Real Football: Manager Edition 2009Real Football: Manager Edition 2009 

Duecento squadre, quattromila calciatori reali, rose aggiornate alla stagione in corso e tutte le leghe europee: sono questi gli impressionanti numeri di Real Football: Manager Edition 2009. Il nuovo titolo Gameloft spinge il genere dei manageriali sportivi là dove nessun altro era arrivato, in ambito mobile, e lo fa dopo un primo episodio che non aveva entusiasmato gli appassionati.

Era difficile immaginare un futuro roseo per i manageriali su cellulare, visto che si tratta di una tipologia di prodotti molto diversi dagli arcade che di solito si giocano sui dispositivi Java-compatibili. Eppure, nel giro di alcuni mesi, la situazione è cambiata completamente, con alcuni produttori scesi in campo per sfidarsi apertamente a suon di feature, licenze, qualità dell'IA e spessore. Gameloft, dal canto suo, aveva fatto un primo passo proprio con Real Football: Manager Edition, giusto un anno fa: partendo dalla popolarità della serie calcistica Real Football, aveva realizzato un titolo che ci metteva nei panni di un allenatore impegnato a raggiungere gli obiettivi stagionali con la propria squadra. Purtroppo il gioco appariva troppo povero tecnicamente ed era limitato nella struttura, ponendosi come una seconda scelta nel suo filone di appartenenza. Ora le cose sono cambiate, Gameloft ha imparato dai propri errori e per l'edizione 2009 ha fatto il botto.

Dalla schermata di avvio si può scegliere se iniziare da zero con una squadra modesta e fare la gavetta per ottenere un ingaggio via via più prestigioso, oppure selezionare fin da subito il team che preferiamo, scegliendolo fra le centinaia disponibili. A seconda della squadra, il nostro presidente fisserà degli obiettivi da conseguire entro la fine della stagione: nel caso si scelga una società dotata di pochi mezzi, è chiaro che ci verrà chiesta al massimo la permanenza nella categoria attuale; diversamente, dovremo puntare allo scudetto, alla Champions League e, in generale, ad annichilire qualsiasi avversario. L'interfaccia è stata ottimizzata rispetto alla prima edizione di Real Football: Manager Edition, appare più leggibile e si può accedere ai vari "luoghi" sia spostando il puntatore sullo schermo tramite il d-pad, sia "cliccando" su di un menu in basso a sinistra, come quello di un qualsiasi sistema operativo. Avremo i vari aspetti della nostra vita da allenatore distribuiti all'interno di una serie di "edifici", e potremo controllare davvero qualsiasi cosa: oltre a operazioni classiche come l'organizzazione della squadra, la formazione, le posizioni in campo, la strategia ecc., avremo la possibilità di parlare con i singoli giocatori per motivarli, decidere gli allenamenti e magari assumere preparatori specifici, nonché trattare eventuali cessioni e acquisti. Tutte queste cose vanno svolte nell'arco della settimana, settimana che poi culmina nella partita e dove vedremo, in pratica, i risultati del nostro impegno.

Nella prima edizione del gioco si poteva assistere al match solo attraverso una rappresentazione molto schematica e molto poco divertente da guardare, mentre ora si può scegliere fra tre tipi di visualizzazione: un semplice schema che ci mostra l'andamento della partita, una visuale del campo con i giocatori come puntini oppure una soluzione degna del miglior calcio su cellulare, con una grafica che ricorda i primi FIFA Soccer, con una visuale isometrica e sprite ottimi sia per design che per animazione. In ogni caso, potremo accelerare lo scorrere del tempo fino a sedici volte e gustarci i replay dei gol, oltre ad operare qualsiasi tipo di scelta in tempo reale (cambio di tattica, sostituzione, ecc.). La grafica è davvero ben fatta e si pone ai vertici del genere, mentre purtroppo il sonoro risulta decisamente sottotono.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

4.0

Lettori (2)

Real Football: Manager Edition 2009 è il miglior manageriale calcistico disponibile per cellulare, ci sono pochi dubbi in proposito. Di recente abbiamo potuto provare l'ottimo Championship Manager 2008 di Eidos, ma il prodotto Gameloft risulta superiore sotto tutti i punti di vista: dal numero di leghe presenti al numero di squadre e giocatori, dalla bontà dell'interfaccia allo spessore delle fasi più nascoste, per arrivare infine a una rappresentazione grafica delle partite davvero eccezionale. Si tratta pur sempre di un prodotto "particolare", che verrà apprezzato dagli appassionati del genere e difficilmente conquisterà chi preferisce l'azione pura, ma è fatto dannatamente bene e risulta difficile immaginare cosa potrà essere migliorato in vista dell'edizione 2010. Se volete cimentarvi con un manageriale sul vostro cellulare, questo è il titolo che fa per voi.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Tecnicamente ottimo
  • Gameplay di grande spessore
  • Dotato di numeri eccezionali

Contro

  • Un po' semplicistico in alcune cose
  • Sonoro mediocre

TI POTREBBE INTERESSARE