Speciale Masters of Doom  1

In uscita anche in Italia il libro che racconta la storia di Doom e della id Software.

Masters of Doom non è un libro solo per videogiocatori, ma è una storia che esemplifica alla perfezione l’American Dream, il “sogno americano”, e che fa capire quanto tenacia ed impegno, unite ad una buona dose di genialità, siano le chiavi per emergere dalla massa, sfondare e addirittura ridefinire la cultura popolare, creando non solo un semplice videogioco, ma un vero e proprio fenomeno. Le pagine del libro non prendono in considerazione solamente i Due John, ma anche tutto quello che è accaduto intorno a loro dagli anni ’70 ad oggi (la versione italiana del libro contiene anche una postfazione esclusiva ad opera del sottoscritto supervisionata dall’autore) ed i personaggi che si sono trovati ad incrociare, nel corso della loro vita, Carmack e Romero.

Masters of Doom non è un libro solo per videogiocatori, ma è una storia che esemplifica alla perfezione l’American Dream

Kushner ha scritto Masters of Doom adottando uno stile molto informale e scorrevole, che rende molto veloce la lettura delle quasi 300 pagine, riuscendo a coinvolgere anche quando si è già a conoscenza di buona parte dei fatti narrati. Un gran bel libro, adatto oltre che agli appassionati di videogiochi, anche a coloro che vogliono conoscere da vicino una delle storie più importanti ed intriganti di questo settore dell’entertainment.

E' possibile leggere l'introduzione e i primi due capitoli del libro gratuitamente in PDF, scaricandoli dalla nostra Area Files.

BREVE INTERVISTA A DAVID KUSHNER

Speciale Masters of Doom
L’autore del libro, David Kushner

L’autore del libro, David Kushner, ha gentilmente risposto ad alcune nostre domande.

Cosa ti ha colpito di più di John Carmack e John Romero?
La loro passione e la loro dedizione. Tutti hanno sogni ed ambizioni; questi ragazzi volevano realizzare videogiochi e, nonostante i molti ostacoli che si sono trovati ad affrontare, dai genitori ai politici, dagli insegnanti alle altre persone, non hanno mai perso di vista il loro sogno, e sono riusciti a renderlo realtà.

Ci sono altre personalità dell’industria dei videogiochi di cui ti piacerebbe poter parlare?
Certo, visto che continuerò ad occuparmi di questa industria. Dall’uscita americana di Masters of Doom mi è capitato di scrivere di personaggi come Will Wright, creatore di The Sims, e di Bungie Software, ideatori della serie Halo. Ci sono un sacco di persone interessanti nell’industria videoludica, per cui direi che gli argomenti non mi mancano.

Quali altre persone, tra quelle di cui hai parlato nel libro ti hanno davvero colpito?

E’ difficile scegliere qualcuno in particolare. La maggior parte delle persone che ho intervistato, da Tom Hall a Stevie Case, da American McGee a Trent Raznor, condividevano l’amore per i videogiochi e per tutto quello che ci girava attorno. Sono stato molto colpito, però, dal videogiocatore, di cui non farò il nome, che ha giocato così tanto a Doom da farsela addosso nella mutande; questa è davvero dedizione.

C’è qualcosa di cui avresti voluto parlare nel libro, ma che sei stato costretto ad omettere per motivi di spazio o di tempo o per altre ragioni?
Mi sarebbe piaciuto poter inserire sul mio sito (www.davidkushner.com) il video che aveva come protagonista Bill Gates all’interno di Doom, quello mostrato al party Microsoft del 1995, ma non sono riuscito a rintracciarlo.

Il film di Masters of Doom è in lavorazione. Quali attori vorresti vedere nei ruoli principali se avessi un budget illimitato? Realisticamente, chi pensi potrebbe vestire i panni dei Due John?
Lascio questa decisione ai produttori!

Un'opportunità da non perdere

Il libro sarà in vendita da ottobre in tutte le librerie e nei negozi di videogiochi al prezzo consigliato di 15€ ma è già possibile pre-ordinarlo sul nostro Shopping Online con una offerta molto speciale (valida fino al 20 settembre) che consentirà di pagare il libro 10€ con uno sconto immediato di 5€ sul prezzo di copertina.

La recensione

I Due John. Un’espressione simile potrebbe portare alla mente la coppia Lennon e McCartney, che ha rivoluzionato la musica alla fine degli anni ’60. I protagonisti di Masters of Doom, però, non sono inglesi e nemmeno musicisti, anche se possono tranquillamente essere definiti i Beatles videoludici, per le novità e le rivoluzioni che hanno saputo apportare al nostro passatempo preferito. John Carmack e John Romero, i due fondatori di id Software, creatori di capolavori come Wolfenstein 3D, Doom e Quake, sono i protagonisti del libro scritto da David Kushner, popolare giornalista del settore, uscito negli USA all’inizio del 2003 e che arriverà finalmente in Italia nelle prossime settimane. Una storia molto affascinante, che racconta la vita di questi due ragazzi, accomunati da una giovinezza difficile, vissuta comunque in contesti molto diversi, e dalla passione per i videogiochi, che li ha portati ad unire le loro forze ed a realizzare alcuni dei titoli più importanti della storia dei videogiochi. Una passione che, però, li ha sempre più divisi con il passare degli anni, a causa delle loro estreme differenze caratteriali, portandoli a separarsi dopo il grande successo e ad andare ognuno per la propria strada, con le conseguenze di cui gli appassionati sono sicuramente a conoscenza.