8.1

Redazione

8.6

Lettori (11)


  • 9
  • 0
  • 18
  • 1

Xpand RallyXpand Rally: una corsa a prezzo vantaggioso 0

La concorrenza insorge contro il re Colin: ce la farà a sopraffarlo?

...per la prima volta un gioco di rally offre la possibilità di ferire (se non uccidere) il pilota

Espandi il rally!

Spetterà al giocatore gestire una riserva monetaria (all’inizio irrisoria) per acquistare vetture, pezzi di ricambio e riparazioni, per una modalità gestionale che poco ha a che fare con i rally veri. La nota dolente infatti sta nella totale assenza di licenze ufficiali: quindi niente nomi di piloti, case automobilistiche e sponsor. Le macchine assomigliano comunque in modo spudorato alle controparti reali e anche i nomi sono molto simili (esempio su tutti la Ford diventata Cord!). Per chi non apprezza queste mancanze sono già disponibili in internet vari mod per cambiare il tutto e renderlo “ufficiale”, grazie anche all’ottimo editor di livelli e vetture disponibile nella confezione.

Xpand Rally: una corsa a prezzo vantaggioso Xpand Rally: una corsa a prezzo vantaggioso

Reflection of perfection...

Graficamente parlando il gioco è su standard piuttosto elevati, sia per i percorsi che per le vetture. Le varie tappe si svolgono su scenari immensi, mai visti in un gioco di rally! L’inesistente clipping permette di vedere lontanissimo, e in livelli quali il Gran Canyon americano si viaggia in mezzo a queste enormi montagne che lasciano a bocca aperta nella loro immensità! Le nuvole, nonostante sembrano mosse da venti siderali, lasciano l’ombra sulle montagne.
Le auto sono poi ben modellate e fedeli a quelle reali, anche se colorate in modo poco felice. La carrozzeria riflette in tempo reale l’ambiente circostante, si sporca man mano che si corre, si ammacca e si distrugge fino a prendere fuoco (attenzione al pilota…) offrendoci un modello dei danni convincente e di poco inferiore al solito Colin.
Anche gli effetti particellari non sono da meno: il fumo resta un po’ di tempo sulla strada (non come in Colin dove sparisce di colpo) , scintille, i pezzi della vettura che partono; tutto curato nei minimi dettagli. Una menzione alla splendida acqua: pur non raggiungendo le vette di Half-Life 2 riflette tutto il mondo circostante inclusa l’auto! E l’entrata in una pozza provoca il sollevamento di milioni di gocce. Ben fatto veramente.
Nelle giornate di sole abbiamo un filtro di leggera sfocatura che unitamente alla luce crea un effetto calore piuttosto convincente. Attenzione alle corse serali: i fari illuminano quanto basta la strada e bisogna porre attenzione a non danneggiarli e a non uscire fuori pista. Il disorientamento comporterebbe secondi preziosi.
Per ultima l’ottima modalità replay: questa è perfettamente completa e dotata di alcune chicche tipo la modalità di visualizzazione; praticamente si applicano dei filtri alla telecamera (motion blur, saturazione, bianco e nero, ecc.) che permettono simpatiche personalizzazioni visuali. Vi sono poi numerose telecamere, che permettono di vedere le gare dall’angolo che più aggrada e allo stesso tempo di godere delle maestosità dei livelli.

Xpand Rally: una corsa a prezzo vantaggioso Xpand Rally: una corsa a prezzo vantaggioso

“…Four left, CUT!”

La versione testata era quella in lingua inglese che offre un unico copilota pronto a parlare sempre al momento giusto. Non ci sono difetti da segnalare se non una voce troppo seria che fa molto “cameriere inglese”. Il rumore delle vetture si differenzia a seconda della categoria di auto ma in modelli della stessa i suoni tendono a rassomigliarsi. Buoni invece i rumori ambientali come le superfici diversificate (asfalto, ghiaccio, ghiaia, ponti) e i saltuari rumori del misero pubblico che ci segue. Attenzione a questi individui: il tentativo di stiramento alla GTA o l’urto accidentale mentre questi pazzi attraversano la strada (inclusi gli animali) comporta una penalità di quattro secondi! Non è previsto il supporto alle EAX purtroppo, ma il gioco si difende in modo più che discreto.

Xpand Rally: una corsa a prezzo vantaggioso Xpand Rally: una corsa a prezzo vantaggioso

Multirally...

Le modalità multiplayer prevedono Internet e LAN, fino ad un massimo di quattro giocatori che possono fare a sportellate (divertente per gli amanti dell’arcade) o utilizzare ghost car, per dimostrare chi fa i tempi migliori. Speronare gli avversari risulta divertente soprattutto vista la possibilità di giocare veramente sporco sui dislivelli, magari facendo precipitare i nemici giù da una scarpata. Se invece si preferisce un approccio serie le sfide per dimostrare chi ha l’auto migliore o semplicemente guida meglio sono entusiasmanti. I giocatori possono creare i loro server come meglio preferiscono anche se bisogna far notare che nelle partite fuori dall’Italia ci sono stati diversi problemi di latenza (specie con i danni attivi). In LAN invece le cose migliorano e se si è in quattro si possono lanciare sfide interessanti.

Xpand Rally: una corsa a prezzo vantaggioso Xpand Rally: una corsa a prezzo vantaggioso

Commento

Il campo delle simulazioni rallistiche vede una valida entrata in Xpand Rally, che introduce alcune interessanti novità dimostrando che Colin non può più dettare legge. La gestione del capitale, l’elaborazione delle vetture e la salute del pilota apportano un nuovo modo di giocare, forse un po’ ortodosso ma interessante in questo campo in cui era un po’ che non si vedevano novità rilevanti.
Se fosse stato comprensivo di licenze sicuramente gli appassionati avrebbero già un nuovo idolo da adorare comunque i programmatori della Techland ci mostrano come si possa realizzare qualcosa di buono senza sfoderare nomi altisonanti. Inoltre l’editor di auto e livelli, unito ad un multiplayer non perfetto ma intrigante, garantisce un’ottima longevità. Gli amanti delle simulazioni troveranno ciò che cercano così come i giocatori arcade.
Per concludere si segnala che il titolo viene venduto al prezzo molto interessante di 30 euro circa. Pro: Innovazioni quali salute e carriera monetaria Grafica avanzata Prezzo interessante Contro: Assenza di licenze ufficiali A tratti ripetitivo e frustrante Multiplayer non esente da difetti

Mondi immondi

L’assenza di licenze inoltre ha dato ai programmatori la libertà di inventarsi tutte le competizioni offrendo cinque paesi diversi (sarebbe meglio dire mondi) e diverse prove speciali. Il termine “mondi” sta a significare che le varie tappe sono ricavate in un unico scenario per ognuno dei cinque, spesso miscelando le varie strade sulla falsariga di Project Gotham o Need for Speed Underground. Tradotto in altre parole: alcuni percorsi finiscono per assomigliarsi fin troppo dando un senso di ripetitività. Di buono troviamo diversi tipi di dislivelli che rendono alcune gare dei veri e propri incubi da altezza: curve sul ciglio di un burrone, salti pericolosi, dossi circondati da fosse. La tensione da caduta in certi momenti è altissima soprattutto per il rischio di far male al pilota, che, se ferito leggermente comprometterà la guida di poco, ma in caso di forti traumi porterà sicuramente alla sconfitta (e si spera non alla morte!). La fisica introdotta da XR si attesta su livelli qualitativamente alti, di poco inferiori al simulativo Richard Burns Rally, ma piuttosto superiori a Colin 2005. Controllare auto di grossa cilindrata richiede esperienza, che si otterrà con una lunga gavetta partendo da modelli di cilindrata bassa. I puristi apprezzeranno, mentre agli altri si consiglia rigorosamente la modalità arcade, che tralascia tutti gli aspetti più o meno complicati della simulazione.
Progredendo nel gioco e quindi ottenendo delle buone posizioni in classifica, si otterranno dei premi in denaro per riparare ed elaborare la propria vettura; operazioni da effettuare obbligatoriamente pena il ripetersi di gare che a volte si rivela piuttosto frustante. Spesso il tentativo di mettere via i soldi per una macchina più potente fallirà nell’acquisto di modifiche necessarie per battere gli avversari. Una scelta seccante ma che serve per dar maggior rilievo al tuning.

Xpand Rally: una corsa a prezzo vantaggioso Xpand Rally: una corsa a prezzo vantaggioso

Espandi il rally!

I programmatori della Techland sembrano intenzionati a dare filo da torcere alla Codemasters che, con l’ultimo Colin, sembra essersi adagiata un po’ troppo sugli allori.
Il menù principale offre le solite possibilità di gioco: corsa singola, campionato-carriera, multiplayer (Internet o LAN). Scegliendo la seconda, vero e proprio fulcro del gioco ci si trova in una modalità che offre alcune novità per questo genere di titoli. Intanto è possibile decidere se giocare in arcade (veloce e senza troppi pensieri) o in simulazione, dove le cose cambiano in modo drastico visto che per la prima volta un gioco di rally offre la possibilità di ferire (se non uccidere) il pilota, compromettendo l’esito delle gare e di tutta la carriera! Come se non bastasse si inizia come corridori alle prime armi senza nemmeno un rottame di auto.