The Legend of Spyro: The Eternal Night  0

In occasione dell'uscita del nuovo episodio di The Legend of Spyro su tutti i sistemi da gioco, Vivendi Games Mobile si occupa di realizzarne la versione per cellulare. E così come la nuova serie dedicata al piccolo drago purpureo prende le distanze da quanto visto nei vari Spyro the Dragon, il gioco nella sua incarnazione mobile si presenta come un prodotto che taglia i ponti con il passato e rivela fin da subito le proprie importanti aspirazioni.

La divisione mobile di Vivendi si sta confermando come una delle realtà più interessanti per quanto concerne il mercato del wireless gaming. La storia si ripete nel caso di The Legend of Spyro: The Eternal Night, ultimo episodio di una serie che su cellulare ha già stupito con la riduzione di A New Beginning. La forza di questa produzione sta tutta in una realizzazione tecnica all'avanguardia, che pone l'accento sulla qualità degli sprite, elemento spesso trascurato nei videogame per cellulari per una serie di motivi di ordine tecnico e pratico. Anche stavolta dovremo prendere il controllo di Spyro ed attraversare tredici livelli pieni di nemici e trappole, non disdegnando il combattimento con alcuni pericolosi boss.

La struttura di The Legend of Spyro: The Eternal Night è quella dei platform classici, con il personaggio che effettua dei salti sulle piattaforme e ha a disposizione differenti tipi di attacco per avere la meglio sui propri avversari, nella fattispecie può lanciare dei colpi a distanza (inizialmente solo il fuoco, poi anche ghiaccio, fulmini e terra...) oppure sferrare delle potenti cornate. Il sistema di controllo fa riferimento al pad numerico più che al joystick, visto che c'è molta differenza fra il salto effettuato durante la camminata e quello da fermo con una diagonale "pura", ottenibile solo con i tasti numerici 1 e 3. Avremo anche la possibilità di planare per raggiungere zone altrimenti inaccessibili, e di tanto in tanto troveremo dei potenziamenti che per alcuni secondi ci daranno la possibilità di lanciare un attacco speciale "a tutto tondo", capace di distruggere anche gli ostacoli più resistenti. La lotta con i boss spesso verte sulle normali dinamiche di schivata e attacco, tendendo a ripetersi soprattutto nelle prime fasi. Più che altro, il problema è che anche questi scontri, dall'esito piuttosto rapido, vengono contati nel novero dei livelli totali. Il che denuncia una certa brevità del gioco, purtroppo.

La realizzazione tecnica di The Eternal Night è il punto di forza del gioco, come accennato in precedenza. Se il sonoro rientra nella media dei titoli per cellulare, dunque si rivela piuttosto povero ed essenziale, la grafica mostra un livello qualitativo per quanto concerne gli sprite che raramente si è visto nell'ambito del wireless gaming. Il bello è che il discorso non riguarda solo Spyro, ma anche i suoi nemici, che numericamente non sono molto vari ma che appunto sono ben fatti. I livelli rivelano certo un impegno inferiore: sono abbastanza scarni e banali. Purtroppo degli sprite di un certo tipo richiedono una certa potenza per essere "mossi" e per non rallentare (o peggio) la risposta ai controlli, dunque per far funzionare il gioco al meglio serve un cellulare di fascia medio-alta, diversamente è il caso di abbassarne la risoluzione.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori

S.V.

Il tuo voto

The Legend of Spyro: The Eternal Night riprende quanto visto in The New Beginning e conferma un alto livello qualitativo per quanto concerne la grafica, in particolare la realizzazione dei personaggi. Ci troviamo di fronte a un platform classico, con alcuni combattimenti con i boss a spezzare l'azione standard e la presenza di poter da acquisire man mano che si procede. Pur ricorrendo in prevalenza al pad numerico e non al joystick, il sistema di controllo si rivela adatto al tipo di situazioni che si vengono a creare, risultando come al solito macchinoso ma efficace. Se vi è piaciuto il precedente episodio di Spyro per cellulare e possedete un terminale abbastanza potente, The Eternal Night è un acquisto decisamente consigliato, anche se non dovete aspettarvi una gran longevità.

PRO

CONTRO

PRO

  • Ottimi sprite
  • Gameplay solido
  • Ci sono anche i boss fight

CONTRO

  • Dura poco
  • Livelli molto classici e banali
  • Richiede un telefono potente