La Soluzione di Heroes of Ruin  1

Con noi di certo non sarete... rovinati!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana.

Prima Zona - Coral Tombs

Di seguito, le aree che vanno a comporre la prima zona di gioco.

Reef of Ruin

Parlate con Skalding e completate le due quest che vi darà. Conversate poi con Solon, premendo il tasto B per distruggere la barriera. Procedete avanti verso la seconda Waystone. Parlate con Mia Moursey, completando la seconda quest e ottenendo anche la quarta. Dunque, dalla zona ove si trova Mia, procedete verso le rovine, esaminando la cassa. Percorrete la nave, sconfiggendo il folletto a forma di ladro. Prelevate la chiave del tesoro, riportandola alla cassa. Sbloccate la cassa, dunque procedete verso la terza Waystone. Respingete ora gli Ickthid, sconfiggendoli per raggiungere la terza quest. Prelevate gli oggetti in zona, esaminate le emissioni di scintille di colore blu, uscendo poi dal dungeon.

Nexus

Parlate con Adrian, ottenendo la sesta quest. Scendete le scale, parlate con Solon. Continuate verso l'area seguente. Conversate con Silas, ottenendo l'ottava quest. Localizzate le quattro icone sulla mappa: esse rappresentano quattro mercanti che vendono dell'equipaggiamento, ognuno dei quali è collegato ad una specifica classe. Provate a visitarli tutti per vendere l'equipaggiamento in eccesso. Raggiunto l'angolo sud-ovest, potrete trovare altri due negozi; provate ad interagire con il negozio "Valor" per ottenere delle armi. Procedete dunque verso sud per localizzare il Brew Master, parlate con lui per la nona quest. Continuate verso l'angolo nord-est ove si trovano i cancelli del castello. Interagite con la Sfinge e con Ataraxis. Tornate dunque al porto, parlate con Staruk (indicato da un diamante sulla mappa).

Spawning Pools

Dritti avanti, interagite con il punto interrogativo. Recuperate la lettera, dunque esaminate i vari geyser in zona, distruggendo il muro di corallo. Procedete verso la Waystone, esaminate il laboratorio. Continuate verso l'interno del dungeon, ignorando le statue in zona. Esaminate il pezzo di pietra incassato nel terreno, poi la "posa" della vicina statua. Muovete verso le quattro statue grige nei paraggi, esaminandole una ad una, premendo il tasto L per collocarle in maniera identica alla statua "Ornata". Avendo appropriatamente collocato le quattro statue, respingete l'Ancient Tribur che giungerà in scena. Sconfiggetelo per completare la quest 11.
Continuate ulteriormente nel dungeon, spostandovi velocemente rispetto all'icona "!" che apparirà in zona. Arrivati nei pressi del lago, esaminate l'acqua "bollente". Respingete l'Hippode, poi procedete avanti verso la seconda Waystone. Esaminate poi il cadavere parzialmente mangiato; apparirà un boss di tipo Hellmouth. Durante il seguente combattimento, cercate di rimanere sufficientemente lontani dalle sue armi a lungo-raggio. Colpitelo fino a quando bloccherà tramite utilizzo di uno scudo energetico, poi usate un attacco "stordente" per poterlo colpire in maniera ulteriore. Avendolo ucciso, la quest 12 verrà completata. Analizzate il messaggio nascosto, completando la settima quest. Uscendo dal dungeon, tornate alla seconda Waystone, attivandola per tornare a Nexus.

Nexus

Parlate con Solon, ottenendo accesso al nascondiglio dei Marauder. Parlate con Silas per completare l'ottava quest, dunque con il Brew Master per la nona. Dunque, a nord del Vindicator, conversate con Rowe. Esaminate il poster a destra, per la Quest 15. Recuperate l'equipaggiamento in zona, parlate con Staruk nei pressi del porto.

Marauder's Hideway

Entrati nel nascondiglio di Marauder, aprite l'associato menù. Attivate la quest 15, poi continuate avanti per localizzare Trapjaw (rappresentato da un'icona rossa sulla mappa). Proseguite ancora avanti, arrivando alle medaglie per la quest 15. Scendete ulteriormente nel dungeon, arrivando nei pressi delle scale, ove potrete recuperare la cassa per la quest 15. Giunti nei pressi delle celle, parlate con Echardt per completare la quest 13 e cominciare la 16. Percorrete le celle per arrivare alla seconda Waystone; esaminate i vari ingredienti in zona.
Esaminate la zona nei pressi delle scale per trovarvi di fronte a Tibur Jailor. Prelevate la chiave da lui rilasciata, poi continuate ad esaminare la zona per trovare la pinna posteriore del pesce. Tornate alle celle ove veniva imprigionato Eckhardt, parlate con lui per salvarlo, attivando le due quest successive. Muovetevi avanti verso il checkpoint successivo. Sfruttate ripetutamente il tasto R per muovervi attorno al Bandit King, così da poter schivare tutte le bombe da lui lanciate e respingerle al mittente senza problemi. Avendolo sconfitto, aprite la vicina cassa del tesoro. Parlate dunque con Katrina per accedere alla Quest 17, tornando poi velocemente a Nexus.

Nexus

Parlate con la donna ansiosa, attivando la quest 18. Parlate con il principe Solon, poi con Eckhardt - accanto a lui. Conversate con Katrina, poi continuate verso Taskmaster Rowe. Parlate con Rutgren per completare la quest 15. Lasciate a terra l'equipaggiamento, parlate poi con Staruk nei pressi del porto, arrivando a The Deep.

The Deep

Esaminate la mappa del tesoro, cominciando la quest 22. Muovetevi avanti verso il lago, localizzando il marinaio. Uccidete il Living Weapon. Fatevi strada verso le celle, poi prendete la chiave dal vicino baule. Percorrete ulteriormente le celle, respingendo il secondo Living Weapon. Parlate ulteriormente con il secondo marinaio catturato visibile in zona. Muovetevi lungo il passaggio, attivate la Waystone. Procedete verso la nave, respingete Skullout. Esaminate la cassa del tesoro dei pirati, recuperando la chiave nascosta.
Attivate ora la seconda Waystone, liberatevi dell'Hornblower e dei due Helljaws. Prelevate dunque il corno dal pavimento. Tornate alla zona ove si trovava la seconda Living Weapon, ne troverete un'altra nei pressi di un sentiero secondario, ora accessibile. Localizzate dunque i seguenti marinai catturati, nei successivi meandri del Dungeon. Esaminate il perimetro dell'arena di gioco, rompendo tutte le conchiglie in zona. Prelevate la chiave nei pressi della zona blu scintillante. Tornate verso la nave pirata, aprite la cassa del tesoro, completando la quest numero 22. Tornate alla zona della quarta arma vivente, procedete verso l'ampia zona all'aperto per ottenere un corno.
Attivate la terza Waystone, usate il tasto L per "suonare" il corno, evocando il Leviathan. Egli dispone di una certa quantità di attacchi "prefissati", la maggior parte dei quali lo vedono sparare dell'acqua dalla bocca, verso di voi: sarà generalmente sufficiente muovervi in direzione opposta per riuscire ad evitarli. Quando avrete dimezzato il totale dei suoi punti-vita, il Leviathan scenderà sott'acqua, portando in zona i suoi quattro tentacoli: nel caso in cui veniate colpiti dalla melma verde "sparata" da tali tentacoli, dovrete premere a ripetizione il tasto B per liberarvene. Colpite dunque i tentacoli per metterli progressivamente fuori uso. Prelevate dunque la vostra ricompensa sotto forma di tesoro, procedete verso la Waystone per fare ritorno a Nexus.

Video - Trailer E3

Seconda Zona - Elder Forest

Di seguito, le aree che vanno a comporre la seconda zona di gioco.

Nexus

Parlate con Eckhardt, osservate la scena d'intermezzo e procedete fino alla prima quest. Continuate verso la Elder Forest, seconda zona di gioco. Parlate con Katrina, poi fatevi strada verso il porto e parlate con la donna ansiosa. Gettate a terra gli oggetti nei pressi dell'apposita zona. Effettuate un upgrade del vostro equipaggiamento, dunque procedete verso ovest e parlate con Harried nei pressi delle scale. Continuate ovest verso il distretto industriale. Conversate con i presenti, poi con Flint Merrin nei pressi della foresta, procedendo verso il dungeon della Elder Forest.

Haunted Woods

Percorrete il sentiero iniziale fino alle ampie pianure. Procedete lungo il sentiero in discesa, verso le scale. Avvicinatevi alla Waystone nei pressi della palude. Esaminate il teschio misterioso al centro, liberandovi dei vari nemici nei paraggi. Tornate dunque ai campi "aperti", scendete l'ennesima rampa di scale per arrivare alla seconda Waystone. Sempre avanti, aldilà del tronco, percorrendo le rovine fino al cosiddetto "Alpha Territory".
Premete L per usare il Wolf Gland, dunque catturate l'Alpha Wolf non appena apparirà. Scendete ancora lungo il dungeon, giungendo alle rovine. Usate la terza Waystone, proseguendo dunque verso Mariel. Consigliamo di sfruttare i vostri combattenti a lungo raggio per terminare in velocità i Ghoul di tipo Necroblaze. Conversate dunque con Marliel, aprite la vicina cassa del tesoro, tornate alla Waystone. Parlate con il mercante eccentrico nei pressi del bordo forestale, completando la terza quest. Conversate poi con Priscus nei pressi dell'entrata al distretto industriale, completando la quarta quest. Conversate ancora con Skalding a nord, completando la quinta quest.
Parlate con Eckhardt, accanto a Skalding - potrete così concludere la prima quest, e procedere verso Harried - si trova nella zona est dei distretto dei Mercanti, potrete così completare la seconda quest. Proseguite verso i negozi, lasciate cadere a terra gli oggetti e prelevate del nuovo equipaggiamento se necessario. Tornate da Flint Merrin, entrando dunque nel Forsaken Grove.

Forsaken Grove

Sparate a tutte le statue bianche, fino a che una di esse rivelerà un cacciatore. Parlate con lui per ottenere la settima quest. Procedete ancora avanti fino allo spazio aperto, continuando ancora lungo l'unico sentiero disponibile. Avendo localizzato il primo Amber Golem, consigliamo di colpirlo principalmente nei momenti di "interruzione" tra un suo attacco ed il successivo. Localizzate dunque in zona la seconda delle waystone, la quale vi condurrà al cospetto di Fironel: eliminate il suo sottoposto per completare la sesta quest. Parlate poi nuovamente con Solrian per attivare l'ottava quest. Continuate a procedere lungo il Forgotten Grove, localizzando i Golden Dragon Flower a terra. Prendetene almeno sei. Esaminate poi la ragnatela della regina, gettando nei dintorni tutti i semi per concludere la nona quest.
Respingete ora i ragni, per trovarvi di fronte alla regina. All'inizio della battaglia, premete velocemente il tato B per rimuovere la prigionia del vostro avversario. Usate dunque la piccola "trappola" al centro come zona di guardia per riuscire a muovervi attorno alla regina e colpirla sul suo retro, oppure per colpirla dalla lunga distanza nel caso in cui stiate usando un Gunslinger. Nel caso in cui della saliva vada ad intrappolare il vostro personaggio, premete ripetutamente B per "fuggire" dalla presa della saliva medesima.
Parlate poi con Celdria stessa per completare l'ottava Quest. Otterrete di conseguenza anche la decima. Prelevate il tesoro dalla cassa, dunque continuate verso Waystone per fare poi ritorno a Nexus.

Nexus

Parlate con Priscus a est, poi muovetevi verso nord e conversate con Skalding per completare la quinta quest. Parlate dunque con Eckhard, dunque con Mia Moursey subito a sud. Esaminate il poster a sinistra, ottenendo in tal modo la Quest numero 12. Procedete dunque verso i successivi negozi, lasciate a terra gli oggetti, recuperando l'equipaggiamento che vi servirà in seguito. Tornate verso Flint Merrin, parlate con lui per entrare nelle Beastlands.

Beastlands

Parlate con Celdria per completare la quest numero 10; poi con Solrian - accanto a Celdria - per la quest 14. Ricordatevi dunque di uccidere i nemici di tipo "Primal" durante il vostro successivo procedere lungo la zona di gioco - ciò vi permetterà di portare a compimento la quest numero 11.
Passando alla 14, dovrete eliminare dei non-morti: essendo degli avversari infrequenti, dovrete probabilmente viaggiare un po' prima di riuscire a trovarne alcuni. Tornate dunque a parlare con Solrian. Muovetevi avanti, raggiungendo il cadavere del Bandito. Respingete Renald, recuperando la chiave della prigione. Sempre avanti, verso la Waystone. Parlate con Fironel per la quest 13, poi con Celdria per la 15. Attivate la terza Waystone, poi spaccate i dieci teschi presenti al suolo, cominciando così una battaglia con Michadele.
La parte più "scocciante" di questo combattimento è rappresentata dalla capacità di Michadele di sputare della melma di colore verde, in grado di rallentare notevolmente il vostro personaggio. E' anche capace di estendere la sua lingua e imprigionare il personaggio stesso. Eccettuati questi due, non disporrà - per vostra fortuna - di altri attacchi; ogni tanto, comincerà a scavare il terreno, ma in tali casi dovrete limitarvi ad ignorarla. Parlate dunque con il fantasma di Michadele per completare la quest 15; conversate poi con Celdria, accettando di procedere verso Kingdom's Grave.

Kingdom's Grave

Parlate con Celdria, completando la quest 16 e procedendo per la 19. Attivate dunque la vicina Waystone, e scendete lungo l'unica strada ora visibile, la quale andrà purtroppo a rivelarsi come un vicolo cieco. Arrivati tuttavia nei pressi del vicino albero, esaminate l'incisione per ottenere lo spirito di Telemnar. Esaminate anche le lettere d'amore visibili a terra, continuando la quest 18. Entrate dunque nella tana dei ragni. Interagite con la zona caratterizzata dalla presenza di una luce blu, ove potrete usare il Tomo recuperato durante la quest 17. Procedete ancora avanti esplorando Kingdom's Grave, localizzando la seconda Waystone, entrando nell'edificio per vedervela con King Keltas.
Durante le fasi iniziali, limitatevi a bloccare i colpi del nemico a ripetizione, soprattutto quando egli riuscirà ad avvicinarsi; contrattaccate poi ancora prima di bloccare di nuovo, non appena si muoverà verso di voi per attaccarvi. Quando avrà perso almeno 1/8 del totale dei suoi HP, andrà a "prelevare" la forza dai piccoli elfi nei dintorni, per andare poi ad effettuare una potente "carica" verso di voi: non appena noterete la carica partire, spostatevi velocemente verso uno dei due lati della zona di gioco, per usare i pilastri come copertura!
Quando li avrà distrutti tutti a causa delle testate che continuerà a dare, la sua invincibilità verrà azzerata. Si accenderà dunque una specie di "anello di fuoco" lungo il perimetro della stanza; in questi istanti, dovrete attirare Keltas verso il fuoco, sicché egli "rotoli" proprio nel fuoco e si incendi completamente. In questo modo, lo sconfiggerete e completerete di conseguenza la quest numero 19. Recuperate dunque il tesoro dalla cassa. Parlate con King Keltas, ottenendo la quest numero 20. Procedete verso la Waystone, facendo ritorno a Nexus.

Terza Zona - Frost Reaches

Di seguito, le aree che vanno a comporre la terza zona di gioco.

Nexus

Dopo la scena d'intermezzo, la quest 20 sarà conclusa in maniera automatica. Parlate con il re Marcus, scendete le scale raggiungendo il Noble District. Parlate con Mia Moursey, accanto alla fontana, ottenendo la seconda quest. Ora sud, verso la zona dei mercanti. Parlate con Vinache per ottenere la quest numero 18. Parlate con Branston a ovest del distretto dei mercanti, concludendo la quest 17. Continuate verso i negozi di equipaggiamento, lasciando a terra gli oggetti. Muovetevi verso nord, parlate con Dane Collins raggiungendo la foresta.

The Permafrost

Parlate con Miller durante le fasi iniziali della terza quest. Respingete i vari animali che popolano il Permafrost, specialmente i Gargoyle, dato che "contano" per riuscire a raggiungere il totale di 20 Gargoyles necessario per completare la quest numero 3. Attenzione inoltre ai "ghiacci" del Mystic Ice, li troverete principalmente ai lati dei muri, appoggiati al Permafrost stesso - saranno di un colore blu chiaro.
Continuate dunque avanti lungo il sentiero lineare, raggiungendo la prima Waystone. Percorrete ancora il sentiero verso l'alto, arrivando nei pressi dell'Obelisk. Esaminatelo per la quarta quest. Procedete fino alla seconda Waystone, dunque - entrati nel magazzino - esaminate i quattro oggetti caratterizzati da alcune "scintille" blu attorno a loro. Dunque, sfruttate ancora la Waystone per fare ritorno a Nexus.

Nexus

Parlate con Mia Moursey subito a sud della fontana, completando la seconda quest. Parlate con King Marcus a est, poi procedete verso i negozi di equipaggiamento, lasciando lì i vostri oggetti e recuperandone - volendo - degli altri. Tornate a nord, parlate con Dane Collins, raggiungendo i Forst Reaches.

Rimfell

Percorrete verso l'alto la barriera mobile, usando delle cariche per distruggerla. Uccisi tutti i Goblin in zona, procedendo verso avanti ed eventualmente tornando indietro nel caso in cui uno dei tanti sentieri da voi scelti conduca ad un vicolo cieco - non rischierete comunque nulla.
Raggiunto il ponte, superatelo per arrivare alla quest 7. Sarà necessario causare la rotazione di alcuni "ingranaggi"; l'obiettivo del puzzle consiste nel fare in modo che i tre "pali" colorati si trovino nel mezzo dei due "pali" colorati nei pressi dell'ingranaggio centrale. Per fare in modo che ciò succeda, consigliamo di muovere ripetutamente l'ingranaggio a 5 e l'ingranaggio a 6, fino a fare in modo che il "palo" viola corrisponda all'ingranaggio centrale. Contemporaneamente, l'ingranaggio giallo a 6 dovrà fare in modo che i "pali" si trovino o all'interno del "confine" giallo, o nei suoi immediati paraggi. Quando queste due condizioni saranno verificate, ruotate l'ingranaggio da 8 fino a collocare in maniera esatta anche i pali blu e giallo, ottenendo l'accesso al Caveau. Procedete ora verso la seconda Waystone, parlando con il capo dei Goblin. Respingete anche l'imboscata seguente.
Sarà ora necessario respingere un dinosauro di ghiaccio chiamato Tyr Rexaur: purtroppo, essendo egli dotato di una mossa capace di uccidervi all'istante (il morso), voi dovrete per forza cercare di muovervi quanto più possibile lontani dal vostro avversario, per fare in modo che non vi colpisca mai. Attenzione ai Goblin dotati di lanciarazzi, nemici che appariranno durante l'intera battaglia! Quando avrete diminuito notevolmente il livello dei loro HP, cadranno a terra e il lanciarazzi esploderà di lì a poco - muovetevi velocemente nella direzione opposta per evitare di essere coinvolti!
Dopo la battaglia, parlate con il capitano Goblin per completare la quest numero 9. Usate dunque la Warpstone per fare ritorno a Nexus.

Nexus

Parlate con il Curatore Frenetico nella zona ovest del Noble District, ottenendo la decima quest. Parlate con la vedova Mastron sulla sinistra, ottenendo la quest 11. Parlate con King Marcus a est, completando la quest 9. Procedete verso i negozi di equipaggiamento, lasciando in zona i vostri oggetti e prelevandone di nuovi - se volete. Tornate verso nord, parlate con Dane Collins, facendovi strada verso Frost Reaches. Fate dunque ritorno verso Rimfell.

Rimfell - Seconda Visita

Prelevate la tecnologia Goblin per completare la decima quest, nei pressi dell'accampamento alla fine del livello. Altri frammenti tecnologici potranno da voi essere ritrovati lungo i lati del dungeon, si tratta principalmente di casse & simili, tutte chiaramente colorate in blu. Avendo ottenuto una quantità sufficiente di tecnologia Goblin, uscite senza problemi dal Rimfell e tornate a Nexus. Parlate qui con il Curatore Frenetico ad ovest, completando in tal modo la quest numero 10. Avviatevi poi verso i negozi di equipaggiamento, nei pressi dei quali potrete rilasciare i vostri oggetti. Nord, parlate con Dane Collins, raggiungendo le Frost Reaches per poi deviare verso il Crystal Path.

Crystal Path

Colpite i nemici presenti in zona tramite ripetute spadate, andando a raggiungere la Crystal Vault. Nel caso in cui notiate la presenza di una Waystone, attivatela. Esaminate dunque la Crystal Valut. Muovetevi verso le pietre collocate a forma di "Stonehenge", colpite in zona il Crystal Wraith. Quando il cristallo Blu sarà stato rilasciato, continuate verso il livello ancora successivo. Attivate la Waystone, poi ancora avanti verso una cabina quasi completamente bruciata. Entrate ed esaminate il fucile della famiglia Marston, liberandovi anche degli Yeti nei paraggi. Sfruttate dunque il Ruinburst all'interno della piccola costruzione di legno per ottenere un certo vantaggio nei confronti degli avversari, usando a ripetizione le vostre pozioni curative.
Parlate con James per completare la quest numero 11. Procedete ancora lungo il dungeon, interagendo poi con il secondo Crystal Wraith - durante la sua morte, andrà a rilasciare anche il cristallo rosso. Potrete ora notare una specie di "bivio" nel sentiero: procedete lungo il "binario morto", alla sua fine troverete un altro Crystal Wraith, che rilascerà stavolta il cristallo giallo. Sempre avanti, parlate con Nolan Hart. Superate Nolan, giungendo ad un tempio; uccidete tutti i non-morti visibili in zona. Dopo la scena d'intermezzo che seguirà, tornate alla Crystal Vault tenendo in mano tutti i cristalli. Esaminate con cura la zona, inserendo dunque i cristalli medesimi. Accendete prima quelli rossi e quelli blu, poi quelli gialli, dunque spegnete quelli blu, poi spegnete i rossi e i blu, causando la comparsa del colore verde, nonchè il liberarsi della via verso il cancello.
Entrate nella stanza per completare la quest 13, in maniera automatica. Scendete lungo il corridoio, attivate la seconda Waystone. Dovrete dunque vedervela con il Crystal Guardian: si tratta di un soggetto molto lento e di grandi dimensioni, dotato tuttavia di soli tre attacchi - un semplice schiaffo, un veloce pugno, e un colpo che va a procedere lungo l'intera area di gioco. Fortunatamente, se confrontato con il Tyr Rexaur, il Crystal Guardian non dispone di un potere d'attacco particolarmente elevato - potrete dunque limitarvi a bloccare tutti i suoi attacchi, per poi passare invece voi ad attaccare non appena ve ne sarà la possibilità.
Osservate dunque la scena d'intermezzo, aprendo poi la vicina cassa del tesoro. Sfruttate le Waystone per fare ritorno a Nexus.

Nexus

Parlate con King Markus, ratificando in tal modo il completamento delle quest 12 e 15. Parlate dunque con Rowe nei pressi della zona dei mercanti, completando la quest 14. Procedete verso i negozi di equipaggiamento, lasciando in zona gli oggetti, recuperandone poi - se necessario - di nuovi. Tornate a procedere verso nord, parlando con Dane Collins. Fatevi dunque strada verso le zone della foresta, continuando poi fino a Predator's Peak.

Predator's Peak

Parlate con il Goblin Shaman per ottenere la quest numero 16. Superate dunque il ponte, raggiungendo un bivio. Esaminate le zone nei dintorni, scendendo ancora per arrivare nei pressi di una caverna "in casa". Scendete lungo il successivo sentiero, arrivando ad una specie di Stonehenge. Recuperate le radici Spectre, almeno 5 - vi serviranno per la quest numero 14. Tornate dunque verso l'inizio del livello, parlate con il Goblin Shaman per completare in maniera automatica la quest 14. Superate la zona "Stonehenge", raggiungendo dunque la seconda Waystone. Parlate con Fironel per concludere la quest numero 15, cominciando poi la 17.
Combatterete ora contro Fironel: cercherà subito di colpirvi in velocità, battendo poi in ritirata verso il retro del campo di battaglia. Seguitela, notando come vada ad evocare una grande Wyvern con l'obiettivo di tenervi a bada. Ora, voi dovrete posizionarvi dietro ad uno dei grossi pilastri in zona, sicché le magie "emesse" dalla Wyvern vadano direttamente a colpire il pilastro - e non voi stessi! Dovrete poi rotolarvi lateralmente per schivare gli attacchi di Fironel. Quando Fironel si ritirerà per andare a rigenerare i suoi punti-vita, dovrete velocemente attaccare la Wyvern.
Quando avrete sufficientemente diminuito gli HP della Wyvern, essa andrà in "Berserk" e distruggerà il pilastro di supporto; rimarrà dunque solo Fironel. Rotolatevi lateralmente per evitare i suoi attacchi magici, approccio consigliato rispetto al tentare di bloccarli - sono dotati di una notevole potenza e diminuiranno progressivamente gli HP del vostro soggetto. Quando Fironel si ritirerà di nuovo, tornate ad attaccare la Wyvern, ripetendo sempre questo pattern, fino a quando tutti i "pilastri di supporto" saranno stati completamente distrutti e voi potrete utilizzare la Waystone per fare ritorno a Nexus.

Quarta Zona - Soul Void

Di seguito, le aree che vanno a comporre la quarta zona di gioco.

Shattered Labs

Vi verrà immediatamente assegnata la prima quest. Procedete verso nord-est, raggiungendo il castello Aracanus. Parlate con Malleus Kinslan, proiettandovi così nel Soul Void. Dopo la scena d'intermezzo, parlate con Eckhard. Procedete dritti lungo il dungeon, percorrendo anche le scale a spirale che conducono alla prima Waystone. Parlate con il principe Solon, completando la seconda quest e ottenendo la terza.
Sempre avanti, respingendo i vari folletti, procedendo avanti tra le orde di demoni. Giunti alla seconda Waystone, parlate con Adrian (visibile a terra) per cominciare a combattere contro l'Arcangelo. Trattasi di nemico di notevoli dimensioni, specializzato nel combattimento ravvicinato - fortunatamente, non è in grado di infliggere particolari danni; l'attacco che effettuerà con maggiore frequenza è un veloce movimento della sua lancia, evitabile muovendovi verso uno dei due lati. Attenzione anche alla sfera di colore blu, questo un attacco da lontano, che verrà lanciata verso i vostri personaggi. In generale, dopo ogni attacco l'Arcangelo andrà a riposarsi per qualche minuto, dovrete velocemente sfruttare questi istanti per colpirlo senza pietà e ottenere la vittoria! Recuperate poi il tesoro dalla cassa e parlate con il principe Adrian.

Nexus

Parlate con Adrian, ottenendo una quest. Parlate con Rowe, a nord del mercante Vindicator. Conversate anche con la moglie disperata, a nord del porto, ottenendo l'ottava quest. Parlate con il capitano Staruk nei pressi del porto, entrando in quel di Shadow Depths.

Video - Trailer del gameplay

Shadow's Depths

Muovetevi verso il balcone con associate le scale. Attivate la prima Waystone, dunque parlate con la vittima del test biologico all'interno di una delle camere circolari. Uccidetelo per completare una quest. Continuate verso le celle, esaminatele per localizzare il pugnale. Superate ora le celle, percorrete il dungeon per arrivare nei pressi di una seconda Waystone. Tornate al laboratorio, prelevate il cervello in bottiglia. Esaminate lo psico-campo per attivare la quest 10.
Tornate al laboratorio, verso la barriera. Esplorate i dintorni ed esaminate il cervello, respingete poi i maghi in zona. Attivate la Waystone per cominciare dunque un combattimento contro Krakenspawn. Durante le fasi iniziali della battaglia, Magus si muoverà lungo la zona di gioco con una certa lentezza, dunque voi potrete utilizzare senza troppi problemi delle classi specializzate nel medio-lungo raggio. Dopo aver danneggiato sufficientemente Magus, egli si teletrasporterà verso la parte anteriore del trono, sparando un raggio d'energia verso la zona attorno a lui stesso - tale raggio diminuirà in maniera considerevole la velocità del vostro personaggio. Evocerà dunque alcuni maghi di tipo Krankenspawn, nonché alcuni folletti dai vicini portali. Diminuite la loro numerosità, ma non sarà necessario ucciderli tutti - l'importate è mirare ancora al nemico principale, cercando di terminarlo in maniera definitiva.
Aprite poi la cassa del tesoro per ottenere le dovute ricompense. Esaminate il tomo, poi la cassa del tesoro di Krakenspawn. Fatevi strada verso il dungeon delle Coral Tomb. Usate la Waystone nei pressi dell'entrata alla sala del trono, tornando a Nexus. Da lì, potrete direttamente procedere verso l'Undersprawl.

Undersprawl

Partendo dall'inizio del dungeon, percorrete l'Undersprawl, raggiungendo dunque al prima Waystone. Continuate ancora verso il bandito-scheletro, distruggetelo, prelevate dunque il vicino elmetto. Continuate ancora fino alle celle; attivate la seconda Waystone presente in zona. Esaminate il Ruinscar; dovrete dunque combattere contro il Krakenspawn Lich che giungerà in zona. La sua caratteristica modalità di combattimento lo vede evocare una grande quantità di guerrieri-scheletro e zombie di tipo "Tibur". Trattasi di nemici in grado di prosciugare letteralmente i punti-vita dai vostri personaggi. Nel caso in cui utilizzate un soggetto particolarmente versato nel lungo raggio, rotolate sempre verso uno dei due lati, cercando così di mantenere una certa distanza tra voi e l'orda di avversari.
Dovrete per forza prima eliminare una certa quantità di "orde" di nemici; il vostro avversario tornerà dunque ad essere vulnerabile quasi completamente. Attaccate dunque il Lich con tutte le vostre forze, egli non presenta un pattern che vi permette di sfruttare i suoi "punti deboli", dunque dovrete limitarvi ad attacchi diretti! Esaminate dunque il Ruinscar of the Sea per completare la quarta quest. Aprite la cassa del tesoro per ottenere le ricompense, dunque prelevate la Waystone e fate ritorno verso Nexus.

Nexus

Parlate con la ragazza orfana nei pressi dell'uscita sud di Merchant District. Poi conversate con il vicino Brew Master per completare la quest 13. Procedete verso il negozio di equipaggiamento, lasciate a terra gli oggetti, dunque proseguite verso il distretto industriale a ovest fino a Fint Merrin. Parlate con lui per entrare in quel di Tangled Growth.

Tangled Growth

Parlate con Celdria per la quest 15, poi con Marlile per la 16. Conversate con Solrian per la 17, dunque con Keltas per la 18. Uscite dalla sala del trono, esaminando poi la Tangled Growth in zona. Arrivati nei pressi della Statua Antica, esaminatela per completare la quest 16. Per quanto concerne la quest 19, il vostro obiettivo è localizzare 8 pezzi di legno nella zona di gioco attorno a voi. Come in altri casi, si tratta di oggetti di colore blu con un "contorno" leggermente grigiastro. Sono oggetti anche di piccole dimensioni, li troverete principalmente all'interno delle piante d'edera - attivate la quest associata per causare la loro comparsa sulla mappa, saranno dei puntini di colore blu, li potrete facilmente localizzare.
Avendo prelevato tutto il possibile, andrà ad attivarsi in maniera automatica la quest numero 20. Tornate dall'Elder, parlate con lui. a Procedete avanti dritti per localizzare il Bloodoak, dovrete distruggerlo per ottenere la quest numero 15. Colpite uno dei quattro Wrath, ne scompariranno tre; colpite dunque l'unico rimasto, poi uno degli altri due - infine, per l'ultimo colpo, andate a mirare dritti al Wraith centrale, causando la caduta della barriera che proteggeva il Bloodoak. Esaminate dunque il Bloodoak per completare in maniera automatica la quest 15. Arrivati all'aperto, esaminate il cancello bloccato per sbloccarlo in maniera automatica, colpendo dunque a ripetizione la Runa del Comando. Percorrete dunque il sentiero attraverso la Tangled Growth, attivate la prima Waystone della zona.
Dovreste poi trovare le Rune of Command in uno dei due sentieri laterali; percorrete dunque il rimanente sentiero per arrivare ad un fiume. Sempre avanti, fino alla seconda Waystone. Esaminate l'antica statua per cominciare una battaglia con lo Spellbound Treant, il boss. Trattasi di nemico di dimensioni davvero notevoli. I suoi due primi attacchi lo vedranno muovere lateralmente le sue braccia, colpendo dunque con forza il terreno. Si tratta di attacchi unicamente a corto raggio. Passando ai due attacchi successivi, si tratta delle specie di "cariche"; lo Spellbound andrà poi a colpire il terreno con tutta la sua forza. Alcune volte, delle specie di "radici" inizieranno ad uscire dal suolo - attenzione, possono essere davvero dannose!
Per vostra fortuna, tutti gli attacchi dello Spellbound possono essere senza problemi anticipati dato che avrà sempre bisogno di 2-3 secondi per "caricarli": bloccateli dunque tutte le volte che riuscite / potete, cercando anche di mantenere una certa distanza nel caso in cui stiate utilizzando un personaggio specializzato nel medio-lungo raggio. Aprite dunque la vicina cassa del tesoro, proiettandovi poi verso Nexus. Est, superate il ponte e parlate con il vecchio signore vendicativo per ottenere la quest 22. Procedete verso i negozi di equipaggiamento, lasciate a terra gli oggetti, recuperatene degli altri. Procedete dunque verso il distretto industriale a ovest, parlate ocn Flint Merrin per entrare nel Nature's Pulse.

Nature's Pulse

Procedete avanti per parlare con Michadele. Esaminate dunque la vicina sepoltura per recuperare le ossa necessarie per la quest 22 - avendone recuperate a sufficienza, andrete poi ad affrontare lo Shadow Reaper.
Sempre avanti, localizzando dunque la prima Waystone. Dritti lungo la foresta per la seconda. Parlate con il cavaliere spettrale nei pressi del ponte, attivando la quest 23. Scavate dunque velocemente nelle tombe per recuperare l'anello necessario al completamento della quest 23. Tornate dal cavaliere spettrale, attaccandolo a ripetizione. Prelevate il contenuto della vicina cassa, poi continuate dritti lungo la foresta fino ad una terza Waystone.
Sempre avanti, quarta Waystone, poi battaglia contro Michadele. Dispne di un unico singolo attacco: manderà verso di voi delle specie di raggi di energia, i quali danneggeranno il vostro personaggio, ma non in maniera particolarmente severa. L'unica problematica reale è rappresentata dalla capacità del nemico di "creare" una grande quantità di sottoposti, che ovviamente cercheranno di colpire il vostro personaggio! I Webspinner, una di queste tipologie di creature, sono in grado di avvolgere il vostro personaggio in una specie di ragnatela - molto scocciante, dovrete poi sprecare un bel po' di colpi di spada per riuscire ad "abbatterla. " Michadele andrà anche a teletrasportarsi molto spesso lungo il campo di battaglia, voi dovrete dunque spesso voltarvi per localizzarla, colpendola poi con la massima potenza. Parlate dunque con King Keltas per completare la Quest 21. Esaminate il Ruinscar della foresta per completare la quest 5. Tornate a Nexus usando la Waystone. Parlate con l'anziano vendicativo aldilà del ponte, completando la quest 22.
Raggiungete dunque il negozio di equipaggiamento, lasciate a terra gli oggetti, dunque tornate verso nord e parlate con Dane Collins. Continuate verso i Frost Reaches, raggiungendo Frosthome.

Frosthome

Attivate la Waystone, parlate con il Goblin Trailblazer, seguite la mini-mappa fino all'icona bianca !. Parlate con i vari Goblin per ottenere una notevole quantità di Quest. Procedete verso l'esterno dell'accampamento, esplorando poi il livello di Frosthome.
Attaccate i Glacier Golem per ottenere gli oggetti necessari al completamento della quest 25. Dovrete trovarne in tutto 5. Attaccate poi gli Spitewing Gargoyles per recuperare gli oggetti necessari al completamento della quest 27; recuperate il Rage Core al loro interno, ne dovrete prendere in tutto 6. Continuate a procedere lungo il livello fino a localizzare la seconda Waystone. Troverete dunque un bivio lungo il sentiero: per la quest 26, dovrete parlare con il Goblin-medico nei pressi della terza Waystone; usate le pozioni per recuperare gli HP che vengono progressivamente "distrutti" dagli attacchi dei lupi. Dopo aver visualizzato il messaggio "Damage Taken", uccidete i lupi nei paraggi e procedete verso l'esterno.
Per la quest 28, localizzate la quarta Waystone (nei paraggi del medico). Attivatela, dunque percorrete le rovine fino a localizzare l'Ironfist - eliminatelo e tornate all'accampamento, parlando con tutti gli scienziati-Goblin andrete a completare tutte le quest da 25 a 28. Fatto ciò, parlate con il capitano Goblin per vedervela con il Colossus. Si tratta di un avversario potente e veloce, in grado di muoversi lungo l'arena di gioco senza alcun problema e alla massima velocità possibile. Fortunatamente, quasi tutti i suoi attacchi sono di tipo fisico, dunque potrete bloccarli senza problemi - dovrete solo prestare attenzione alla sua "onda shock". Attaccatelo senza seguire una strategia particolare, i suoi HP potranno essere azzerati in velocità.
Aprite dunque la cassa del tesoro, recuperando le ricompense. Parlate con il capitano Goblin per attivare la quest 24, dunque fate ritorno a Nexus. Parlate con Dane Collins, continuate verso Frozen North passando per Frost Reaches.

Frozen North

Scendete per una scena d'intermezzo, continuate a scendere e parlate con il Colossus. Superate la zona a forma di "Stonehenge", dunque fatevi strada verso l'interno della vicina caverna. Colpite i Goblin Trapper fino a dimezzare il loro totale HP. Quando la schermata dirà dunque "Capture Now!", avvicinatevi al Trapper e premete L per catturarlo. Ignorate dunque gli Unerminers, continuando avanti. Attivate la quest 30 sicché tutti i Trapper appaiano come icone di colore rosso sulla mappa, in questo modo li potrete avvicinare e colpire senza problemi.
Attivate la Waystone in cima alla collina. Dovrete dunque respingere i successivi Goblin nei pressi dell'accampamento militare - distruggete anzitutto tutte le torrette presenti in scena, poi le tre Siege Pumps al centro. L'Orda Goblin dunque verrà terminata, e la Quest 30 completata. Esaminate la Ruinscar of the Mountains per completare anche la quest numero 6. Prendete il tesoro dalla cassa, usate la Waystone per fare ritorno a Nexus.
Parlate con Theodore Tomekeeper, nella parte ovest del Noble District. Procedete verso Castle Arcanus, parlate con Prince Adrian per ottenere la quest numero 33. Lasciate a terra l'equipaggiamento addizionale, parlate con Malleus Kinslan per entrare nel Soul Void - continuando fino a Heart of the Void.

Heart of the Void

Attivate la quest numero 32, causando la comparsa sulla mappa di svariati puntini blu che rappresentano i libri delle magie. Cominciate dunque ad esplorare l'Heart of the Void, evitando di procedere verso destra al bivio - scegliete la via a sinistra. Attivate la Waystone nella zona finale. Continuate ad esplorare il dungeon, evitando di attivare la seconda Waystone: causerebbe l'attivazione anche di una battaglia contro il boss.
Raggiunta Mira Moursey, parlate con lei per attivare la quest 34. Uccidete il folletto, dunque esaminate le polveri di Mia. Prelevatele, poi tornate al bivio, procedendo lungo il sentiero opposto per raggiungere la seconda Waystone. Attivatela per cominciare una battaglia contro il boss, Blade Devil. L'avversario è caratterizzato dalla presenza di un particolare tratto chiamato "Return Damage": ogni volta che infliggerete a lui dei danni, alcuni danni verranno "ribaltati" verso di voi. Cercate dunque di tenere sempre d'occhio la vostra barra degli HP, facendo in modo che sia sempre almeno piena a metà. Attenzione inoltre all'attacco che lo vede estrarre una spada e usare poi un "campo gravitazionale" per attirarvi verso di lui - non appena lo vedrete estrarre la spada, dovrete cercare di muovervi quanto più lontani possibile! Per il resto del tempo, dovrete attaccarlo quanto più frequentemente possibile per ridurlo ai minimi termini.
Aprite dunque la cassa del tesoro per recuperare gli oggetti al suo interno. Esaminate il meccanismo "Void Warding". Sarà necessario risolvere una specie di puzzle: partendo dal cerchio verde, muovete a ripetizione l'anello verde, sicché lo spazio "aperto" sia opposto di 180° rispetto alla sua collocazione ottimale. Modificate dunque il posizionamento dell'anello giallo, sicché l'anello arancione sia collocato a 180° rispetto ai controlli centrali.
Causate dunque una rotazione dell'anello verde, sicché sia rivolto proprio verso tali controlli. Quando tutti e cinque gli anelli saranno stati propriamente allineati, la quest 35 potrà dirsi completata. Esaminate dunque il Cuore del Void per completare anche le quest 33 e 36. Utilizzate dunque la vicina Waystone per fare ritorno a Nexus. Parlate con Adrian per ottenere la quest 37. Parlate con Melony per la quest 34. Conversate ancora con Melony per la quest 38. Parlate con Theodore per ratificare il completamento della quest 32. Conversate dunque con Nolan Hart per ottenere la quest 39. Procedete dunque verso la Sorcerer's Vault, attraverso il Soul Void.

Sorcerer's Vault

Dritti avanti, attivate la prima Waystone. Giunti all'aperto, avvicinatevi alla zona centrale ed esaminate i segnali a terra. Continuate lungo il sentiero, arrivando nei pressi della seconda Waystone. Seguite le icone "!" lungo la mini-mappa, giungendo nei pressi di un vortice di colore blu. Gettate al suo interno le ceneri di Mia, completando la quest 38. Continuate verso l'icona gialla "!". Esaminate la mappa delle rovine, arrivando nei pressi di un laboratorio. Nella medesima zona, esaminate il diario del Mago visibile sul tavolo, ottenendo così la quest numero 40.
Tornate indietro verso l'inizio del dungeon. Uccidete i nemici che arriveranno in scena, sarà necessario recuperare almeno un elemento tra tutti quelli menzionati all'interno del Diario del Mago. Esaminate dunque le quattro torce nei pressi della piazza iniziale, nei pressi dei quattro angoli, per completare la quest numero 40 e 41. Dovrete ora vedervela con Ashura of Pain. Trattasi di un boss di grandissime dimensioni, a forma di uccello - andrà a fluttuare lungo tutta la zona di gioco, seguendo il vostro personaggio; si fermerà solo per effettuare degli specifici attacchi - saprete che starà per attaccare poiché getterà a terra i suoi artigili e si fermerà un secondo, potrete dunque spostarvi lateralmente in velocità per schivare i suoi colpi con efficacia. Gli istanti subito successivi all'esecuzione dell'attacco sono anche i momenti migliori per infliggere dei veloci e potenti colpi, dato che il vostro avversario sarà a terra e potrà essere raggiunto facilmente.
Esaminate dunque il vicino portale, attivate la Waystone, aprite la cassa del tesoro recuperando gli oggetti al suo interno. Percorrete la biblioteca, esaminate la sfera di cristallo e attaccatela. Parlate con Eckhard per completare la quest 37. Tornate alla Waystone, entrando nella Infinite Cage.

Infinite Cage

Esaminate i cinque "indizi" che verranno localizzati lungo l'intera zona di gioco, utilizzando le scintille blu come indicazione per il loro posizionamento. Percorrete dunque le barre, parlate con Fironel per completare la quest 43. Continuate a salire, parlate con Fironel di nuovo per completare la quest 44. Sempre avanti, attivate la Waystone del dungeon. Continuate dunque l'esplorazione del dungeon medesimo, percorrendo i vari corridoi.
Giunti al corridoio "quadruplo", procedete verso est per incontrare direttamente Fironel. Dovrete ora respingere l'ondata di Demoni che giungerà nella zona del Soul Void - poichè l'orda sarà di durata infinita, consigliamo di visitare i quattro angoli della zona di gioco per localizzare i catalisti, ed entrare nel portale per tornare a Nexus. Parlate con King Marcus per ottenere la quest 45. Parlate con Katrina per la quest 42. Scendete le scale, procedete verso il Noble District, conversate con Nolan Hart per completare la quest 39. Lasciate a terra l'equipaggiamento addizionale, procedendo verso l'Archmage Crucible.

Archmage Crucible

Procedete lungo la direzione indicata dalle icone "!", raggiungendo il campo energetico pulsante. Esaminatelo per ottenere la Quest 46. Scendete lungo il successivo sentiero, esaminate la Fiendish Door per la Quest 47.
Per completare tale Quest, sarà necessario eliminare prima un Phantom Wraith, poi un Blaze Imp, dunque un secondo Phantom Wraith, dunque un'Ashura of Fury. Esaminate dunque il cristallo di controllo per completare la quest 47. Procedete dunque lungo il passaggio esattamente opposto a quello che vi aveva condotto alla Fiendish Door, per attivare la Quest 48 nei pressi di una seconda porta di questo tipo. Per completare tale Quest, dovrete liberarvi prima di un folletto Blaze, poi un Razor Devil, poi un Doom Fiend e un Keeper of Space. Attivate dunque il cristallo di controllo per completare la quest. Superate dunque la seconda pietra, scendete lungo il passaggio successivo per arrivare nei paraggi di una terza Fiendish Door. Attivate la Quest 49. Esaminate dunque il folletto, uccidetelo, dunque liberatevi del Keeper of Light che apparirà, attivando il cristallo di controllo e completando la quest 49.
Sul lato opposto troverete una quarta porta che vi consentirà di attivare la quest 50. Sarà ora necessario uccidere prima un Doom Fiend, poi un Ashura of Fury, dunque un folletto Nether, dunque un Lava Fiend. Liberatevi del Keeper of Darnkness, poi attivate l'ultimo cristallo di controllo per completare la quest 50. Avendo attivato tutti e quattro i cristalli, procedete verso il basso lungo il successivo sentiero, arrivando al campo dell'Energia Pulsante. Esaminatelo, guardate la scena d'intermezzo e cominciate dunque a colpire l'Arcimago Rigel. La maggior parte dei suoi attacchi sarà rappresentata da delle sfere di energia nera, le quali tenderanno automaticamente a "disintegrarsi" dopo qualche tempo, senza infliggere gravi danni al vostro personaggio. Alcuni problemi possono essere causati dalla grande quantità di demoni evocati dal nemico: eliminateli velocemente quando la loro numerosità salirà in maniera eccessiva. Dopo che avrete inflitto una certa quantità di danni, l'avversario si teletrasporterà verso uno degli angoli della zona di gioco, evocando un Focusing Obelisk. Inseguite il nemico e colpite il Focusing Obelisk per aprirlo in due; poi distruggete anche la sua parte interna, così da poter tornare a combattere direttamente contro Rigel.
In queste fasi, attenzione totale alle sfere verdi di energia che saranno lanciate verso di voi: sono molto dannose e non svaniscono velocemente! Continuate comunque nel frattempo a colpire l'avversario, recuperando poi il contenuto della cassa del tesoro per ottenere le vostre ricompense. Sfruttate dunque la Waystone per fare ritorno a Nexus. Scendete verso Prince Solon, parlate con lui per completare le quest 51 e 52. Lasciate a terra l'equipaggiamento addizionale, parlate con Malleus Kinslan per entrare nel Soul Void, continuando poi verso Ruin's End.

Ruin's End

Salite la rampa di scale, attivando la Waystone. Esaminate le vicine illusioni, poi liberatevi dei nemici che appariranno. Uno dei due successivi sentieri vi condurrà ad una seconda Waystone, esaminatela, poi esaminate anche le vicine illusioni. Continuate ancora verso la terza Waystone. Esplorate dunque i vostri dintorni per trovare altre due illusioni, accanto alla figura di Eckhardt e King Marcus.
Uccidete i tre nemici che giungeranno in scena, muovetevi avanti verso la quarta Waystone. Guardate la scena d'intermezzo, combattendo poi con l'Ashura of Duplicity. Si tratta di un boss del tutto simile all'Ashura of Pain, con una sola grande eccezione: giunti a metà della battaglia, l'Ashura andrà a duplicarsi in tre diversi soggetti, attaccandovi assieme ai cloni - fortunatamente, i tre cloni sono molto più deboli rispetto al soggetto "reale" - tuttavia, esploderanno dopo aver raggiunto 0 punti-vita, dunque dovrete cercare di colpirli dalla distanza.
Scendete dunque giù per raggiungere la quinta - e ultima - Waystone presente all'interno del Dungeon. Osservate poi la scena d'intermezzo, e fatevi strada verso Ruinlord Adrian. Potrete subito notare la presenza di svariati grandi cristalli fluttuanti, lungo l'intero campo di battaglia. Distruggendoli, otterrete delle pozioni potenzialmente molto utili. Per quanto concerne gli attacchi del Ruinlord, dovrete anzitutto prestare attenzione al forte "tremore" di energia che verrà spesso lanciato verso di voi, non può infatti essere in alcun modo bloccato, dovrete per forza saltare per schivarlo. Attenzione dunque alla sua "sfera di energia", un attacco che causerà danni al vostro personaggio fintanto che esso sarà posizionato all'interno del "cerchio" di colore blu che si andrà a formare nei pressi del terreno - non appena noterete tale formazione, dovrete velocemente muovervi verso uno dei due lati della zona di gioco! Durante queste fasi, consigliamo di dare la priorità all'evitare tutti gli attacchi che potrebbero danneggiarvi in maniera davvero considerevole; i momenti dedicati a colpire "attivamente" il vostro avversario dovranno preferibilmente essere limitati.
Dopo aver inflitto una sufficiente quantità di danni ad Adrian, la natura del combattimento andrà a modificarsi: evocherà dunque un Void Titan, un cannone completamente di vetro - attenzione alla possibilità che il vostro personaggio venga "confuso" dopo essere stato da esso colpito, in tal caso potrebbe rimanere del tutto inerme per svariati minuti, completamente alla mercé dell'avversario! Comunque, saranno sufficienti 4-5 colpi per azzerarlo del tutto. Quando il Ruinlord tornerà in scena, lancerà in aria il vostro personaggio, e vi troverete a combattere completamente in aria - dovrete prestare estrema attenzione allo schivare le sfere di fuoco che verranno da Adrian lanciate nella vostra direzione! Fortunatamente, le sfere non possono in alcun modo inseguirvi, dunque potrete usare il vostro pad per schivarle senza troppi patemi d'animo. Passerete dunque alla terza fase del combattimento; il Ruinlord diverrà notevolmente più aggressivo, cercando di inseguirvi in maniera attiva; dispone inoltre di un nuovo attacco che lo vede gettarsi all'indietro e colpire con forza il terreno di fronte a voi, lanciando un'onda shock verso i dintorni. Il vostro personaggio verrà quasi sicuramente stordito, e non potrete in alcun modo bloccare il colpo: dovrete forzatamente saltare per riuscire ad evitarlo con successo - fatelo, se no perderete davvero troppo tempo!
Arrivato a metà del totale dei suoi HP, Adrian evocherà un Void Titan: sconfiggetelo velocemente, così da potervi tornare a focalizzare sul nemico "principale". Vi mostrerà dunque le sue due nuove abilità, dei colpi che lo vedono prima teletrasportarsi, e poi colpirvi alle spalle. Si tratta di una fase che dovrà vedervi focalizzati sulla difesa del vostro personaggio, infliggendo solo occasionalmente dei colpi al nemico.
Raggiunto 1/4 del totale degli HP, tornerete a combattere in cielo: valgono le considerazioni effettuate prima, mirate a schivare le sue sfere di fuoco e colpirlo subito dopo che le avrà sferrate. Completata tale battaglia, esaminate la cassa del tesoro per ottenere degli oggetti, dunque sfruttate il cristallo energetico per fare ritorno a Nexus e godervi così la scena finale!

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Prima parte

Soluzione Video - Seconda parte