shield.

Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus

Granate, che passione!

Le granate donano una grande flessibilità durante una missione, grazie alla loro azione distruttiva o tattica, servono a gestire diversi tipi di strategie.
Le granate si dividono in: Frammentazione, la versione distruttiva, detonano dopo un breve periodo distruggendo tutto e tutti quanti si trovano nelle vicinanze. Utili anche per sfondare porte o creare un fuoco di sbarramento.
Accecante, utili per distrarre, confondere e accecare chiunque si trovi nelle vicinanze. Se verrete colpiti da questo “lampo” di luce, udirete un fortissimo fischio e rimarrete accecati per qualche secondo.
Fumogena, emettono una vasta coltre di denso fumo grigiastro, utili a nascondere i movimenti delle varie squadre. I rilevatori termici sono in grado di vederci attraverso.
Gas Lacrimogeno, rilasciano una nube di gas tossico che provoca tosse e vista confusa, utile per confondere ma anche per udire l'avvicinarsi di un nemico.

Scendiamo in campo: a che gioco giochiamo?

Per poter apprezzare Raven Shield in modalità multigiocatore, dovrete per prima cosa crearvi un account su Ubi.com.
Su questo sito è stata creata un'apposita sezione dove vengono esposte ed aggiornate le varie classifiche ed altre informazioni utili come i profili dei player e la loro nazionalità.
Dopo aver effettuato il "Log in", quindi, entrerete nella schermata multiplayer che sarà divisa in tre aree: l’elenco dei server disponibili, i pulsanti principali e la zona informazioni.
Il gioco presenta ben 6 modalità multiplayer, divise a seconda della tipologia di gioco. Il tipo di gioco competitivo comprende: "Ostaggio": tipica modalità dove una squadra sarà a protezione degli ostaggi, la squadra avversaria avrà il compito di salvarli e portarli in un luogo di recupero.
"Sopravvivenza": avete in mente il vecchio DeathMatch? Modalità molto simile dove ogni player, venendo piazzato in una mappa insieme ad altri, dovrà cercare di sopravvivere utilizzando ogni mezzo... ricordate i camper? (Per i meno esperti: sono chiamati con questo "simpatico" appellattivo tutti coloro che usano appostarsi sempre nello stesso posto della mappa ed aspettano a braccia... "aperte" il nemico, N.d.Matt).
"Sopravvivenza Squadra": identica alla modalità Sopravvivenza, tranne che per il fatto di giocare a squadre, molto simile ai Team Deathmatch.
"Bomba": curiosa modalità dove, una squadra avrà il compito di attivare e far detonare una bomba dislocata in giro per la mappa, l’altra dovrà difenderla ad ogni costo e, se attivata, tentare di disarmarla.
"Pilota": interessante modalità dove, una squadra dovrà scortare un pilota in una zona di recupero, la cosa curiosa è che il pilota è impersonato da un giocatore della stessa squadra scelto a caso, l’altra squadra dovrà uccidere il pilota prima del recupero.
Oltre alle missioni competitive ci sono anche le classiche missioni di tipo cooperativo: "Caccia ai terroristi", modalità simile alla LoneWolf del single player, dove entrerete in una mappa per ripulirla da tutti i terroristi presenti, in questo caso aiutati da alleati umani.
"Salvataggio Ostaggi": simile alla caccia ai terroristi con l’unica differenza di dover salvare anche degli ostaggi e scortarli in una zona di recupero.

Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus

Armi!

La scelta più importante da fare è il tipo di arma da utilizzare in missione, una scelta chirurgica.
Il gioco presenta una vastissima gamma di armi, che spaziano a seconda della potenza, affidabilità e altre caratteristiche.
Le armi primarie, che spaziano dai fucili d’assalto ai mitragliatori e le armi secondarie, come le pistole e le pistole automatiche.
La scelta va in base alle vostre preferenze, ogni arma possiede delle caratteristiche specifiche a seconda della distanza, danno, precisione, stabilità e ripresa.
Logicamente non si potrà disporre di armi potenti ed estremamente stabili, per farvi un esempio: avete bisogno di una buona distanza di tiro? Il fucile di precisione M82A1 farà al vostro caso, pur avendo una stabilità e ripresa nulla. Oppure la potenza di un Ak-47, potenza senza controllo. Personalmente ho optato per un’arma nella media, dotata di buona stabilità e potenza, il mitico FAMA5 G-2.
Ogni arma possiede la sua frequenza di sparo (FdS), se la frequenza è settata su cinque, l’arma è totalmente automatica, se settata su tre (disponibile su alcuni modelli) l’arma farà fuoco in piccole raffiche da 3 colpi, se impostata su uno, l’arma sparerà un singolo colpo alla volta.

In diretta dal campo..

Quando avrete scelto il server dove giocare, si aprirà una finestra che descriverà il tipo di gioco in corso. Voi dovrete scegliere in quale squadra giocare, tra la verde e la rossa, per poi restare in attesa della fine del round e poter, finalmente, entrare in azione.
Durante l’attesa dovrete equipaggiarvi di tutto punto, avrete a disposizione quattro parti di equipaggiamento: arma primaria, arma secondaria, oggetto 1 e oggetto 2. Le armi sono interamente personalizzabili tramite l’utilizzo di diversi accessori: il mini-mirino, semplice strumento di zoom che aumenta la visuale fino a 3.5X. Il soppressore di suono, se sceglierete questo accessorio utilizzerete automaticamente delle munizioni subsoniche, queste munizioni hanno meno portata e potenza dei proiettili standard. Il caricatore ad alta capacità, che aumenta notevolmente il numero di proiettili contenuti in un caricatore, con il risultato di caricamenti meno frequenti. Però, l’aumento di peso dovuto alle munizioni extra rallenta il tempo di recupero del reticolo. Il rilevatore termico, utilizzabile solamente dai fucili di precisione, permette di vedere la traccia termica attraverso muri ed altri ostacoli fino a 3 metri.
Dopo aver scelto la vostra arma (leggete pure il box qui accanto) dovrete scegliere tra i numerosi oggetti: i kit di disinnesco, kit elettronici, kit per forzatura lucchetti, maschera antigas, caricatori primari e secondari.
Oltre a questi si affiancano utilissimi accessori quali il sensore di battiti cardiaci, che mostrerà i segnali elettrici emessi dai battiti cardiaci come cerchi bianchi pulsanti, le cariche da breccia, esplosivi a distanza, mine Clamore ed ogni tipo di granata (vedi box “granata, che passione”).
Infine, dopo essersi equipaggiati, potrete entrare a far parte della squadra scelta ed adempire i vari obiettivi della missione. Ogni missione richiede parecchio gioco di squadra, girare da soli non porterà altro che la morte certa, ogni membro della squadra potrà prendere qualsiasi tipo di iniziativa, però richiedendo spesso una copertura oppure un fuoco di sbarramento. Tutto questo rende ogni round veramente divertente ed appagante, contribuire per la riuscita di un piano congeniato è semplicemente superbo.
Le partite sono divise in Match e Round, il match è la partita vera e propria, se una squadra vince il match, ha vinto la partita. I round sono delle sessioni, per farvi un esempio, serviranno 10 Round per completare un Match, la squadra che vince il maggior numero di round ha vinto la partita.
Se in un round morirete, si attiverà la “telecamera morte”, in questo modo potrete osservare i movimenti dei vostri compagni durante l’attesa della fine della sessione.

Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus

Le ultime parole

Non ci sono dubbi: i ragazzi di Ubisoft Montreal hanno compiuto un ottimo lavoro sotto questo frangente, la modalità multiplayer è pressoché perfetta in ogni suo punto di vista. Sicuramente spanne sopra i capitoli precedenti ed in grado di lottare per la supremazia assoluta in questo genere di titoli.
Le nuove modalità e tutte le novità apportate consentiranno, a tutti i fan della serie e non, di divertirsi ed affrontarsi adottando strategie sempre differenti. Senza contare che, grazie alla patch italiana dedicata ai NOCS, potrete distinguervi tra tutti gli altri giocatori del mondo.

Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus
Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus
Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus
Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus Rainbow Six: Raven Shield - Multiplayer Focus

Rash…e multiplayer

La modalità Multiplayer, che una volta veniva vista come semplice accessorio al gioco vero e proprio, con il passare del tempo ha assunto sempre maggiore importanza fino ad arrivare, talvolta, ad essere lo stile di gioco più amato in assoluto...
La sua forza sta, soprattutto, nella possibilità che viene data di poter affrontare, conoscere e sfidare altre migliaia di giocatori sparsi per il globo: col passare del tempo il mondo multiplayer si è ingrandito a dismisura, sono nati i “clan” (gruppi di giocatori uniti in vere e proprie associazioni) e, come logica conseguenza, sono sempre più frequenti vari tipi di torneo organizzati sia a livello individuale che tra clan (basti citare l’ormai celeberrimo Clanbase).
Finalmente, grazie alla grande diffusione delle nuove connessioni a banda larga anche nel bel-paese, adesso anche in Italia molti giocatori avranno la possibilità di affacciarsi a questo nuovo splendido mondo. Quale migliore occasione di provarne l’ebbrezza, ad esempio, assieme a Raven Shield?