8.0

Redazione

7.8

Lettori (49)


  • 30
  • 1
  • 58
  • 16
  • Data di uscita: 22 maggio 2009
  • Piattaforme: wii
  • Tipologia di gioco: Sportivo

Punch-Out!! WiiUn cazzotto da Nintendo 29

Dopo una lunghissima latitanza, il nome di Punch-Out!! viene ripescato con un'operazione nostalgia su Wii

Tra le cose che Nintendo sa fare meglio, e una delle fondamenta del suo successo, figura senza dubbio la capacità praticamente unica nel mondo dei videogiochi di aggiornare e portare avanti nel tempo serie e personaggi che sul groppone hanno 10, 15 anni o anche di più. Un'autentica era geologia nel mondo dei videogames, eppure la casa di Kyoto è riuscita a mantenere nel corso del tempo le caratteristiche fondamentali di ogni brand, rendendolo immediatamente riconoscibile ma allo stesso tempo moderno e sempre attuale. Un cazzotto da Nintendo Ma se tale discorso calza a pennello con nomi storici come Mario e Zelda, esistono negli archivi della grande N tutta una serie di titoli indimenticati dai fan della vecchia guardia ma che sembrano invece essere passati in secondo piano per la casa produttrice. Così è ad esempio per Kid Icarus, che nonostante indiscrezioni e rumors ha potuto godere solo di alcune comparsate in altri giochi; e così era per Punch-Out!!, arenatosi con l'ottimo Super Punch-Out!! per Super Nintendo datato 1994 e praticamente mai ricomparso fino ad oggi.

Vai piccolo Mac!

Ci è voluto infatti il Wii e il suo enorme successo per fornire a Nintendo il coraggio di dare nuova linfa ad un nome evidentemente mai dimenticato dal popolo dei coin-op, delle cartucce e degli schermi a tubo catodico. Ma per le nuove leve, per i "non-giocatori" che costituiscono gran parte dell'utenza Wii, Punch-Out!! può rappresentare un'attrattiva rilevante? Di certo c'è l'incoraggiante premessa della sezione pugilistica di Wii Sports, anche se è vero che con ogni probabilità essa rappresentava la parte meno attraente dell'intero pacchetto. E poi c'è il discorso legato al pugilato stesso, uno sport che certamente ha conosciuto periodi di maggiore popolarità e con interpreti più rappresentativi. Ragionamenti questi senza dubbio che possono andare ad incidere sul successo commerciale di Punch-Out!! per Wii, ma che nulla a che fare hanno con la qualità di un prodotto che, pur non andando a imporsi tra i migliori giochi disponibili per la console Nintendo, costituisce senza dubbio una delle sorprese più piacevoli di questo inizio 2009. La cura ringiovanente che i programmatori gli hanno dedicato segue i dettami che la casa di Kyoto ed è proprio quella descritta in apertura, la stessa che ha rodato con successo in diverse occasioni negli ultimi anni. Un cazzotto da Nintendo Ecco quindi che Punch-Out!! su Wii è un autentico libro aperto per chiunque abbia apprezzato i precedenti episodi. Anche in questo caso infatti il protagonista è il pugile emergente Little Mac, inquadrato rigorosamente da dietro le spalle, e impegnato ad affrontare una serie di perlomeno bizzarri avversari ognuno dotato di caratteristiche diverse. Il bello di Punch-Out!!, aspetto rimasto intatto in questo nuovo capitolo, è il fatto che non si tratta propriamente di un gioco di pugilato in senso stretto. Sotto a tale apparenza si cela infatti un gameplay in cui il tempismo, il ritmo e la capacità mnemonica sono fondamentali molto più della forza bruta. Se infatti è vero che gli sfidanti più scarsi si possono mettere al tappeto anche con una serie sconclusionata di pugni e ganci, appena aumenta la difficoltà ci si rende conto che il titolo Nintendo va affrontato in maniera differente, studiando le mosse del proprio sfidante e cercando di anticiparle per poi colpire nel momento e nel modo giusto. Non ci si può spostare all'interno del ring, e gli unici movimenti del corpo sono legati alle schivate a sinistra o a destra e alle parate; tutto ruota attorno all'apprendimento delle tecniche del proprio avversario e all'esecuzione conseguente della precisa contromossa o schivata con cui controbattere. Una meccanica rigida, se vogliamo anche limitata, ma capace nella sua semplicità di intrigare e stimolare il giocatore in maniera quasi ipnotica.

Un pugno ben assestato

La voglia di andare avanti e di vincere un incontro dopo l'altro è rafforzata anche dalla componente grafica, o meglio dallo stile caratterizzato ha un humor particolarmente efficace, che tramite un aspetto molto fumettoso porta con sé pugili totalmente sopra le righe, che enfatizzano irrimediabilmente magari le proprie provenienze geografiche o le qualità fisiche. I concetti di violenza o di dolore sono caricaturali, inoffensivi; tutto è realizzato in puro stile Nintendo, un fattore che si percepisce in ogni istante. Il sistema di controllo offre una doppia variante, evidentemente una soluzione pensata per stuzzicare sia i casual che i giocatori più smaliziati; sia con motion control, dove impugnando Wiimote e Nunchuck si esegue il movimento dei pugni per vederlo riprodotto da Little Mac (eventualmente è possibile usare in aggiunta anche la balance board), sia in maniera totalmente tradizionale impugnando il Wiimote in orizzontale e usando quindi croce digitale e tasti. Dispiace invece per la particolare brevità della modalità principale, che può contare solamente su 3 tornei in cui affrontare i 13 personaggi presenti, la maggior parte dei quali recuperati dai precedenti episodi della serie. Inutile dire che ci voglia ben poco per raggiungere i credits finali, ancora meno per i veterani di Punch-Out!!; in realtà i programmatori si sono sforzati di espandere l'appetibilità del prodotto inserendo interessanti modalità secondarie, che però non aggiungono nulla di più limitandosi a riproporre in maniera intelligente e abbastanza stimolante gli scontri precedenti. Non manca una modalità multiplayer locale per due giocatori in split screen, che in realtà fatica però ad adattare un gameplay puramente in single player rivelandosi di fatto abbastanza trascurabile.

Punch-Out!! è un gioco che faticherà a trovare un particolare successo commerciale all'interno dell'utenza Wii; al di là del ridotto appeal che riscuote il pugilato moderno nel pubblico, è proprio la meccanica vecchia scuola un po' legnosa e rigida unita all'impegno necessario per perfezionare e rendere proprie le strategie per avere la meglio di ogni avversario che mal si adatta al mondo casual. Nonostante gli sforzi dei programmatori per renderlo appetibile ai nuovi giocatori, racchiusi soprattutto nel sistema di controllo alternativo, Punch-Out!! resta quindi un titolo dedicato espressamente ai vecchi fan Nintendo, gli appartenenti allo zoccolo duro che spesso si sono sentiti messi in disparte negli ultimi anni. Se appartenete a questa categoria, l'acquisto è sinceramente consigliato.

Andrea Palmisano

Pro

  • Punch-Out!! al 100%
  • Ottimo aggiornamento estetico
  • Stimolante oggi come ieri

Contro

  • Poco adatto all'utenza casual
  • Decisamente troppo breve

Un cazzotto da Nintendo